Fuochi di Canneto di Caronia a altri fenomeni a Messina e dintorni: un topic per capire

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, ..., 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23
UniversalMan
00Tuesday, January 3, 2012 1:19 PM
Abbiamo analizzato tanti casi con prove spesso evanescenti. ma abbiamo uno dei casi più affascinanti a casa nostra, in sicilia, precisamente a Canneto di Caronia: fenomeni di autocombustione apparentemente inspiegabili che da mesi hanno mobilitato gli Organi istituzionali preposti alla ricerca e le Autorità di Polizia e Carabinieri.

L'allarme si diffonde, la popolazione incomincia a vivere nel timore di un evento su larga scala; la ricerca procede nel buio totale, le ipotesi alternative fioccano e intanto c'è anche chi dice di aver visto "globuli luminosi" emergere dal mare antistante e immergervisi.
UFO? USO? Allucinazioni di massa?

L'alternativa è l'evacuazione e la "blindatura" militarizzata pressoché totale dell'intera area. Una prospettiva assai poco popolare e praticabile.

Spunto preso da edicolaweb:
Come per tutto ciò che è inspiegabile, fra le tante ipotesi, ammicca anche quella dell'interferenza esterna, estranea, aliena se così vogliamo chiamarla. Beninteso, si pensa ma non si dice.
Se non se ne può fare a meno, è semmai consigliabile parlare di fantasmi, poltergeist, manifestazioni paranormali. Meglio perfino evocare la figura del satanista Alesteir Crowley...
Un fenomeno finora (quasi) mai osservato, una dinamica sconosciuta che non trova conforto nelle ipotesi di tipo fisico, geologico, sismologico, vulcanologico; un mistero apparentemente impenetrabile.
Eppure forse, c'è qualcosa in comune con un altro tipo di fenomeno; vediamolo.
I lettori conosceranno certamente i cerchi nel grano o crop circles; se ne parla da molto tempo e la tesi cosiddetta extraterrestre qui trova ampi spazi.
I crops sono disegni geometricamente perfetti, riproducenti figure ermetiche tuttora oggetto di molteplici tentativi di interpretazione.
La figura si ottiene tramite il modellamento di aree circoscritte all'interno di campi di grano o di cereali. In particolare le spighe risultano piegate, proprio come se fossero state "cotte" in un forno a microonde. Gli insetti che si trovano a contatto al momento della presunta irradiazione, restano fusi alle spighe, cotti anche loro da qualcosa che sicuramente sviluppa alte temperature.
L'ipotesi ufologica a questo punto è semplice: l'oggetto non identificato sorvola la zona, la irradia con fasci di microonde modellati in modo da ottenere il disegno ed il gioco è fatto.
Molti testimoni affermano di aver visto oggetti volanti non identificati sorvolare i campi in cui poco dopo sarebbero comparsi i crops. Il perché è un mistero ma il come può essere compreso.
Le microonde rappresentano una banda di frequenza elettromagnetica superiore ai 300 Mhz. in teoria queste possono essere modulate variandone l'intensità, ottenendo quindi la cottura ma anche la combustione delle aree irradiate.
Chi abbia visto al cinema il film "The Core", ricorderà la scena in cui San Francisco viene investita da un'ondata di microonde solari. Il metallo fonde, la temperatura si innalza a livelli critici e la città diventa un rogo. Le microonde provengono dal Sole, eppure esse non trasformano la Terra in un forno crematorio perché l'atmosfera le trattiene, ma possono essere riprodotte da un'emittente apposita.
Ecco l'ipotesi: combustione di oggetti irradiati da fasci mirati di microonde, che li portano a temperature critiche. Basta un'emissione di intensità superiore a quella necessaria per ottenere un crop circle e la materia bersagliata brucia.
A questo punto i globuli luminosi avvistati incominciano ad avere uri. senso.
Perché tutto ciò? Un test, magari effettuato da "chi" volesse sperimentare gli effetti dell'irradiazione in una ristretta zona urbanizzata?
C'è un dettaglio da non trascurare. Gli oggetti combusti non si trovavano tutti all'aperto; alcuni erano all'interno di case la cui struttura muraria è rimasta intatta. Se l'irradiazione fosse avvenuta dall'alto, anche i muri sarebbero fusi e se fosse venuta dal sottosuolo, sarebbe avvenuto lo stesso per le fondamenta ed i pavimenti.
L'emittente quindi doveva avere la possibilità di andare a colpire i suoi bersagli selettivamente, magari attraverso finestre aperte o, perché no, all'interno delle case stesse... Forse mediante i fantomatici globuli.
La casistica UFO ci dice che i globuli luminosi hanno una visibilità piuttosto scarsa, intensa di notte ma bassissima di giorno. Alla luce del sole è difficile distinguerli da un banale effetto ionizzante del calore terrestre.
L'abitato di Caronia potrebbe essere percorso in lungo ed in largo da queste singolari strutture di cui si sa ben poco ma che sono state ampiamente studiate in un luogo dove notoriamente appaiono con frequenza: la valle di Hessdalen in Norvegia.
Sul fenomeno di Hessdalen (vedi: "I misteri di Hessdalen"), è in corso una ricerca avviata da astronomi e fisici da diversi anni.
Lì i globuli sono molto voluminosi, emettono onde radio di frequenza variabile dai 100 ai 1250 Mhz e la loro apparizione è preceduta da una lieve fluttuazione del campo magnetico.
Non siamo tanto lontani dalla fantasia del film "The Core", in cui si immagina che il nucleo esterno della Terra abbia smesso di ruotare, con conseguente stravolgimento del campo gravitazionale planetario ed apertura di varchi atmosferici in cui penetrano le micidiali microonde solari.
I ricercatori di vita extra terrestre però sostengono a giusta ragione che il fenomeno sia frutto di una tecnologia avanzata, capace di creare strutture ipodense, aggregati energetici (i globuli), capaci di movimenti autonomi e interferenza sull'assetto geomagnetico.
Un esperimento effettuato bersagliando uno dei globuli con un fascio laser, lo vide ingigantirsi ed aumentare velocità ed emissione radiante, come se esso si alimentasse dell'energia che il laser gli trasmetteva.
Strutture di tal genere non risultano appartenere alla tecnologia umana e sono potenzialmente in grado di emettere fasci radianti ad azione selettiva che possono creare un crop circle, portare un bersaglio a temperatura di fusione o anche interferire con l'equilibrio geomagnetico, provocando perfino fenomeni sismici di intensità variabile.
UniversalMan
00Tuesday, January 3, 2012 1:20 PM
Partirei dal gruppo di studio, creato dalla Presidenza del Consiglio nel 2005 e coordinato da Francesco Mantegna Venerando, coordinatore regionale del comitato della Protezione Civile siciliana, e composto da tecnici di carabinieri, aeronautica, marina e da un ricercatore della Nasa, dopo 24 mesi di analisi, è arrivato alla conclusione che Canneto di Caronia sia stata colpita da fenomeni elettromagnetici di origine artificiale, capaci di generare una grande potenza concentrata, fasci di microonde ad altissima frequenza. Ma non riconducibili a nulla di naturale. Al primo posto tra le ipotesi presentate dagli esperti c'è la sperimentazione di una misteriosa arma segreta militare, ma subito dietro ci sono gli Ufo. "Tecnologie militari evolute anche di origine non terrestre – si legge nel testo – potrebbero esporre in futuro intere popolazioni a conseguenze indesiderate. Gli incidenti di Canneto di Caronia potrebbero essere stati tentativi di ingaggio militare tra forze non convenzionali oppure un test non aggressivo mirato allo studio dei comportamenti e delle azioni in un indeterminato campione territoriale scarsamente antropizzato".
KOSLINE
00Tuesday, January 3, 2012 1:54 PM
Re:
UniversalMan, 03/01/2012 13.20:

Partirei dal gruppo di studio, creato dalla Presidenza del Consiglio nel 2005 e coordinato da Francesco Mantegna Venerando, coordinatore regionale del comitato della Protezione Civile siciliana, e composto da tecnici di carabinieri, aeronautica, marina e da un ricercatore della Nasa, dopo 24 mesi di analisi, è arrivato alla conclusione che Canneto di Caronia sia stata colpita da fenomeni elettromagnetici di origine artificiale, capaci di generare una grande potenza concentrata, fasci di microonde ad altissima frequenza. Ma non riconducibili a nulla di naturale. Al primo posto tra le ipotesi presentate dagli esperti c'è la sperimentazione di una misteriosa arma segreta militare, ma subito dietro ci sono gli Ufo. "Tecnologie militari evolute anche di origine non terrestre – si legge nel testo – potrebbero esporre in futuro intere popolazioni a conseguenze indesiderate. Gli incidenti di Canneto di Caronia potrebbero essere stati tentativi di ingaggio militare tra forze non convenzionali oppure un test non aggressivo mirato allo studio dei comportamenti e delle azioni in un indeterminato campione territoriale scarsamente antropizzato".



gia' inquietante come cosa Uni , io anche sono propenso per un arma , da poco entrata a far parte lo sappiamo ora da qualche mese (quando torno a casa cerco di trovare il link di riferimento) nelle forze armate americane su' una nave , magari all epoca la stavano testando sugli edifici , pero' attenzione non sto' accusando gli Americani direttamente ,perche l'arma non viene dai loro laboratori , ma e' esterna studiata e svillupata da una societa' che dovrebbe avere anche partner commerciali di ditte italiane [SM=g1420769] quindi si pensa che anche gli italiani si stiano attrezzando con questa cosa (voci di corridoio niente di documentato), in pratica si tratta di un cannone che spara raggi concetrati un po' come quelli del microonde [SM=g2201354]


UniversalMan
00Tuesday, January 3, 2012 2:04 PM
Kos l'arma militare è l'ipotesi più probabile anche per me.
KOSLINE
00Tuesday, January 3, 2012 2:26 PM
Re:
UniversalMan, 03/01/2012 14.04:

Kos l'arma militare è l'ipotesi più probabile anche per me.



si Uni se' non e' stato un fenomeno naturale che non si e' riuscito ad individuare , non rimane che l'ipotesi sperimentazione , mi ricordo che all inizio fu imputato la linea ferroviaria che passa nelle vicinanze [SM=g8297]

poi non scordiamoci che noi italiani non siamo guerrafondai , ma costruiamo tanta tecnologia che viane applicata negli armamenti sofisticati e di avanguardia anche nel campo aereospaziale , (anche se' non si dice molto) le sonde che vagano per lo spazio sono piene di strumenti made in Italy ... quindi giravano queste voci , che qualcuno su una nave (per adesso unico luogo in movimentazione capace di produrre l'energia necessaria al buon funzionamento del cannone) stasse testando questo strumento [SM=g1950684] per poi rivenderlo a chi di dovere , perche' i militari sicuramente difficilmente testerebbero qualcosa del genere in Italia loro hanno a disposizione per queste cose i luoghi dei conflitti di guerra terre di nessuno dove tutto e permesso lontano da occhi indiscreti (loro ottica naturalmente )
Lorenzolabile
00Tuesday, January 3, 2012 2:54 PM
Sarebbe bello mettere le mani sul documento riservato che arrivò a prodi. Qualcuno sa come procurarselo? [SM=g8909]
eone nero
00Tuesday, January 3, 2012 4:30 PM
Tralasciando le sensazionalistiche ipotesi dei dischi volanti alieni, in base ai fatti che conosciamo (possibile che non sia stato reso noto tutto), una spiegazione plausibile è l'elettromagnetismo dato che è perfettamente compatibile con quello che è successo.

ho trovato interessanti le ipotesi riportate da questo gruppo di ricerca denominato HWH22.

www.hwh22.it/xit/S03_ricerche/caronia00.html

Sempre dallo stesso sito apprendiamo che fenomeni similari si sono verificati anche a Pavia

www.hwh22.it/xit/S05_news/archivi/2005/gennaio/03b.html

E' degno di nota un fenomeno che mi fu segnalato lo scorso anno da un ricercatore sardo.

In un'officina meccanica del capoluogo sono capitati dei fenomeni degni del film Poltgeirst, riporto dal quotidiano locale:


qualche mese fa, è diventato davvero difficile utilizzare i torni con i quali lavorano i pezzi di metallo: come vengono collegati alla rete elettrica i macchinari si bruciano. E non basta, all'interno del capannone si verificherebbero pure fenomeni di elettromagnetismo: oggetti di peso, anche di diversi chili, si muovono con grande pericolo per chi lavora nell'officina.

Sembra una storia fantastica, buona per un filmetto sui fenomeni paranormali, invece è tutto vero. Al punto che la Procura della Repubblica, vinto lo scetticismo iniziale, ha aperto un'inchiesta



Lo strano fenomeno del tornio volante: la Procura di Cagliari apre un'inchiesta

www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/181451

_Thomas88_
00Thursday, January 5, 2012 1:47 PM
Uni è molto interessante l'articolo...
L'ipotesi test militare mi piace...e mi sembra plausibile per spiegare questo oscuro fenomeno che colpì la città di Caronia.
danielozma
00Monday, February 13, 2012 9:15 AM
Quando si parla di Canneto Di Caronia si puo' trovare diverse interpretazioni, dall'esperimento militare contro una popolazione inerme fino agli extraterrestri che starebbero collaudando strategie per mettere eventualmente in ginocchio le societa' industriali in modo chirurgico. Sono stati i mass media a rendere popolare una interpretazione che coinvolge test fatti da alieni:
www.ilgiornale.it/interni/i_roghi_misteriosi_sicilia_armi_segrete_alieni/26-10-2007/articolo-id=215896-page=0-co...
tra cui il famoso testo riportato dal giornale "L'Espresso", attribuito ad un comunicato non ufficiale della Protezione Civile:
"...tecnologie militari evolute anche di origine non terrestre potrebbero esporre in futuro intere popolazioni a conseguenze indesiderate. Gli incidenti di Canneto di Caronia potrebbero essere stati tentativi di ingaggio militare tra forze non convenzionali oppure un test non aggressivo mirato allo studio dei comportamenti e delle azioni in un indeterminato campione territoriale scarsamente antropizzato."
Sentirete le puntualizzazioni piu' disparate, diffusa e' l'idea che il governo avrebbe dovuto evacuare la popolazione vanificando cosi' gli esperimenti, aver lasciato "irradiare" per anni quella gente sembra suggerire che prevenire allarme e panico (e quindi lo status quo del potere) sia piu' importante che salvare la sicurezza dell'Italia. Perche' se si trattava di esperimenti su come abbattere il nostra paese, come suggerito nel comunicato sopra, quei test andavano sabotati e vanificati con ogni mezzo e sotterfugio possibile. Nessuno puo' dimostrare con certezza che gli ufo esistano come mezzi extraterrestri, ma se a Canneto Di Caronia il possibile nemico di domani (umano o alieno che sia) sta' facendo la sua palestra per valutare i danni che arreca, per molti sarebbe stato meglio il panico temporaneo di ammettere pubblicamente di fatto che gli ufo esistono (come gia' avvenuto in alcuni stati):
www.youtube.com/watch?v=aWj5v_MqtBs
che aiutare un avversario a migliorare il modo di mettere l'Italia in ginocchio. E' chiaro che l'atteggiamento governativo potrebbe essere messo domani sotto accusa da polemiche molto roventi, compromettendone ancora di piu' la credibilita'. Nessuno ha le prove certe che gli ufo esistono, ma se si concretizzasse la consapevolezza generale che da decenni i governi sapevano della loro esistenza ed hanno pensato solo a tacere, di fronte ad un pericolo extraterrestre (vero o presunto) la gente penserebbe che i politici li hanno traditi, e che il potere ha pensato solo a difendere i suoi interessi. Il segreto infatti avrebbe impedito a tutta la struttura sociale di adeguarsi ad un possibile pericolo, tutto sarebbe inadeguato, dalla progettazione delle strade alla rete elettrica, dalle strutture aeroportuali fino alla circolazione delle merci. Gli stessi cittadini non avrebbe potuto adeguare le loro esistenze ad un possibile rischio nel corso della loro vita, e la loro progettazione del "cammino" si rivelerebbe fondata su bugie credute con troppa facilita'. Se dagli anni cinquanta sapessimo tutti quanti questa presunta' verita' avremmo miliardi di cervelli che ci pensano, producendo piogge di idee e risorse utili, cosa che il segreto non potra' mai fare allo stesso modo coinvolgendo solo poche elite' e fondi ridotti. Niente di strano allora che domani potreste trovare folle di incazzati che tuoneranno che pur di salvare gli interessi di religiosi, politicanti e banchieri si siano persi decenni di tempo? Qualcuno si e' turbato di quando ho scritto che, essendosi ammalati gli abitanti di Canneto, ora contengono nei loro corpi dati interessanti sugli effetti di questi attacchi elettromagnetici:
www.croponline.org/bbforum/viewtopic.php?t=6528
e che diverse fazioni potrebbero essere alla ricerca di queste informazioni con ogni metodo possibile per migliorare la propria capacita' bellica. Ho proiettato solo un possibile scenario, ma si possono facilmente pensare altre ipotesi futuribili. Se si trattava di esperimenti, per ora si sarebbe trattato solo di un piccolo paesino "scarsamente antropizzato", che e' solo uno dei possibili ambienti urbani che si trovano in Italia o in altri stati. Perche' questi eventuali test abbiano successo e siano veramente utili a chi li compie e' probabile che altri tipi di comunita' dovranno essere prese di mira in futuro, valutando in quanto tempo esse vengono paralizzate e le contromisure adottabili dalle popolazioni colpite. Una citta' industriale ha ben piu' risorse costruttive per cercare di difendersi con gabbie di Faraday oppure con immensi pannelli di stagnola (serviranno?), e' plausibile che gli Sperimentatori potrebbero quindi presto colpire un comune piu' grande della minuscola frazione di Canneto, ed infine una citta' di medie dimensioni? Dopo Canneto di Caronia tocchera' quindi a tutta Caronia, e poi a Messina essere irradiate? Cosa fara' il governo in queste ipotesi? Continuera' a lasciare che forse qualcuno si addestri per affondare sempre meglio delle societa' industriali o evacuera' masse di gente compromettendo la prova? Pensera' alla difesa dell'ordine pubblico e dello status quo invece che al futuro? Da qualche anno l'Italia si arma incredibilmente nonostante la crisi:
notiziegenova.altervista.org/index.php/economia/1304-italia-il-costo-esorbirante-della-spesa-militare-tocca-un-record...
tutta l'elettronica di questi armamenti e' a rischio se vengono implicati impulsi elettromagnetici tipo quelli ipotizzati a Canneto Di Caronia. Forse a Roma stanno dando prova di confusione ed imprevidenza verso il futuro, fino a che lo penseranno poche persone non fa' molta differenza, ma che dire se simili idee arrivassero per via di logica deduzione nella mente di milioni di italiani? Non sempre si puo' gestire una perdita totale di credibilita' durante una dura crisi economica.
Buona giornata.
Daniele Dellerba.
Zero_72
00Monday, February 13, 2012 12:06 PM
Interessantissimo post, anche se io sarei propenso a rimanere con i piedi ben interrati prima di andare a disturbare gli Alieni che giocano a Risko in Sicilia.
Zero_72
00Monday, February 13, 2012 12:07 PM
Risiko
eone nero
00Monday, February 13, 2012 1:01 PM
Come riporta l'articolo del quotidiano sardo un evento similare era dovuto ai campi elettromagnetici dovuti all'erogazione elettrica, risentendo il fornitore della notizia non c'è stata nessuna evoluzione dal punto di vista giornalistico e si è appurata la causa.

Se ci fosse stato più rumore mediatico come per Caronia certamente anche in questo caso i sensazionalismi non si sarebbero sprecati.

Mi chiedo quanti sappiano cosa è un campo elettromagnetico e come funziona.

AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 1:05 PM
Come ho già scritto altrove, l'ipotesi dell'arma militare sperimentale è la più probabile, dove potrebbe essere posta una base sottomarina non molto lontano da Caronìa. E' risaputo che negli ultimi anni, gli USA si trovano a sperimentare le cosiddette "armi ad energia diretta". Laser opto-elettronici, armi alle microonde, effetti elettromagnetici, ultravioletti paralizzanti, raggi sonici, e così via. L'ipotesi militare quindi resta, eccome, non ci sono altre spiegazioni più logiche
eone nero
00Monday, February 13, 2012 1:07 PM
Si che c'è un'altra ipotesi logica quella dell'elettromagnetismo, poi che sia arrivato da sotto terra come ipotizzato da alcuni, sia che sia dovuto alla rete elettrica come successo in Sardegna poco cambia ai fini pratici.


AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 1:27 PM
Ma intendi come fenomeno naturale? Difficile dirlo, a Caronìa i fenomeni sono stati estremamente anomali. Queste armi esistono, sono in fase sperimentale, e potrebbero aver scelto la zona siciliana per testare le loro armi, ma tanto niente conferma niente.

Ricordo che nel 2008 vennero segnalati diversi fenomeni analoghi a quelli di Caronìa. Io stesso, insieme ad alcuni collaboratori di Roma, ci siamo interessati a questi fenomeni, che riguardarono molto la provincia romana. Il fenomeno arrivò fino in Toscana, colpì tutta la costa Tirrenica. Anche dalle mie parti (nel Lazio) ci furono interferenze elettromagnetiche, cosa mai avvenuta in oltre 20 anni, e mai segnalata dopo "l'ondata del 2008".
eone nero
00Monday, February 13, 2012 2:03 PM
Da quello che riporta il quotidiano la causa che faceva volare gli oggetti e bruciava gli apparati era causa un fortissimo campo elettromagnetico generato probabilmente dall'impianto elettrico, la causa di quello si era certi era l'elettricità, poi se fosse stato fatto male l'impianto, o fosse il gestore ad esse colpevole questo non lo so.

Comunque penso che mentre si lavora ti vedi sollevarsi un pezzo metallico che ti gira per l'officina non debba essere piacevole, esattamente come non deve essere stato piacevole per gli abitanti di Caronia assistere a quello che hanno assistito.
AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 2:57 PM
Certamente. A Caronìa i fenomeni furono anche di autocombustione, non dimentichiamolo. A questo proposito, furono molti gli esperti chiamati ad investigare, ma nessuno riuscì a dare una risposta definitiva al fenomeno. Fenomeno straordinario ma naturale, armi top-secret, o alieni? Ripeto, io credo alla seconda possibilità, ma non scarto la prima. La terza, onestamente la lascio a Baiata XD
eone nero
00Monday, February 13, 2012 3:05 PM
Hai dimenticato i demoni, avevano incolpato anche quelli per Caronia [SM=g6794]



AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 3:10 PM
Non ho parole.
KOSLINE
00Monday, February 13, 2012 3:53 PM
Re:
eone nero, 13/02/2012 15.05:

Hai dimenticato i demoni, avevano incolpato anche quelli per Caronia [SM=g6794]





[SM=g1420771] vabbe i Fakettari sono sempre pronti a speculare si sa .... [SM=g1950684]

cmq si dici bene Eone le possibilità sono diverse

1) fenomeno naturale

2) fenomeno non naturale

uno causale , dovuto alla rete elettrica

due, fatto a posta per testare tecnologia , ma e' quella meno probabile e cmq se fatta non e' fatta direttamente dai militari , ma da società che costruiscono per i militari , perché si sa benissimo dove fanno questi tipi di esperimenti i militari , li fanno dove hanno conflitti aperti , li lontano da occhi indiscreti e soprattutto dopo gli esperimenti una bella bomba denominata disinfestatrice, che tutto cancella .... [SM=g1420769]





AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 4:10 PM
Infatti non credo siano condotti proprio dai militari, piuttosto da qualcuno collegato a loro. Le varie armi sperimentali, le utilizzano in Afghanistan, ormai da anni, fin dagli anni '90.
ufologo 555
00Monday, February 13, 2012 7:26 PM
Vorrei dire la mia su Caronia ...


Mi dispiace deludere gli scettici ma il fenomeno UFO é di primaria importanza a Caronia.
Intanto per tutto il 2007 c'e' stata una mini-ondata di avvistamenti UFO in tutta la Penisola, specialmente in Sicilia; poi,se permettete, gli esperimenti segreti (proprio in quanto tali) non si vanno a fare vicino ai centri abitati,tutt'altro...La COSA STRANA , poi, non e' che prendano fuoco indiscriminatamente tutti gli oggetti, in un luogo, ma alcuni si' e alcuni no...
Questo e' il bello della situazione. Perciò QUALCUNO li controlla...
Ma chi e' che puo' controllare una simile irradiazione elettromagnetica a piacimento,senza essere scoperto (con tutti i mezzi di rilevamento,anche satellitare). Poi, dopo cinque anni abbondanti, fa ancora di questi "giochini"e sempre allo stesso posto...?
Non ci vedo proprio il modo di agire umano.
Sembra piu' un voler attirare l'attenzione per farci comprendere che c'e' un QUALCUNO che ci osserva e vuol abituarci alla sua presenza...
Comunque gli esperimenti militari si effettuano ben alla larga da qualsiasi centro abitato; poi chi avesse un'arma simile (vista la nostra mentalita') non esiterebbe ad usarla seriamente in luoghi che conosciamo... ( vedi Irak e"compagni" ).
Vedete,Caronia, è un po come i cerchi nel grano : perché il grano piegato ad arte, da un qualcosa di MOLTO POTENTE e direttivo, CONTINUA a crescere mentre gli insetti rimangono attaccati,uccisi,in fase spasmodica (con le ali aperte); oppure il grano appena piegato, non cresce più, se fatto da buontemponi, e gli insetti fuggirebbero via prima...
Invece,come a Caronia, questo fortissimo campo elettromagnetico, o microonde ad altissima frequenza, fa guai selezionati... In mano nostra, succederebbe come con i falsi crops circle, quello che capita sotto verrebbe totalmente coinvolto ( distrutto )...
Non siamo ancora in possesso di una simile energia applicata selettivamente; chi la possedesse, ed ormai sono 5 anni, la sperimenterebbe in una delle tante guerre purtroppo sparse in tutto il mondo, o perlomeno, prima o poi, qualcuno ne avrebbe visto o sperimentato gli effetti .
Ma perdonatemi, non credo proprio che siamo in possesso di una tale arma, se così vogliamo chiamarla; a me sembra, come detto in precedenza, che sia più una cosa sgradita ( quanto si vuole ) per attirare la nostra attenzione, proprio come i cerchi...
Altre spiegazioni le lascio al CICAP,che deve riempire il vuoto dei cosiddetti opinionisti sparsi su tutti i canali...
Ma vi rendete conto del tipo di fenomeno: CHE DISCRIMINA cosa deve fare, cosa deve bruciare, cosa deve far funzionare (o interrompere)...
Siamo seri; almeno noi.
Perche'poi non credere a chi avvista QUALCOSA volare in cielo, muoversi sotto la superficie,uscire dall'acqua o immergersi (senza produrre rumore o colonne d'acqua)?
Parla la gente di Caronia, non io.
Per forza che e' tutto sottomano del Ministero dell'Interno; certo non si puo' affermare, magari mettendolo in prima pagina, cio' che si possa presumere accada veramente ( riguardo gli UFO ), altrimenti il panico prevarrebbe; e così, tutti zitti, con la speranza che finisca il tutto.
Certo quella degli UFO e' soltanto una mia conclusione, modestissima, personale.
Comunque noi ufologi stiamo svolgendo da tempo le appropriate indagini.
Ma come tutte le cose che riguardano gli U.F.O. passeranno nel piu' profondo oblio, per gli altri. Noi avremo un'indagine in piu' (un tassello del mosaico in piu') ed eventualmente, una CONFERMA in piu'...


AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 7:37 PM
Beh la storia delle armi sperimentali, vista giustamente nella tua ottica Massimo, e in parte anche dalla mia, basta anche per confermare l'assoluto paradosso intorno al fenomeno UFO vero e proprio, non solo intorno agli incidenti di Caronìa: io ho un'arma così potente, sofisticata, ma ancora non la uso, anche se ho avuto mille e più occasioni per farlo. Effettivamente il tipo di arma che bisognerebbe utilizzare per sviluppare questi fenomeni controllati, perché è vero, tali sono (come può bruciarsi una sedia o un divano ad esempio...), è fino a prova contraria inesistente. Le ricerche sono in continuo sviluppo, ma armi a microonde già esistono, inclusi apparati che emettono EMP. La tecnologia in sé c'è, bisogna calibrare la frequenza e la precisione di questa fonte d'energia, e inviarla direttamente all'interno di una casa. Siccome, almeno io, non sono a conoscenza dello sviluppo completo di questa tecnologia, e del suo ultimo stadio, non posso confermare o smentire nulla, dato che è tutto classificato. Di per sé un esperimento del genere non ha molto senso, ma il discorso cambia se la cosa diventa indiretta e non relamente voluta. Potrebbero essere cause indirette di esperimenti condotti in una base sottomarina nei pressi di Caronìa ad esempio. Per il resto, confermo ovviamente i continui avvistamenti UFO ed USO che dal 2004 al 2008 sono stati segnalati continuamente nella zona, compresi rapporti della GDF e della Guardia Costiera.

Intervista a Nino Pezzino

video.google.it/videoplay?docid=6732263516885496137
ufologo 555
00Monday, February 13, 2012 7:55 PM
Ma con tanti luoghi appartati e ricostruibili secondo te sperimenterebbero queste "armi" contro un paeese? Non lo credo proprio.
Poi, sono troppo dosati i danni; colpi mirati. Non credo che abbiamo una simile tecnologia: alcune cose bruciano, altre, vicino, no!



AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 8:00 PM
Si, la stessa domanda che si è fatta l'aeronautica militare Belga nel 1990 XD Comunque, anche se fossero alieni, come mai proprio a Caronìa? Niente mi toglie dalla testa, il fatto che ci sia una base sottomarina...
saturn_3
00Monday, February 13, 2012 8:01 PM
Anch'io non capisco come possa succedere. Capisco che i campi elettromagnetici possano sollevare oggetti, magari metallici.. Però non capisco come possa andare a fuoco un divano o una potrona dall'interno. Poi, non sono un esperto, quindi...
AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 8:03 PM
Nessuno ha dato risposta a questi fenomeni, è per questo che resta un mistero :)

Comunque voglio ricordare che si parlava di armi ad energia diretta fin dagli anni '30, vedi "Raggio della morte", leggenda nel mondo bellico, ma oggi...
ufologo 555
00Monday, February 13, 2012 8:07 PM
M a dove lo punti ... brucia! Mica lascia stare alcune cose ed altre no!
Così funzionano le nostre armi. Quello che succede lì è troppo particolare.Alcune cose che dovrebbero bruciare no nbruciano, altre no.



AlessandroCacciatore
00Monday, February 13, 2012 8:09 PM
Allora rigiriamola in un altro modo. Parliamo sempre di un raggio. Questo raggio lo punti esattamente dove vuoi te, proprio come i sistemi satellitari, tralasciando altri, e circoscrivedo una determinata area di interesse. In questo caso, punti, calibri la frequenza e spari.
ufologo 555
00Monday, February 13, 2012 8:10 PM
Re:
AlessandroCacciatore, 13/02/2012 20.00:

Niente mi toglie dalla testa, il fatto che ci sia una base sottomarina...




(Non dimentichiamo ... Ustica) Ma ne ho parlato già troppo altrove ...
Tutti i disastri aerei, voluti o per errore, sono stati svelati e confessati nel giro di pochi mesi; quello, no. S'interromperebbe la famosa "catena" ...?
Torniamo in topic [SM=g1950684]










Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:59 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com