Il caso Giraud

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Ale-95
00Saturday, June 29, 2013 2:00 PM
Il 7 marzo 1977, alle 20:34, il Maggiore René Giraud e il tecnico Jean Paul Abraham, in volo con un bombardiere supersonico Mirage IV, stavano tornando da una esercitazione notturna a Luxeuil Air Base. Si trovavano a quota di 9.750 metri, e procedevano ad una velocità Mach 0.9 (circa 1.000 km/h) in ottime condizioni di visibilità, presso la regione Chaumont.

Notarono poco dopo una luce intensa, simile ad un faro di riconoscimento di un Mirage III proveniente direttamente contro di loro, alla stessa identica rotta del loro Mirage. I due preoccupati contattano immediatamente la Torre di Controllo Contrexéville, pensando che l’oggetto in questione fosse un caccia militare. Il Controllore risponde ai due che nessun altro velivolo, tranne il loro, è presente sul radar. L’operatore comunicò ai due di controllare il loro ossigeno, pensando che magari la scarsa quantità di ossigeno poteva averli giocato brutti scherzi.

Fatto sta che tutto sembrava quella strana luce, tranne un’allucinazione per mancanza di ossigeno. L’UFO sembrava diventare sempre più grosso agli occhi dei due piloti, e in poco tempo il misterioso velivolo gli volò verso destra, posizionandosi dietro all’aereo, manifestando una velocità doppia alla loro. In quel momento il Mirage viaggiava ad una velocità di Mach 0.98, e i piloti decisero di virare l’aereo, per controllare bene cosa fosse quella strana luce bianca. Mentre l’aereo venne virato, entrambi i piloti furono in grado di distinguere meglio la natura del velivolo: la luce proveniva da una massa scura e “massiccia” di consistenza senza dubbio solida. Nonostante la loro manovra evasiva, l’oggetto cambiò nuovamente rotta, volando verso nord-ovest ad una velocità stimata di Mach 2, avvicinandosi alla sinistra del Mirage, ma allungando la loro distanza dal velivolo, come se volesse evitarli, per poi scomparire dalla vista. Giraud affermò che anche se l’oggetto era appena scomparso dalla loro vista, si senti stranamente "osservato" e disse al suo collega che sarebbe tornato.

Circa 45 secondi dopo infatti, un UFO esattamente uguale o molto più probabilmente lo stesso, riapparve dietro al loro Mirage, e Giraud decise nuovamente di provare una manovra evasiva, girando ancor più strettamente a destra, per poi aumentare di quota e virare a sinistra. I piloti tentarono in vado di seguire il velivolo, che tuttavia si comportò nello stesso identico modo della volta precedente, schizzando via ad una velocità supersonica senza emettere il minimo rumore.

I controllori da terra non segnalarono nulla sui radar, e il Mirage successivamente fece ritorno sano e salvo alla base aerea a Luxeuil. Giraud affermò in seguito che ebbe l’impressione che l’oggetto fosse molto più grande del loro velivolo, e sia lui che Abraham rimasero molto turbati da quell'incontro, dichiarando che fu l’esperienza più terrificante di tutta la loro vita.

In seguito all’evento, la rivista francese VSD, si occupò di pubblicare il curioso caso dei due piloti, con tanto di intervista al pilota Giraud.

Fu constatato tramite indagine dell’Air Force francese, che quella sera non erano presenti altri voli, e fu strano che i radar non segnalarono nulla sui loro schermi radar. Il fatto in sé era molto curioso, dato che i due piloti confermarono il comportamento intelligente e la velocità supersonica del velivolo, che non poteva essere riprodotto da nessun tipo di fenomeni atmosferico o astronomico conosciuto. Se si fosse trattato di un velivolo terrestre, non si spiega la sua incredibile tecnologia assolutamente non convenzionale, dato che nessun velivolo potrebbe superare la barriera del suono senza emettere bang sonico, né tanto meno, nel 1977 erano presenti velivoli in grado di rendersi invisibili ai radar. I piloti confermarono e ufficializzarono l’avvenimento tramite rapporto scritto, in piu era presente anche la comunicazione registrata tra i piloti e la Torre di Controllo.

Giraud venne congedato dall’aeronautica con il grado di colonnello, e successivamente raccontò più volte il suo particolare avvistamento, compreso in televisione, tuttavia non speculò mai sulla natura effettiva dell’UFO. Affermò tuttavia, la natura intelligente del velivolo, comportandosi di conseguenza ogni volta che cercò di inseguirlo; l’UFO deviò ogni volta le intenzioni del pilota, sparendo poco dopo a velocità supersonica.

Il caso venne riportato nella celebre lista Weinstein di Dominique Weinstein (un catalogo dove sono presenti 300 casi avvistamenti UFO in volo, i più significati e non identificati), sulla mancata collisione tra un aereo e un UFO. Il caso è anche archiviato nella sezione UFO e piloti del famoso rapporto di studio francese COMETA, del 1999, considerandolo come uno dei più significativi casi studiati dalla commissione.

N.B. Il Mirage IV è stato un velivolo altamente sofisticato rimasto in utilizzo fino al 2005. Fu il primo velivolo ad essere armato con ordigni termonucleari, con una capacità massima di 2.340km/h

benzemas.zeblog.com/411900-la-rencontre-du-colonel-rene-gira...
chip65C02
00Monday, July 1, 2013 10:19 PM
shape UFO e colori non definiti, possibile SR71

[SM=g3061197] SR71 aveva una bassa traccia radar, ridotta ulteriormente da apparati di jamming, cosi' veloce da sparire in un batter d'occhio dai radar

en.wikipedia.org/wiki/Lockheed_SR-71_Blackbird#Stealth_and_threat_a...

velocita’ stratosferica [SM=g1420770] Mach 3.3
altitudine max 25'900mt

La dinamica di volo riscontrata dal Mirage sull'oggetto, non contiene di per se elementi aerodinamici “anomali” tali da non far ritenere che non abbia incontrato un sr71. La differenza di prestazioni tra Mirage ed sr71 era molto elevata!
Ale-95
00Monday, July 1, 2013 10:24 PM
Non mi risulta che l'SR-71 fosse silenzioso, men che meno a quella velocità.
chip65C02
00Monday, July 1, 2013 10:38 PM
I piloti portano i caschi e le cuffie, il mirage non e' di certo un aereo silenzioso come un'auto elettrica, poi figuriamoci se volando vicini a mach 2.0 potevano udire i suoni di un velivolo a mach 3.0 dato che tutti e due i velivoli volerebbero ben oltre il muro del suono.

ufoonline.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=...
Ale-95
00Monday, July 1, 2013 10:55 PM
Che mi dici della mancata intercettazione radar?
chip65C02
00Tuesday, July 2, 2013 10:00 AM
Re:
Ale-95, 01/07/2013 22:55:

Che mi dici della mancata intercettazione radar?



ecm emessi a mach 3.0 [SM=g1420769] per altro non c'e' nemmeno ne emissione di foo fighters, ne foo fighters che seguivano a ruota o davanti il velivolo


Ale-95
00Tuesday, July 2, 2013 1:15 PM
A dire il vero si parla di una luce, con forma indefinita, non possiamo essere sicuri delle caratteristiche fisiche dell'UFO. Intercettazione radar non c'è stata...e all'epoca velivoli stealth ancora non esistevano.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:56 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com