00 4/15/2015 2:46 PM
Concordo, non capisco come possa un velivolo militare passare attraverso degli elicotteri a distanza ravvicinata senza che i testimoni potessero riconoscerne le caratteristiche, calcolando poi la buona visibilità. Peraltro come giustamente detto, andrebbe anche tenuto conto della forte turbolenza e la difficile manovrabilità di un velivolo a certe distanze e quote. A questo poi, si aggiunge che se fossero sovietici, oltre ad utilizzare un mezzo che a quanto invece risulta a me di capire, era di dimensioni ridotte e di forma circolare, agile, veloce, molto manovrabile, hanno utilizzato un comportamento davvero inusuale. A che serviva avvicinarsi tanto a degli elicotteri stranieri? Voli di ricognizioni e missioni di spionaggio o di disturbo addirittura, e ce ne sono stati, non avvengono in questo modo. Sono meno palesi e non così sfacciati come in questo caso. A me risulta certamente un caso molto ma molto interessante, peraltro ben documentato, addirittura una testimonianza sembra far proprio capire di come il velivolo cambiasse colore ed intensità quando aumentava o diminuiva velocità.
[Edited by Ale-95 4/15/2015 2:46 PM]