Le luci di Phoenix del 1997: il più grande caso ufo della storia

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, [10], 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17
IRONMAN.75
00Friday, December 16, 2011 5:11 PM
Interessante..intanto per chi è appassionato al caso metto tre video tratti da un documentario di national-geo.
Nel documentario utilizzando le più avanzate tecniche scientifiche, si propone di determinare se questi eventi strani, i miti ei fenomeni sono reali o solo un bel sogno.
Ora un gruppo di scienziati e ingegneri sono a disposizione per indagare su questo mistero di un decennio, conosciuto come "Luci di Phoenix».
E' abbastanza comprensibile in quanto in lingua spagnola la seconda parte è stata cancellata da youtube, buona visione!




_INSIDER_
00Friday, December 16, 2011 5:30 PM
Caro Iron purtroppo quei filmati sono fuorvianti per la seria indagine, sono prodotti speculativi.
IRONMAN.75
00Friday, December 16, 2011 5:42 PM
Bhè non sò lì ci sono dei testimoni, se il metodo di dilettoso non ti piace mandagli una lettera.
Le luci come spiegato dalle analisi a computer sembrerebbero differenti..ma io onestamente non me ne intendo tanto.
Quello che mi premeva di più erano le testimonianze degli avvistatori, che mi sembrano abbastanza chiare..o non vogliamo credere neanche a quelle? [SM=g8297]
_INSIDER_
00Friday, December 16, 2011 5:51 PM
IRONMAN.75, 16/12/2011 17.42:

Bhè non sò lì ci sono dei testimoni, se il metodo di dilettoso non ti piace mandagli una lettera.


Ma che risposta è questa? Che c'entra il provare o meno piacere del metodo Dilettoso? Mica dipende dai miei gusti, si è dimostrato oggettivamente incompetente nelle sue analisi grafiche, eppure non so quante volte è stato scritto con tutti i dovuti riferimenti.
Stai ancora fermo a questo punto? E che hai letto delle precedenti 13 pagine?

Quei testimoni hanno formato una bella combriccola, gira e rigira sono sempre gli stessi che si mostrano nei DVD e negli approfondimenti dei network americani. Stanno ancora fermi sui flares... non lo hai capito?

IRONMAN.75
00Saturday, December 17, 2011 1:59 PM
Ci sono prove della "cupola dei testimoni" che dici?
In quanto a dilettoso, ha mostrato un grafico dove sembra che le linee comparate tra di loro siano in effetti differenti...ma come già detto esistono tanti tipi di flare.Forse ti riferivi a questo?
Comunque per mè sono flare ne abbiamo già discusso.
Mi soffermerei sui testimoni che dicono di aver visto l'oggetto a v da vicino passargli addirittura sopra la testa!!Mha.. [SM=g2201354]
eone nero
00Saturday, December 17, 2011 3:45 PM
Re:
IRONMAN.75, 17/12/2011 13.59:

Ci sono prove della "cupola dei testimoni" che dici?
In quanto a dilettoso, ha mostrato un grafico dove sembra che le linee comparate tra di loro siano in effetti differenti...ma come già detto esistono tanti tipi di flare.Forse ti riferivi a questo?
Comunque per mè sono flare ne abbiamo già discusso.
Mi soffermerei sui testimoni che dicono di aver visto l'oggetto a v da vicino passargli addirittura sopra la testa!!Mha.. [SM=g2201354]



Per Dilettoso vai nella sezione Cerchi nel Grano e vedi la truffa su Oliver Castle, avvallata grazie alle sua anilisi.

Io rivedrei le analisi.


ufologo 555
00Saturday, December 17, 2011 7:26 PM
Eone nero,come ho già detto ad INSIDER, un favore: per non incorrere in tutti questi cialtroni, tu che li "conosci" tutti, sapresti indicarci di chi fidarci? Così facciamo prima ... [SM=g2201342]




AlessandroCacciatore
00Sunday, December 25, 2011 3:50 AM
Veramente interessante questa discussione, in particolare tutte le fonti di Insider, un tipo veramente informato, che però alla fine non ha portato niente di nuovo, purtroppo. Il lancio di flare quasi sicuramente c'è stato, purtroppo però ci sono dei buchi oscuri nella vicenda, a partire dalle diverse testimonianze di quella notte, dove molti affermarono di aver avvistato un velivolo gigantesco che non emetteva il minimo rumore. Nessuna testimonianza fu contraddittoria, e nessun testimone parlò mai di rumori, il che è strano, dato che secondo la teoria degli scettici, quella notte la grande astronave altri non era che aerei militari in formazione (ma non dovrebbero generare un boato assurdo? E in piena notte? E' contro il regolamento, lo sanno tutti). In verità, non c'è alcuna prova che smentisca queste testimonianze, perché sono testimonianze valide, che dal 1997 sono durate ancora oggi. Non si può affermare il contrario. Oltre questo, c'è da dire che il dubbio su quelle luci in formazione restano (di flare ce ne sono tanti, si può parlare di prospettiva, esperti, analisi video, ma il dubbio stranamente resta, come mai, se è poi tutto così provato? Perché in realtà non lo è), anche se questo è il meno. Il più viene dal comportamento dell'USAF che ha negato coinvolgimenti ai fatti di quella notte. Come mai? I loro radar interccettarono effettivamente un "bip" in quella zona, e negarono come detto, l'addestramento sul territorio. Perché? Nessuno ha mai risposto a questo (ovvio), in verità fu poi l'USAF a ripetersi, affermando di aver lanciato effettivamente dei flare (i militari son sempre più contraddittori dei civili). Credo invece che sia stata una manovra di copertura quella dei flare, per nascondere ben altro. Riguardo Symington, beh, non vedo perché provare a screditarlo (oltretutto mossa veramente meschina, ha ragione Mazzucco), quando successivamente fu lui stesso a spiegare del perché si è dovuto comportare in quel modo nel '97. Il politico non aveva altra scelta, e moltissimi testimoni provarono disgusto per quel comportamento, nel prendere in giro tutte quelle persone, mostrando un tizio vestito da grigio. Symington si rifece, proprio di recente non fece che confermare che quanto fatto fu una manovra di insabbiamento (chiamiamola così), anche lui vide quello strano oggetto, ma non poteva dirlo a nessuno, aveva una reputazione da mantenere, è più che logico questo. Che dire, il caso Phoenix resta ancora un mistero, eccome.
KOSLINE
00Sunday, December 25, 2011 4:42 AM
Re:
AlessandroCacciatore, 25/12/2011 03.50:

Veramente interessante questa discussione, in particolare tutte le fonti di Insider, un tipo veramente informato, che però alla fine non ha portato niente di nuovo, purtroppo. Il lancio di flare quasi sicuramente c'è stato, purtroppo però ci sono dei buchi oscuri nella vicenda, a partire dalle diverse testimonianze di quella notte, dove molti affermarono di aver avvistato un velivolo gigantesco che non emetteva il minimo rumore. Nessuna testimonianza fu contraddittoria, e nessun testimone parlò mai di rumori, il che è strano, dato che secondo la teoria degli scettici, quella notte la grande astronave altri non era che aerei militari in formazione (ma non dovrebbero generare un boato assurdo? E in piena notte? E' contro il regolamento, lo sanno tutti). In verità, non c'è alcuna prova che smentisca queste testimonianze, perché sono testimonianze valide, che dal 1997 sono durate ancora oggi. Non si può affermare il contrario. Oltre questo, c'è da dire che il dubbio su quelle luci in formazione restano (di flare ce ne sono tanti, si può parlare di prospettiva, esperti, analisi video, ma il dubbio stranamente resta, come mai, se è poi tutto così provato? Perché in realtà non lo è), anche se questo è il meno. Il più viene dal comportamento dell'USAF che ha negato coinvolgimenti ai fatti di quella notte. Come mai? I loro radar interccettarono effettivamente un "bip" in quella zona, e negarono come detto, l'addestramento sul territorio. Perché? Nessuno ha mai risposto a questo (ovvio), in verità fu poi l'USAF a ripetersi, affermando di aver lanciato effettivamente dei flare (i militari son sempre più contraddittori dei civili). Credo invece che sia stata una manovra di copertura quella dei flare, per nascondere ben altro. Riguardo Symington, beh, non vedo perché provare a screditarlo (oltretutto mossa veramente meschina, ha ragione Mazzucco), quando successivamente fu lui stesso a spiegare del perché si è dovuto comportare in quel modo nel '97. Il politico non aveva altra scelta, e moltissimi testimoni provarono disgusto per quel comportamento, nel prendere in giro tutte quelle persone, mostrando un tizio vestito da grigio. Symington si rifece, proprio di recente non fece che confermare che quanto fatto fu una manovra di insabbiamento (chiamiamola così), anche lui vide quello strano oggetto, ma non poteva dirlo a nessuno, aveva una reputazione da mantenere, è più che logico questo. Che dire, il caso Phoenix resta ancora un mistero, eccome.



ma gli aerei alessandro non erano sulla citta da quanto mi ricordo erano molto distanti ,quindi non la vedo cosi facile sentirne i rumori sia per la distanza sia per il suono che produce una citta che copre cmq una certa intensita sonora ,da considerare anche il vento che puo' diminuire o aumentare la percezione sonora ,rimane sempre una considerazione basilare per me' da fare a priori di tutto , ma gli alieni che non si vogliono far vedere te li vedi che vano a spasso con le lucine di segnalazione ?!? [SM=g8297]


_INSIDER_
00Sunday, December 25, 2011 11:23 AM
Caro Alessandro, da ciò che hai scritto presumo che anche tu abbia fatto confusione tra il primo avvistamento (la noiosa formazione di luci a V) ed il secondo (il suggestivo lancio di flares).

La tua ricostruzione è largamente contaminata dai luoghi comuni e dalle leggende che si sono profuse nel tempo. Ogni volta che leggo questa "cronologia dei fatti" riportata dagli appassionati, mi rendo conto che i cialtroni dell'epoca fecero effettivamente un ottimo lavoro di fuffa, mescolando le carte e confondendo le idee. Dovresti rileggerti meglio tutti i riferimenti postati.

Sul lancio di flares i dubbi non ci sono, è una certezza. Poi riporterò altre fonti, ma mi pare davvero superfluo.
Sulla formazione a V, è grosso modo chiarita, resta da identificare correttamente i velivoli.

Symington si è screditato da solo nel corso della sua carriera politica, rinviato a giudizio per una decina di reati (truffa)e diversi capi di imputazione, ma graziato, se non ricordo male, da Clinton. Quindi proprio cristallino non è. All'epoca mise su quel teatrino attirando su di sé e su Phoenix una bella macchina mediatica che riusci a far parlare della cittadina al pari degli eventi di Roswell. Il turismo ufologico è sempre più affermato.

Non era più in grado di ricandidarsi come governatore, non era più credibile, meglio trovar "rifugio" in nuove avventure. Tanto se spari caxxate al di fuori della politica nessuno ti dice nulla, e l'ufologia è foriera delle suddette caxxate.

Le testimonianze? Poi affronteremo con calma anche questo spettacolare resoconto, le contraddizioni ci sono, come ci sono a monte gli esperti di all'epoca che hanno fatto un ottimo lavoro di selezione dei testimoni, di cosa far trapelare e cosa omettere. Lo vedremo.

Buon Natale e buone feste.
AlessandroCacciatore
00Sunday, December 25, 2011 12:41 PM
Re: Re:
KOSLINE, 25/12/2011 04.42:



ma gli aerei alessandro non erano sulla citta da quanto mi ricordo erano molto distanti ,quindi non la vedo cosi facile sentirne i rumori sia per la distanza sia per il suono che produce una citta che copre cmq una certa intensita sonora ,da considerare anche il vento che puo' diminuire o aumentare la percezione sonora ,rimane sempre una considerazione basilare per me' da fare a priori di tutto , ma gli alieni che non si vogliono far vedere te li vedi che vano a spasso con le lucine di segnalazione ?!? [SM=g8297]





Ma assolutamente no, se mai ci fosse stata un esercitazione notturna, tutti avrebbero sentito i rombi di motori degli aerei, non c'è storia, ma alcuna testimonianza ha mai parlato di questo, assolutamente.

Tornando ad Insider, vedo che parli come se avessi la verità in mano, purtroppo le cose non stanno in questo modo. Tu parli di testimonianze contraddittorie, quindi non attendibili, io invece ti dico che non è affatto così, dato che fino a prova contraria abbiamo molte testimonianze di più cittadini, che giurano di aver avvistato un velivolo a V, di enorme stazza. Questo è un fatto, non ci sono leggende o luoghi comuni, fidati. Riprendo ancora a considerare invece i comportamenti dell'USAF, questi realmente contraddittori, al contrario dei normali cittadini della città. Perché non ci soffermiamo su questo? Eh. Riguardo Symington uguale, ancora provi a screditare questo personaggio, perché evidentemente non sapendo come spiegare le sue successive dichiarazioni, ti attacchi sugli specchi provando a infangare la sua attendibilità, inutile dire che è un classico comportamento da debunker organizzato, vedi Paolo Attivissimo, un comportamento che non porta a nulla, e stranamente ogni persona scettica o meglio dire, scientista che ho conosciuto, hanno stranamente questa strana caratteristica, quella di infangare e farti dubitare della sua attendibilità, come se questo possa sminuire i fatti, ma non è così.

eone nero
00Sunday, December 25, 2011 1:10 PM
Onestamente ti dico che è triste sentire parlare di mirror climbing da parte di unp che cita i debunker.

Ogni Ufologo che si rispetti dovrebbe essere per primo un debunker affinchè venga levata via la fuffa di chi ci specula.

E' il crepuscolo di chi per anni ha speculato sull'ignoranza e buona fede delle masse pur di vendere e fare cassa avendo connubi con elementi squallidi come Silettoso.

Qua chi ha infangato e non solo Phoenix ma tutta l'ufologia è chi spacciandosi per ufologo ha fatto cassetta e preso per i fondelli il prossimo travisando la storia, e sai benissimo che è stracolmo di queste bestie il panorama ufologico mondiale ed italiano.

Quindi penso siano necessarie altre argomentazioni che ancora le storielle sei debunker, l'ufologia non è fede, non è mistificazione è ricerca rigorosa.

Se ritieni possiamo approfondire ed a fondo questo aspetto.

AlessandroCacciatore
00Sunday, December 25, 2011 1:24 PM
Ma questo è un altro discorso, basiamoci sui fatti, e vale a dire sulle testimonianze, che a quanto pare, anche se molteplici, non servono a nulla, anche se il caso è pieno di prove, ci sarà sempre qualcuno che dubiterà, basti vedere il caso del Belgio. Ho detto tutto. Se mi parli di ufologi che devono fare un buon lavoro di indagine e quant'altro, ti rispondo che hai ragione, ma neanche si può screditare un testimone come Symington ad esempio, spulciando tutta la sua biografia, e per certe persone basti trovare anche una multa in divieto di sosta, e allora tale testimone diventa automaticamente inattendibile, come se fossimo tutti dei santi, eh. Neanche questo è fare una buona ricerca. Su Phoenix i dubbi restano, vuoi anche perché andare a scartate tutte quelle testimonianze è impossibile, un buon investigatore non può non prenderle come fatti, questi sono dei dati. Ricapitolando: è un fatto che molti testimoni, in diversi punti della città, hanno avvistato e successivamente descritto un velivolo gigantesco di forma a V, che non emetteva alcun suono o spostamendo d'aria. E' un fatto che l'aeronautica ha negato il suo coinvolgimento con i fatti di quella notte, per poi dire che effettivamente c'è stata un esercitazione con lancio di flare. Perché mai mantenere segreto una cosa del genere? Forse l'esercitazione nascondeva qualche altra cosa? Forse stavano cercando di interccettare il velivolo? E' un fatto, infatti, che i radar hanno captato un velivolo non identificato quella notte, ed è anche un fatto che solamente successivamente sono partiti dei caccia dalla base, sicuramente per interccettare l'intruso, e ci sono testimoni che li hanno visti partire dopo la presenza di questo strano velivolo. Abbiamo diversi video, e delle analisi condotte da più esperti, dove secondo alcuni non sono flare, dato il comportamento, la perfetta stabilità, la forte luminosità, ect. Secondo altri invece erano semplicissimi flare, e questo chiude il famoso caso Phoenix. Pecatto comunque che questo non chiude affatto il caso, è troppo comodo, perché noi dobbiamo tener presente le persone che erano li, loro c'erano, e loro dobbiamo sentire, non soffermarci su dichiarazioni militari (ma chi ci crede? andiamo) o un video che un pò di dubbi ancora li lascia. La verità è che le testimonianze vengono assai sottovalutate, ma così non dovrebbe essere, perché un pò ogni cosa vive di voci (l'ufologia soprattutto), di persone che parlano, di testimonianze, sarebbe un crimine non prendere in considerazione queste voci, soprattutto se sono più di una. Un buon investigatore questo lo sa.
_INSIDER_
00Sunday, December 25, 2011 1:59 PM
Alessandro, ciò che tu giudichi "fatti" è solo frutto di congetture che hai ereditato dal mito di Phoenix. I "fatti" raccontano ben altra storia e se riguardi sia i link che i filmati finora postati te ne renderai conto. Non posso ripetere ciò che ho già riportato, dovresti prenderti la briga di distinguere due distinti avvistamenti, come più volte detto fino alla nausea, di quali il secondo, quello dei flares, usato fino allo spasmo per alimentare un non-mito, essendo il filmato della V-shaped davvero privo di interesse, ma esiste, l'ho segnalato, l'ho riportato, e sembra tutto tranne che una grossa astronave aliena o di origini misteriose. Anche in questo caso, basterebbe fare più attenzione ai commenti precedenti.

L'arrampicata sugli specchi non è opera mia, bensì di coloro che hanno in passato usato questo avvistamento per rimpinguare una Ufologia sempre più allo sbando.
Parli di analisi condotte sulle luci, cioè i confermati flares, e non ti preoccupi però di sapere chi e come le ha realizzare? Ma le hai lette le prime pagine? Eppure è spiegato tutto in modo minuzioso, mi sa che sei un po' distratto oppure svogliato, capisco che ci sono passaggi un po' complicati non subito acquisibili, ma dovrai fare qualche sforzo in più.
Come ho già ribadito più volte, ci sarà altro materiale.

Ciò che invece tu qui descrivi, ad esempio dove lo hai letto, quali sono i tuoi riferimenti? Puoi riportarne qualcuno?
AlessandroCacciatore
00Sunday, December 25, 2011 2:11 PM
Ma ti rendi conto che sono cose che già si sapevano? I punti oscuri li ho già elencati, e ogni fonte anche da te postata, non porta alcuna spiegazione, perché non c'è una spiegazione. La verità è che sorvoliamo da queste testimonianze dal semplice fatto che c'è un video analizzato da esperti che secondo te sono più attendibili, che hanno constatato essere dei flare, e allora? Ripeto, è questo comportamento ad essere sbagliato, e sorvoliamo sulle tante testimonianze, che ripeto, mai sono state contraddittorie o pilotate, mai. Non si tratta di "mito di Phoenix", sono semplicemente i fatti successi quella notte, né più né meno. Piuttosto, nessuno si è mai chiesto come mai non c'è mai stato un evento simile né prima né dopo quella notte? Le esercitazioni militari solitamente non avvengono in questo modo, e dei lanci di flare non creano certo isteria collettiva, cosa che in realtà ci fu quella notte. Quindi come spiegare tutto questo? Allucinazione collettiva? Troppo difficile da credere.
_INSIDER_
00Sunday, December 25, 2011 3:32 PM
Ripeto Alessandro, sei poco attento, non posso ripetermi all'infinito proponendoti ciò che è già noto a tutti, devi essere tu a sforzarti di leggere meglio i passaggi precedenti. Stai facendo un minestrone riportando il topic a passaggi ormai superati. Stai ancora facendo confusione, un'enorme confusione tra chi ha volutamente fatto passare i flares come l'avvistamento della V-shaped per dare risalto, invece, a quello che eran una banale formazione di luci a V, molto classica peraltro, delle quali una si discostava enormemente dalla stessa. Devi fare un grosso passo avanti, perchè ciò che stai riportando è stato ampiamente dibattuto e superato, soprattutto per l'avvistamento delle ore 22: erano flares. In uno dei filmati che ho proposto sono stati anche replicati nell'analogo modo, stesso effetto. Leggi meglio ed osserva con attenzione.
AlessandroCacciatore
00Sunday, December 25, 2011 4:18 PM
L'avvistamento del velivolo a V ti sfugge a quanto ho capito, preferisci portare l'attenzione al video che mostra i flare. Ma io non sto dubitando del fatto che siano o no flare, penso anch'io che si tratti di flare. Ma dei dubbi restano. Le testimonianze ci furono fin dal giorno dopo dell'accaduto, invece l'USAF il 14 marzo negò il loro coinvolgimento con i fatti della sera prima, e dissero anche che nessuno telefonò alla base, ma i tabulati telefonici dicono il contrario. Perché mai hanno mentito? Lo stesso lo ha fatto il famoso governatore, tanto per zittire tutto. Fu poi detto, 10 mesi dopo, che un aereo militare, un A-10, nelle vicinanze del Gila Bend Bombing Range, un campo di esercitazioni situato ad un centinaio di km a sudovest di Phoenix, fu responsabile dello sgancio dei famosi flare. Questo secondo le stesse dichiarazioni dell'Air Force. Perché non dirlo subito allora, eh? Questo evento si dovrebbe essere approssimativamente verificato tra le 21:30 e le 22, circa 45 minuti dopo l’avvistamento UFO nel nord dell’Arizona, a Phoenix e a Tucson. E' questo il problema, il velivolo era già stato avvistato dai residenti della cittadina già alle ore 20. Quindi domanda: che cosa hanno visto quei residenti? E cosa ha visto allora Bill Greiner, affermando che due caccia erano partiti proprio dalla base Luke per interccettare l'UFO, ma questi si allontanò ad enorme velocità, seminando i piloti? Oppure la famiglia Ley che videro il velivolo a V che stava sorvolando la loro casa? Perché il National UFO Reporting Center ha ricevuto una telefonata circa sette ore dopo l’accaduto da una persona che si è identificata come un aviere di stanza alla base aerea di Luke, situata a 32 km a ovest di Phoenix. Il pilota raccontò che la base aerea inviò due caccia F-15c, e uno di essi aveva intercettato un gigantesco oggetto in corrispondenza dell’incrocio tra Indian School Road e la 7th Avenue. Il militare ha anche detto che il caccia che lo aveva intercettato ha subito improvvisamente un’interruzine delle comunicazioni, e che simultaneamente le luci dell’oggetto si sono affievolite, scomparendo dalla vista del pilota. Il centro radar dell'aeroporto Sky Harbor interccettò l'oggetto, e un pilota di un aereo commerciale comunicò via radio che l’oggetto era passato direttamente sopra la fusoliera dell’aereo. Queste sono stranezze che non possono essere sorvolate.
eone nero
00Sunday, December 25, 2011 5:21 PM
Re:
AlessandroCacciatore, 25/12/2011 13.24:

Se mi parli di ufologi che devono fare un buon lavoro di indagine e quant'altro, ti rispondo che hai ragione, ma neanche si può screditare un testimone come Symington ad esempio, spulciando tutta la sua biografia, e per certe persone basti trovare anche una multa in divieto di sosta, e allora tale testimone diventa automaticamente inattendibile, come se fossimo tutti dei santi, eh. Neanche questo è fare una buona ricerca. Su Phoenix i dubbi restano, vuoi anche perché andare a scartate tutte quelle testimonianze è impossibile, un buon investigatore non può non prenderle come fatti, questi sono dei dati.
[....]

Peccato comunque che questo non chiude affatto il caso, è troppo comodo, perché noi dobbiamo tener presente le persone che erano li, loro c'erano, e loro dobbiamo sentire, non soffermarci su dichiarazioni militari (ma chi ci crede? andiamo) o un video che un pò di dubbi ancora li lascia. La verità è che le testimonianze vengono assai sottovalutate, ma così non dovrebbe essere, perché un pò ogni cosa vive di voci (l'ufologia soprattutto), di persone che parlano, di testimonianze, sarebbe un crimine non prendere in considerazione queste voci, soprattutto se sono più di una. Un buon investigatore questo lo sa.



Forse non hai presente cosa è un buon investigatore, purtroppo questa figura è aliena nella maggior parte degli ambienti para-ufologici.

Preferisco usare altri termini dato che il termine ufologo è stra abusato, forse è meglio il termine fuffologi, pseudo ufologi, para ufologi, anche se spesso e sovente sarebbero più appropriati termini, come ciarlatani, cialtroni e mercanti..

Un Ufologo è una persona seria che si muove nella ricerca spinto da Amore della Verità e scevro da parzialità, da fedi, da dogmi, e soprattutto da vile denaro, o fama, ma soprattutto è mosso da Onestà e spirito di condivisione.

Di conseguenza mi sento in obbligo e dovere morale di spulciare le biografie, mi sembra il minimo se si tiene un metodo di ricerca rigoroso e onesto mosso esclusivamente da Amore per la Verità.

E di certo sia le fedine che i curriculum di signori come Symington o Dilettoso non aiutano chi mosso senza secondi fini alla ricerca, ma di certo aiutano ad aumentare i business nel mondo marcio chiamato Ufologia.

Spero abbia approfondito bene questi due links già postati antecedentemente, ma soprattutto il personaggio di Dilettoso che conoscerai già dalla truffa di Oliver Castle.

www.apfn.org/apfn/fife.htm

www.ufowatchdog.com/jim_dilettoso.htm

Non credi ai militari e credi a due truffatori?

E' questo in quale decalogo del ricercatore è scritto?

Non penso che andresti a braccetto con personaggi del genere o li riterresti validi ricercatori dell'Ufologia, perchè altrimenti dovrei ricredermi sulla buona fede che ti anima.

E' grazie a Dilettoso che è stato montato il caso Phoenix come lo conosciamo.

Ma non è mia intenzione discutere del caso già fatto e già portate le analisi serie ed approfondite di Tim Printy il resto lo ha fatto magistralmente Insider, ma è mia intenzione discutere delle metodologie di ricerca in base a quanto hai detto, dato che hai fornito un'ottimo spunto di riflessione.

Non devo di certo ricordare come si esegue un'analisi in laboratorio, compreresti forse i reagenti o le strumentazioni da un truffatore?

In 2 tread stiamo discutendo di metodologie di ricerca io tifo per quella alla Hynek priva di sensazionalismi.

_INSIDER_
00Sunday, December 25, 2011 8:17 PM
Eone, così facendo si rischia di riproporre tutti i link già segnalati. Credo che non sia utile ribadirli, anche perchè qualcuno precedente e più significato rischia di non essere riportato, e diventerebbe tutto molto noioso, ti pare? Invece, è di chi arriva nel presente topic che deve avere la pazienza di rileggere attentamente ogni singola pagina finora scritta ed ogni riferimento sviscerato, altrimenti è tempo perso per chiunque.

AlessandroCacciatore, 25/12/2011 16.18:

E' questo il problema, il velivolo era già stato avvistato dai residenti della cittadina già alle ore 20. Quindi domanda: che cosa hanno visto quei residenti?


E' stato approfondito nelle pagine precedenti, quindi non hai letto. Non era un unico enorme velivolo, ma 5 luci in formazione che di notte, per chiunque usi l'occhiometro (gli occhi), vengono percepiti come appartenenti ad un unico oggetto solido. Probabilmente avrei avuto la medesima percezione.

Domanda: mi spieghi come mai, se fosse stato un unico oggetto solido, una di quelle 5 luci si discosta dalla formazione e non di poco? E bada bene che non è un errore di prospettiva, è ben visibile nel filmato che dovrai rivedere e che nulla ha a che fare con i flares.

Sarò generoso, ripropongo il link dove è visibile la famosa formazione a V. Nel video è riportata nella schermata a sx, mentre a dx è visibile il più famoso lancio di flares.

dsc.discovery.com/videos/ufos-over-phoenix-the-v-shaped-obj...

Osserva bene la formazione delle 5 luci, fai caso a come la formazione nemmeno tanto simmetrica va poi a disunirsi dopo 10 secondi, poi dopo 20 secondi e dopo 43 secondi. Può essere possibile tale evidenza per un unico corpo solido? Spiegalo.

Nella parte finale del filmato distinguerai anche i coniugi Ley tra i testimoni "più noti", dalla cui descrizione è nata questa famosa illustrazione diffusa sui network di tutto il modo, generando il mito delle Phoenix Lights:



Su Jim Dilettoso e Bill Hamilton, coloro che indagarono sul caso in un modo inadeguato, penso si siano spese parole e spiegazioni. Bisogna riperterle perchè Alessandro non le ha lette? Non credo e non mi pare il caso.
_INSIDER_
00Sunday, December 25, 2011 8:54 PM
_INSIDER_, 25/12/2011 20.17:

Osserva bene la formazione delle 5 luci, fai caso a come la formazione nemmeno tanto simmetrica va poi a disunirsi dopo 10 secondi, poi dopo 20 secondi e dopo 43 secondi. Può essere possibile tale evidenza per un unico corpo solido? Spiegalo.


Per meglio evidenziare questo essenziale passaggio non chiaro ad Alessandro:









Spiegalo Alessandro.


AlessandroCacciatore
00Sunday, December 25, 2011 10:39 PM
Continui a sorvolare sulla quetione dei testimoni, che furono in molti a segnalare sia un velivolo a forma di V, che a forma di boomerang, sicuramente sempre lo stesso oggetto, ed è proprio questo lo strano che non ha spiegazioni, è inutile affermare il contrario dato che non è così. Inutile anche riempire il topic di roba vecchia che non porta a nulla di nuovo, facendo credere che ci siano chissà quanti dati che portino la verità, dove alla fine tutto resta sempre una semplice analisi video fatta da un analista, quando il dubbio che sia o no un flare è un 50 e 50, e che quindi non ci porta da nessuna parte. Purtroppo il video è solo l'ultimo dei punti oscuri. Mi ricorda un pò il discorso del crollo delle Torri Gemelle: cedimento strutturale o esplosivi? Comunque, l'oggetto fu avvistato in più zone: Anderson, in Nevada, successivamente a Paulden in Arizona, Prescott, Phoenix e infine Tucson. Se andate a controllare, vi renderete conto che i vari punti non sono affatto vicini, soprattutto Anderson e Tucson, ben distanti l'uno dall'altro, è quindi ovvio che c'era effettivamente qualcosa che sorvolò tutto quell'arco di territorio, dalle 19:55 alle 20:45. Mi sembra chiaro che c'è un pò di confusione in questo caso, perché il famoso video girato a Phoenix non necessariamente si tratta dello stesso velivolo avvistato anche in Nevada, è una cosa ipotizzata successivamente ma mai accertata, soprattutto perché il famoso video è stato girato verso le 22, quindi la cosa non torna. Il gigantesco velivolo era in realtà una formazione di aerei? Ma se di notte neanche li vedi dei caccia, al massimo senti il loro forte rombo, cosa che nessuno ha mai detto di aver sentito. In oltre quella formazione del video fu vista da pochissime persone, ed è un fatto che il velivolo a V, fu invece avvistato dalla maggior parte delle persone. Anche qui, cosa che bisogna spiegare, ma non è mai stato fatto. Abbiamo quindi un video, che secondo alcuni sono flare, di tipo LUU2, secondo altri invece, le caratteristiche sono ben diverse, di fatto la fetta di gente ancora oggi si è tagliata a metà, c'è chi crede alla versione ufficiale dell'aeronautica e chi no, e di solito i restii a crederlo sono proprio i cittadini della zona, che avvistarono ben altro. Qui torno per l'ennesima volta a dire e a chidere, come mai l'USAF ha dovuto mentire il giorno dopo gli eventi. La contea quella sera era terrorizzata, e da cosa? Da dei flare lanciati da un aereo? Mi sembra davvero improbabile, dato che secondo l'USAF quella notte ci fu un esercitazione con lancio di flare LUU2, come mai lo hanno negato, e come mai ci sono voluti mesi per poi affermare l'esatto opposto e dire che era stata, come dire, "colpa loro"? Ovviamente qualcosa non torna, ed è più che logico stare più dalla parte dei testimoni della cittadina, che dei militari, a me sembra ovvio questo. Se un testimone cambia versione, a distanza di poco tempo, dei dubbi ti vengono, è chiaro. In oltre, se davvero fosse un esercitazione, non si spiegano:

- Le isterie collettive per colpa di semplicissimi bengala, che hanno portato a centinaia di telefonate anche alla stessa base militare Luke

- I tracciati radar che confermarono la presenza di un oggetto non identificato in volo quella notte

-le mole di testimonianze che dal Nevada all'Arizona hanno descritto un velivolo a V gigantesco che non emetteva il minimo rumore, con una velocità variabile, con caratteristiche aerodinamiche stupefacenti

- Non si spiega come mai la consigliera comunale, Francis Emma Barwood, il 6 maggio dello stesso anno, decise di aprire un'indagine ufficiale, per motivi di sicurezza, da parte dell'Air Force, su i diversi avvistamenti di marzo. Ma non era una semplice esercitazione? E come mai nessun cittadino ha mai creduto a questa versione, tra cui lei? Non che la Barwood fosse una patita di dischi volanti e alieni, anzi non parlò mai di questo. Sia come sia, non venne mai aperta alcuna indagine da parte dell'aeronautica

- Il governatore Symington fu incaricato di indagare su cosa sorvolò Phoenix quella notte, e alla fine se ne uscì con quella trovata, durante la conferenza stampa, mostrando un suo membro dello staff vestito da alieno grigio. L'opinione pubblica andò alle stelle, e lui ci scherzò sopra. Come mai, a distanza di un paio di anni, e fuori dalla politica e dalle ovvie pressioni e censure, l'ex governatore si è ricreduto, e giurò anche di andare in tribunale al National Press Club a Washington, nel 2007, a spieagare la sua versione dei fatti, su cosa vide quella notte? Un altro visionario? Al minuto 9:44, in questa recente intervista, il governatore spiega per l'ennesima volta il motivo del suo strano comportamento. Per Symington comunque, l'oggetto resta di origine extraterrestre

www.youtube.com/watch?v=jD3-3SoL28c&feature=related

- Riguardo la formazione di luci filmate alle 22 a Phoenix, siamo proprio sicuri che fossero flare? Come mai i residenti della zona rimasero così stupiti? Non era la prima volta che vedevano flare. Siccome nella zona vi si trovava una base militare, è chiaro che di addestramenti ne dovevano fare molti, sia anni precedenti che successivi, e allora come mai tutta questa isteria solo quella notte? Chi ha filmato il video, è ancora oggi sicuro che quelle luci non hanno assolutamente il normale comportamento dei flare. D'altronde è un dato di fatto: i bengala sono meno luminosi e non rimangono in quella formazione così perfetta, oltretutto tendono a scendere grazie alla forza del vento, non restare immobili in cielo per tutto quel tempo, come in realtà lo erano le luci filmate quella notte. Il fatto è assodato, i flare che sarebbero stati utilizzati dall'USAF non erano bengala "speciali" era un tipo semplicissimo di flare, che una volta sganciati, cadono al suolo in pochissimo tempo, lasciando dietro di se in oltre, del vistoso fumo. A questo proposito è stato condotto di recente un esperimento nel programma "A caccia di UFO" (il documentario che ho sopra proposto). Nel documentario viene condotto un esperimento con due testimoni dell'epoca, presenti, in modo di capire se fossero flare o meno. Secondo i testimoni e il ricercatore scientifico, Ted Acworth, non lo sono.

www.youtube.com/watch?v=troNOi6-VQU&feature=related

Successivamente a questo esperimento pratico con dei bengala della marina, molto simili agli LUU2, Ted, insieme ad un analista video, passa ad analizzare i famosi filmati delle luci. Sostanzialmente niente smentisce e niente può neanche confermare che le luci riprese sono in realtà dei flare. Secondo Ted, tuttavia, le luci riprese non potevano essere flare, dato il comportamento anomalo, del tutto differente dai soliti bengala comuni. Erano forse bengala differenti? Si trattava di un particolare esperimento segreto?

- Come mai tutti i testimoni, che neanche si conoscono, descrivono lo stesso identico oggetto?

Insomma, tutto questo baccano per una semplice esercitazione militare? Se così fosse, è l'esercitazione più mal riuscita nella storia dell'aviazione americana.
_INSIDER_
00Sunday, December 25, 2011 11:09 PM
Niente da fare Alessandro, continui ancora a confondere il clamore volutamente generato per il secondo avvistamento (i flares delle ore 22) con il primo della V-shaped (delle ore 20). Non posso rispondere a domande che sono già superate, perchè dimostri, ancora una volta, di non voler leggere l'intero topic prima di postare obiezioni già superate.

Non hai tenuto conto delle errate conclusioni di Jim Dilettoso che ha improvvisato un'analisi spettrografica con l'uso di un software inappropriato per lo scopo. Questo è stato spiegato e dimostrato e dallo stesso ammesso. Leggilo.

Non hai tenuto conto dell'analisi formulata dal perito forense che ha dimostrato in modo inconfutabile che quei flares erano oltre le montagne ed in lenta discesa, a circa 70 miglia dal punto di osservazione dove è stato filmato il famoso video delle ore 22. Non erano luci sopra Phoenix, come hanno tentato di far credere in questi anni, ma erano razzi ben distanti dalla località. Anche questo è stato dimostrato e spiegato. Leggilo.

Non hai tenuto conto del curriculum di Bill Hamilton che si è interessato a veicolare i testimoni più favorevoli all'avvistamento di natura aliena verso il Village Labs dove lavorava Jim Dilettoso. Anche questo è stato spiegato. Leggilo.

La formazione dei flares non era affatto perfetta, sono disponibili numerosi filmati e foto che lo hanno dimostrato, come è stato dimostrato che scendono lentamente oltre l'Estrella Sierra Mountain. Nemmeno questo hai letto? Vuoi un piccolo raffronto?

Fase iniziale della formazione assunta dai flares:


Eccola dopo alcuni minuti:


Ti sembrano in perfetta e stabile formazione? Almeno in questo mi rispondi?
E perchè non mi hai risposto nemmeno sulla prima formazione a V, quella composta da 5 luci, dove una di esse si distacca enormemente dalla configurazione assunta? Le hai viste le immagini tratte dal video?

Non stai facendo altro che riproporre le rituali obiezioni trite e ritrite negli ultimi 15 anni.

Sulla questione dei testimoni non ho sorvolato, infatti l'ho spiegato già nei miei ultimi interventi e ciò evidenzia, ancora una volta, che non hai letto nulla, proponendo il solito polpettone come se questo topic fosse al rigo 1 della pagina 1. Sforzati di leggere prima di fare interventi superati.
IRONMAN.75
00Monday, December 26, 2011 9:55 AM
Vabbè qui si contina a ricadere nella cofusione... personalmente penso che questo caso rimarrà irrisolto, benchè ci fossero stati un sacco di testimoni.
Praticamente la soluzione "sbrigativa" finale sarebbe che tutti raccontano un po' di balle...
Lucio D.
00Monday, December 26, 2011 9:35 PM
Blue Beam test su Phoenix
Un caro saluto dopo un po' di tempo Warp>>> il mio vecchio nick Ufologico torna a Scrivere.Sul caso Phoenix va detto che quella sera L'INTERO MONDO osservava il Cielo PERCHE?'Passava la cometa Hale-Bopp.Li' in Arizona c'erano migliaia di persone col naso all'In Su'ci fu un'Esercitazione e forse anche un Test ....quante cose lo stesso giorno...Mi ha colpito di questo video la frase"Test Population"come dire dove gente ci CREDE... E se l'occhio puo' costruire intorno a delle luci una forma cavoli quanti con telescopi erano li'ma chi ha visto l'Ufo come testimone non sono decine di migliaia ma quelli che vedremo nel documentario Out of Blue...E nel circuito UfoClassic...Ne parlo perche' come anni fa mi Scontrai con chi gli ufo li vede ance sotto al letto e Visto che il nome di Insider e' giunto sino a me oltre al salutarti avrei un paio di cose da aggiungere a favore delle tue argomentazioni.Warp2012>>> [SM=g1950677]
AlessandroCacciatore
00Monday, December 26, 2011 9:52 PM

Praticamente la soluzione "sbrigativa" finale sarebbe che tutti raccontano un po' di balle...



A quanto pare...
AlessandroCacciatore
00Monday, December 26, 2011 10:08 PM
Intanto saluto l'amico Lucio, un onore averlo qui, sicuramente ci aprirà un pò di più gli occhi, e lo ringrazio per aver accennato al progetto Blue Beam. Il caso Phoenix è strano, se non sono ET, di sicuro l'esercitazione militare che c'è stata quella notte non era certo normale. Il caso è tutt'altro che chiuso, altro che flare. Eh.
Lucio D.
00Monday, December 26, 2011 10:36 PM
Ciao Ale....Io le domande me le faccio quando ci sono troppe cose lo stesso momento...Terreno fertile per valutazioni azzardate....Poi quella sera il numero di sky watchers era cosi' GRANDE che o era un'oggetto o erano luminosita'proiettate ..i Flares in esercitazione li lanci ad una determinata quota e perche' mai quella sera?Intanto i dubbi ci sono e piu' grandi dell'oggetto fantasma...Parliamone...Warp>>> [SM=g2201354]
AlessandroCacciatore
00Monday, December 26, 2011 10:45 PM
Sempre e comunque.
Lucio D.
00Monday, December 26, 2011 10:58 PM
Blue Beam anche in Italia...?
Se ti ricordi le famose luminosita' su Milano quella notte uno strano trasporto eccezionale scortato da un punto x rientro'in Sede notato da nottambuli discotecari...che come videro tanti lampeggianti accostarono subito.Un Mio amico mi descrisse perfettamente il camion centrale..mai Visto....Su una Provinciale?Dalle mie parti spesso in settimana e di giorno trasporti del genere ma...un sabato sera?Quella sera?Concedimi questa Sfumatura ma...Spesso di certe cose non se ne parla e non ne parlano gli ufologi stessi.Senza problemi le luci su Milano per me erano un Blue Beam...Come dire...Testing Population...>>>
eone nero
00Monday, December 26, 2011 11:11 PM
Servono prove per il complottistico progetto Blue Beam, e per il momento ci sono solo speculazioni, non è questa l'Ufologia.

Spero di avere voglia e tempo per illustrare da le radici dei complotti originatisi in America grazie ai gruppi delle milizie, ed a svariati pastori cristiani.

Intanto potresti aprire un 3ad e postare qualcosa di documentato se esiste, grazie anticipate. :)
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:16 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com