Risorse: Regolamento | Assistenza e Aiuto | Comunicazioni generali   Condividi:    
Visita il sito Ufoonline.it 
per ulteriori notizie, immagini e commenti.

Archivio + Ricerca + Opinioni + Tag + Speciali + Vostri avvistamenti 

Ricerca per anno di tutti gli articoli2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014  TAG articoli archiviati sul sito:

Ufo | Marte | Scienza | Misteri | CropCircles | CoverUp | Seti | Astronomia | UfoinTv | Criptozoologia  

2012 | Sole | Interviste | Editoriali | Neo | Religione | Avvistamenti | Storia | Analisi | Luna 

Abductions | Droni | Astrobiologia | Paleoastronautica | Disastri | Complottismo | Terra


 
Print | Email Notification    
Author

Fuochi di Canneto di Caronia a altri fenomeni a Messina e dintorni: un topic per capire

Last Update: 2/2/2017 1:30 PM
OFFLINE
Post: 479
Registered in: 1/5/2012
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Veterano
9/27/2014 9:04 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Ciò che è emerso da chi ha realmente le competenze è questo:

“fasci di microonde a ultra high frequency compresi nella banda tra 300 megahertz e alcuni gigahertz, applicazioni sperimentali di tecnologie industriali, non escludendo quelle finalizzate a recenti sistemi d’arma a energia elettromagnetica”

Quello che dice la magistratura è irrilevante, specialmente quando si tratta di accuse non dimostrate e non coerenti con il nulla che ne è conseguito.



Chi ha detto queste cose non è competente, è un ignorante patentato!
I forni a microonde lavorano proprio a quelle frequenze, 2,45 GHZ, prova a scaldare al loro interno uno straccio asciutto, se ci riesci!
Siamo al limite del ridicolo, anzi, l'abbiamo superato.
9/27/2014 9:16 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
giambo64, 27/09/2014 09:04:


Ciò che è emerso da chi ha realmente le competenze è questo:

“fasci di microonde a ultra high frequency compresi nella banda tra 300 megahertz e alcuni gigahertz, applicazioni sperimentali di tecnologie industriali, non escludendo quelle finalizzate a recenti sistemi d’arma a energia elettromagnetica”

Quello che dice la magistratura è irrilevante, specialmente quando si tratta di accuse non dimostrate e non coerenti con il nulla che ne è conseguito.



Chi ha detto queste cose non è competente, è un ignorante patentato!
I forni a microonde lavorano proprio a quelle frequenze, 2,45 GHZ, prova a scaldare al loro interno uno straccio asciutto, se ci riesci!
Siamo al limite del ridicolo, anzi, l'abbiamo superato.


Se c'è una cosa che si è capita è che tutti gli incendi originano da surriscaldamenti dei metalli. Non so cosa c'entrino gli stracci...

OFFLINE
Post: 1,431
Registered in: 11/9/2007
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Illuminato
9/27/2014 10:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Saludusu. Questi incendi si reggono sui risarcimenti a pioggia erogati dalla regione sicilia. A Luglio avevo condivisu articolo dell'incendio che sta per trasformare Nino Pezzino in un un pezzo di carbone. [SM=p3784262] Per nostra fortuna si è salvato.

Cos'è successo ieri? L'assessore Giuseppe Bruno ha assicurato che la Regione interverrà finanziariamente per sostenere i cittadini di Canneto di Caronia che hanno subito danni e sono stati costretti ad abbandonare le abitazioni. Indennizzi in arrivo. E' l'ultima volta di una serie di altri abbondanti risarcimenti di migliaia di euro.

www.linksicilia.it/2014/09/canneto-di-caronia-la-regione-risarcira-le-famiglie-che-hanno-perso-le-abi...

Non sono tutti Pezzino, lui è il capo del comitato e molto attivo a ottenere risarcimenti regionali. Questo puzza di...bruciato.

Tra le tante bufalotte c'è quella del MOUS pubblicata di nuovo il 16 Agosto da sbarbatelli imberbi che non si sono informati bene.
Il sistema di comunicazione satellitare n MUOS Mobile User Object System è stato accusato di provocare gli incendi [SM=p3784262]

www.welfarenetwork.it/muos-canneto-di-caronia-una-ipotesi-da-verificare-rar-2...

Falsu
Per la netiquette sotto l'articolo che spiega com'è nata questa connessione e che dimostra come le informazioni girano incontrollate.


www.tagli.me/2013/12/01/la-bufala-del-muos-e-di-canneto-di-caronia-lho-c...

www.welfarenetwork.it/muos-canneto-di-caronia-una-ipotesi-da-verificare-rar-2...


Sempre per la netiquette ripropongo l'articolo del dramma in casa Pezzino.


Speru di aver chiarito la situazione per quello che mi compete e saluto gli amici siciliani [SM=g1950677]

[1] Non accuso nessuno di appiccare incendi, informo che c'è un movente economico considerevole da considerare. Ariosu.

[2] Fonte articolo di giornale CUS
9/27/2014 10:35 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Felisianos, 27/09/2014 01:25:

Io ho molto rispetto dei tribunali ma ricordiamoci i casi in cui la magistratura nomina periti che redigono conclusioni antiscientifiche che contestano gli studi di massimi esperti del settore. Un caso per tutti la cura stamina, conoscete tutti com'è andata a finire.

L'esempio di stamina non fa testo, visto che la magistratura si è sostituita erroneamente alla medicina ufficiale basandosi su una sperimentazione inesistente e truffaldina.

Il caso di Canneto di Caronia è molto più semplice, ma come più volte ripetuto a qualcuno fa comodo che le cose vadano in questo modo facendo emergere ciò che nella realtà non esiste: test militari, presenze aliene, oggetti volanti sconosciuti.
OFFLINE
Post: 479
Registered in: 1/5/2012
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Veterano
9/27/2014 10:59 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Se c'è una cosa che si è capita è che tutti gli incendi originano da surriscaldamenti dei metalli. Non so cosa c'entrino gli stracci...



stracci per dire fazzoletti nel cassetto, asciugamano appeso e via discorrendo, come mostrano le ultime foto.
Mi dirai, il portasciugamano è metallico, allora spiegami come mai non si sono scaldati anche gli altri oggetti metallici presenti nel bagno, come i rubinetti che si vedono chiaramente nella foto.
Il fascio a microonde era puntato diretto verso il portasciugamano? Ridicolo.
Comunque la testimonianza di un utente del forum su di un filo elettrico bruciato con il rame non scurito non lascia dubbi (se mai ce ne fossero): non sono microonde.
OFFLINE
Post: 1,968
Registered in: 6/25/2011
Gender: Male
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Illuminato
9/27/2014 12:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
_INSIDER_, 26/09/2014 19:09:




Motivare il tutto con armi sperimentali, ufo e alieni sono, a mio avvico, frutto della fantasia più sfrenata.



Uhmmm......non sarebbe poi così inverosimile, considerando che negli anni 50/60 l'esercito americano ha sperimentato sostanze chimiche nei ghetti afro-americani di New York e St.Louis e che i test atomici venivano eseguiti nonostante si sapeva benissimo che il vento poteva spingere e spingeva le radiazioni fin nei centri abitati più vicini. Da considerare poi il video pubblicato nel thread di Thomas sulle armi di nuova generazione, che denuncia la sperimentazione di nuove e incredibili armi sulla popolazione civile irachena nel 2003.


9/27/2014 1:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Delta.Force, 27/09/2014 12:46:

Uhmmm......non sarebbe poi così inverosimile, considerando che negli anni 50/60 [...]

Sì vabbè Delta, negli anni addietro... Ma cosa c'entra con quel che accade a Caronia? Test militari che farebbero infiammare un asciugamani mentre il sapone del bidet rimane intatto. No, è fantasia.


OFFLINE
Post: 95
Registered in: 2/9/2010
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Praticante
9/27/2014 2:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
_INSIDER_, 27/09/2014 13:40:

Sì vabbè Delta, negli anni addietro... Ma cosa c'entra con quel che accade a Caronia? Test militari che farebbero infiammare un asciugamani mentre il sapone del bidet rimane intatto. No, è fantasia.






Quindi secondo te gli abitanti si passano il tempo a incendiare le proprie cose per essere risarciti dallo Stato? Io naturalmente non posso affermare con certezza che si tratta di test militari ma sarebbe l'unica spiegazione più realistica se non crediamo a ufo, alieni e satana. Alcuni oggetti prendono fuoco e un altro accanto resta intatto, come il serbatoio di 1500 litri pieno d'acqua che si è sciolto e i tubi di alluminio ad esso collegati si sono liquefatti mentre quelli in polietilene sono rimasti intatti. E non parliamo di soli incendi, ci sono altre anomalie, la bussola che non segna il nord, telefonini che risultano in carica senza essere collegati a nessuna presa di corrente, chiusure centralizzate delle auto impazzite, l'elicottero con le pale danneggiate e i carabinieri testimoni di eventi anomali tutto messo a verbale. A un carabiniere 10 anni fa gli stava prendendo fuoco la divisa... Come si può inscenare tutto questo? Capisco che per chi è spettatore e vive lontano da qui tutto sembra organizzato per ricevere indennizzi, ma che senso ha? C'è gente anziana che vorrebbe vivere tranquilla nella propria casa costruita con sacrifici...
Secondo me lo Stato sa ma non parla, ci deve essere qualcosa di grosso sotto che devono coprire.
[Edited by Dukros 9/27/2014 2:18 PM]
9/27/2014 2:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dukros, 27/09/2014 14:15:

Quindi secondo te gli abitanti si passano il tempo a incendiare le proprie cose per essere risarciti dallo Stato?

Quello che bisogna fare è andare per esclusione.


Io naturalmente non posso affermare con certezza che si tratta di test militari ma sarebbe l'unica spiegazione più realistica se non crediamo a ufo, alieni e satana.

No, prima di arrivare a formulare ipotesi fantasiose vanno eslusi alcuni terrestri di Caronia, e mi pare che non lo si può fare proprio in base all'archiviazione del 2008.
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 2/9/2010
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Praticante
9/27/2014 2:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
_INSIDER_, 27/09/2014 14:34:

Quello che bisogna fare è andare per esclusione.


Io naturalmente non posso affermare con certezza che si tratta di test militari ma sarebbe l'unica spiegazione più realistica se non crediamo a ufo, alieni e satana.

No, prima di arrivare a formulare ipotesi fantasiose vanno eslusi alcuni terrestri di Caronia, e mi pare che non lo si può fare proprio in base all'archiviazione del 2008.




Solo perché la procura ha archiviato il caso per dolo non è detto che sia così, ci vogliono le prove. Lo avranno archiviato per coprire qualcosa di grosso che non devono far sapere
Sei molto scettico, ma non ti faccio torto, ti inviterei a vedere di presenza quello che succede qui, cambieresti idea....
OFFLINE
Post: 981
Registered in: 10/28/2012
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Esperto
9/27/2014 3:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Se archiviarono gli incendi di Caronia per dolo, nessun problema, basta portare la perizia con le prove che dimostrano ci sia dietro una mano umana, ovviamente cittadino del paese. Sono disponibili?
9/27/2014 3:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dukros, 27/09/2014 14:48:

Solo perché la procura ha archiviato il caso per dolo non è detto che sia così, ci vogliono le prove.

Hai detto poco. Le prove ci sono, e sono i reperti esaminati che risultano bruciati da fonti di calore esterno, come una fiamma. Hanno archiviato dopo tre anni, non dopo tre giorni.


ti inviterei a vedere di presenza quello che succede qui, cambieresti idea....

Io inviterei chiunque ne abbia le competenze e l'autorità ad installare una videosorveglianza capillare H24 per un tempo determinato. Se in tale tempo nulla dovesse accadere, qualcosa puzzerebbe davvero e non certo di bruciato.

OFFLINE
Post: 151
Registered in: 10/30/2013
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Senior
9/27/2014 4:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Dukros, 27/09/2014 14:15:




Quindi secondo te gli abitanti si passano il tempo a incendiare le proprie cose per essere risarciti dallo Stato? Io naturalmente non posso affermare con certezza che si tratta di test militari ma sarebbe l'unica spiegazione più realistica se non crediamo a ufo, alieni e satana. Alcuni oggetti prendono fuoco e un altro accanto resta intatto, come il serbatoio di 1500 litri pieno d'acqua che si è sciolto e i tubi di alluminio ad esso collegati si sono liquefatti mentre quelli in polietilene sono rimasti intatti. E non parliamo di soli incendi, ci sono altre anomalie, la bussola che non segna il nord, telefonini che risultano in carica senza essere collegati a nessuna presa di corrente, chiusure centralizzate delle auto impazzite, l'elicottero con le pale danneggiate e i carabinieri testimoni di eventi anomali tutto messo a verbale. A un carabiniere 10 anni fa gli stava prendendo fuoco la divisa... Come si può inscenare tutto questo? Capisco che per chi è spettatore e vive lontano da qui tutto sembra organizzato per ricevere indennizzi, ma che senso ha? C'è gente anziana che vorrebbe vivere tranquilla nella propria casa costruita con sacrifici...
Secondo me lo Stato sa ma non parla, ci deve essere qualcosa di grosso sotto che devono coprire.



Intanto occorrerebbe capire quanto vi sia di vero e quanto gonfiato dai giornalisti o dai testimoni.

Poi correva l'anno 2004
www.repubblica.it/2004/c/motori/marzo04/fuoconav/fuoco...

un gps in fiamme. E di chi era quel gps? di Nino Pezzino, sempre lui. Assessore comunale e proprietario di un'agenzia di assicurazione, nonchè promotore del comitato dei cittadini per le vicende di Canneto

mah

[Edited by rmnd 9/27/2014 4:24 PM]
9/27/2014 4:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

rmnd, 27/09/2014 16:23:

E di chi era quel gps? di Nino Pezzino, sempre lui. Assessore comunale e proprietario di un'agenzia di assicurazione, nonchè promotore del comitato dei cittadini per le vicende di Canneto

mah

[SM=p3784262] LOL [SM=p3784262]


9/27/2014 4:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Io direi di approfondire tutte le volte in cui questo Nino Pezzino si rende protagonista di particolari racconti. Nell'ottobre 2004 Pezzino parlava non solo dei fuochi ma anche di cascate d'acqua:

archiviostorico.corriere.it/2004/ottobre/22/Cascate_acqua_nuovo_mistero_nel_co_9_0410220...

OFFLINE
Post: 548
Registered in: 4/21/2014
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Esperto
9/27/2014 4:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Dukros, 27/09/2014 14:48:




Solo perché la procura ha archiviato il caso per dolo non è detto che sia così, ci vogliono le prove. Lo avranno archiviato per coprire qualcosa di grosso che non devono far sapere
Sei molto scettico, ma non ti faccio torto, ti inviterei a vedere di presenza quello che succede qui, cambieresti idea....




Proprio così, la procura ha archiviato il caso andando per esclusione. Gli incendi secondo la perizia della procura non sono artificiali, quindi devono essere naturali. Chi può appicare incendi nelle proprie case? I proprietari. È un dolo deduttivo, che non avrebbe retto all'accusa, per questo archiviano, alla fine dicono "non sappiamo neanche noi cosa succede".
Io mi fido di più dell'istituto di vulcanologia, qualcosa succede, non si fregano gli scienziati per dieci anni. Questo non esclude che nella massa qualcuno lesto di portafoglio speculi. Non capisco poi a che titolo lo stato dia risarcimenti, non ho mai visto lo stato risarcire i terremotati o quelli vittime di alluvioni.
OFFLINE
Post: 1,968
Registered in: 6/25/2011
Gender: Male
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Illuminato
9/27/2014 6:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
_INSIDER_, 27/09/2014 13:40:

Sì vabbè Delta, negli anni addietro... Ma cosa c'entra con quel che accade a Caronia? Test militari che farebbero infiammare un asciugamani mentre il sapone del bidet rimane intatto. No, è fantasia.





L'excursus dal '50 al 2003 c'entra se si vuole evidenziare che da parte loro l'habitus mentale per certe cose c'è, almeno a livello potenziale. Poi è chiaro che andrebbe tutto dimostrato.

9/27/2014 9:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
Dukros, 27/09/2014 14:15:




Quindi secondo te gli abitanti si passano il tempo a incendiare le proprie cose per essere risarciti dallo Stato? Io naturalmente non posso affermare con certezza che si tratta di test militari ma sarebbe l'unica spiegazione più realistica se non crediamo a ufo, alieni e satana. Alcuni oggetti prendono fuoco e un altro accanto resta intatto, come il serbatoio di 1500 litri pieno d'acqua che si è sciolto e i tubi di alluminio ad esso collegati si sono liquefatti mentre quelli in polietilene sono rimasti intatti. E non parliamo di soli incendi, ci sono altre anomalie, la bussola che non segna il nord, telefonini che risultano in carica senza essere collegati a nessuna presa di corrente, chiusure centralizzate delle auto impazzite, l'elicottero con le pale danneggiate e i carabinieri testimoni di eventi anomali tutto messo a verbale. A un carabiniere 10 anni fa gli stava prendendo fuoco la divisa... Come si può inscenare tutto questo? Capisco che per chi è spettatore e vive lontano da qui tutto sembra organizzato per ricevere indennizzi, ma che senso ha? C'è gente anziana che vorrebbe vivere tranquilla nella propria casa costruita con sacrifici...


E' esattamente questo il punto.
Chiunque abbia avuto a che fare con lo stato italiano, in termini di risarcimenti, sa benissimo che è un'impresa disperata, che si attaccano a qualsiasi cavillo, che ti esasperano per anni, e che alla fine ti danno 4 spicci, come contentino.
Nessuno sano di mente potrebbe organizzare una cosa come quella di Caronia a questo scopo, e soprattutto dei comuni cittadini non riuscirebbero mai a coordinarsi così bene tra di loro da mettere tutti nel sacco per un tempo così prolungato. Prima o poi qualcuno si sarebbe tradito, o non avrebbe retto la pressione, o sarebbe stato colto in flagrante. E chi diavolo sono, dei robot? A me sembrano persone normalissime, tra le quali anche diversi anziani...
L'ipotesi dolo, anche per un semplice osservatore esterno che cerca soltanto di capire, è davvero inconcepibile.


Secondo me lo Stato sa ma non parla, ci deve essere qualcosa di grosso sotto che devono coprire.


Il Gruppo di Venerando, che ha rilevato le anomalie elettromagnetiche con gli strumenti, era vicino a trovarne la fonte. Ma stranamente, di punto in bianco, la Regione Sicilia ha bloccato tutto.
La magistratura getta fango ma non prende provvedimenti, mi sembra abbastanza chiaro che ci sia sotto qualcosa. Qualcosa coperta da segreto di stato.
Mi spiace per quelle persone, ma temo che non avranno mai delle risposte certe.
Gli auguro solo di riuscire ad ottenere qualche risarcimento, e di rifarsi una vita serena da un'altra parte.

OFFLINE
Post: 3,661
Registered in: 3/22/2011
Gender: Male
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
9/27/2014 9:42 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Purtroppo e' un caso stranissimo. Non e' come tanti casi discussi qui.
Amo investigare e capire ma essendo lontano da quel luogo non posso giudicare ne tanto meno formulare ipotesi che si rivelerebbero inesatte.

Qualche esperimento si potrebbe fare, come dice Insi, per porre fine a diatribe che durano da anni, e oltre alle telecamere si potrebbe provare ad isolare spostando le persone (del luogo piu' colpito) dalle loro case anche solo per qualche giorno. E' una cosa fastidiosa ma almeno si toglierebbe il dubbio degli incendi dolosi.

Che poi qualcuno dietro ne approfitta per spillare qualche soldo alla regione sicilia (cosa che mi pare molto strana considerando la catastrofica situazione economica in cui versa) resta un'altro paio di maniche, li si può benissimo indagare con altre mezzi.
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 2/9/2010
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Praticante
9/27/2014 9:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
_INSIDER_, 27/09/2014 15:17:

Hai detto poco. Le prove ci sono, e sono i reperti esaminati che risultano bruciati da fonti di calore esterno, come una fiamma. Hanno archiviato dopo tre anni, non dopo tre giorni.



Ma quali prove, ce li hai tu le prove? Se i reperti risultano bruciati dall'esterno non vuol dire che ci sia la mano umana, potrebbe essere qualcosa che ancora la scienza ufficiale non riesce a spiegare. Hanno archiviato dopo tre anni perché anche loro non sapevano che pesci pigliare e l'unica tesi valida secondo loro era il dolo, ma non hanno le prove certe.


rmnd, 27/09/2014 16:23:



Intanto occorrerebbe capire quanto vi sia di vero e quanto gonfiato dai giornalisti o dai testimoni.

Poi correva l'anno 2004
www.repubblica.it/2004/c/motori/marzo04/fuoconav/fuoco...

un gps in fiamme. E di chi era quel gps? di Nino Pezzino, sempre lui. Assessore comunale e proprietario di un'agenzia di assicurazione, nonchè promotore del comitato dei cittadini per le vicende di Canneto

mah




Ci sono le foto e i verbali dei carabinieri che parlano, altro che gonfiato. Per quanto riguarda Nino Pezzino come dici tu, devi capire che la zona colpita è composta da circa 40 abitanti divisi tra sei o sette abitazioni in circa 30 o 40 metri di strada, quindi è normale che ci sia di mezzo sempre lui. Poi cosa c'entra l'assicurazione? qui nessuno ha le case assicurate. Lui è il promotore perché la maggior parte degli abitanti sono tutti anziani e lui essendo all'epoca assessore aveva più dimestichezza con la burocrazia.

_INSIDER_, 27/09/2014 16:44:

Io direi di approfondire tutte le volte in cui questo Nino Pezzino si rende protagonista di particolari racconti. Nell'ottobre 2004 Pezzino parlava non solo dei fuochi ma anche di cascate d'acqua:

archiviostorico.corriere.it/2004/ottobre/22/Cascate_acqua_nuovo_mistero_nel_co_9_0410220...




Ma quali particolari racconti, è tutto verbalizzato e io l'ho scritto qualche post più sopra che dopo i fenomeni di combustione, a distanza di qualche mese riprendevano le anomalie e si bucavano i flessibili dell'acqua, che c'entrano le cascate come hanno scritto nell'articolo?
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:39 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Ufoonline.it offre i suoi contenuti nella nuova Fan Page di Facebook, un modo semplice e comodo per essere informati in tempo reale su tutti gli aggiornamenti della community direttamente nel tuo profilo del celebre Social Network. Se ti iscrivi gratuitamente, puoi interagire con noi ed essere informato rapidamente sulle ultime notizie ma anche su discussioni, articoli, e iniziative.