Fuochi di Canneto di Caronia a altri fenomeni a Messina e dintorni: un topic per capire

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, [8], 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23
giambo64
00Monday, September 29, 2014 8:39 AM
Nel filmato della conferenza si parla di raggi di energia colorata che escono dal mare...
Se la radiazione è colorata è luce visibile, non microonde...
Quello che parla, a mio avviso, si intende di microonde come io mi intendo di meccanica quantistica...

Nel filmato dove si vede l'incendio nella casa, il fumo è causato da un cestino di plastica dentro un armadio, perchè le microonde avrebbero incendiato proprio questo?

Tutta questa storia è ridicola, che si piazzino delle telecamere dentro una di queste case e si veda cosa registrano.
UniversalMan
00Monday, September 29, 2014 12:07 PM
Re: Re:
TheOne.ufoonline, 28/09/2014 21:46:



A me sembra che l'abbia spiegato, verso la fine del video: lui ha proposto di installare una rete metallica (cfr. gabbia di Faraday) a protezione della popolazione, ma per ragioni politiche la proposta è stata respinta.




Facciamo per ragioni logiche. [SM=g2201354] Non voglio neanche considerare le difficoltà tecniche di realizzare un'opera del genere ex novo in un'area di qualche km quadrato. I cittadini che fanno rimangono imprigionati dentro la gabbia per paura che all'uscita, l'elettricità potrebbe essere ancora piena di energia senza la necessaria dispersione?
Quale amministratore con la testa sulle spalle firmerebbe le autorizzazioni necessarie per realizzare il più grande schermo elettrostatico del mondo? I cittadini dentro come vivono, se devono cucinare, usare il forno, utilizzare l'elettricità? Improponibile, è una proposta di una demagogia cristallina.

Sono il primo a pensare e da tempo che ci sia un'attività sospetta a Caronia, una delle poche volte in cui non mi trovo d'accordo con le spiegazioni fornite. Ma da qui a trasformare il paese in una gabbia di piccioni, stiamo calmi.
La soluzione principale è installare delle telecamere che riprendano in time laps breve. Poi una volta dimostrato che gli incendi sono spontanei, si spende meno a dichiarare la zona inagibile e trasferirli tutti.

Non mi piace neanche l'indennizzo della regione che ha postato Hiverino. Perchè rischia di fomentare la rivolta, il messaggio che passa è strumentale. In sostanza visto che il problema non si è risolto fin'ora con i metodi utilizzati, bisogna cambiare approccio.
TheOne.ufoonline
00Monday, September 29, 2014 1:26 PM
Re:
giambo64, 29/09/2014 08:39:

Nel filmato della conferenza si parla di raggi di energia colorata che escono dal mare...
Se la radiazione è colorata è luce visibile, non microonde...
Quello che parla, a mio avviso, si intende di microonde come io mi intendo di meccanica quantistica...

Nel filmato dove si vede l'incendio nella casa, il fumo è causato da un cestino di plastica dentro un armadio, perchè le microonde avrebbero incendiato proprio questo?

Tutta questa storia è ridicola, che si piazzino delle telecamere dentro una di queste case e si veda cosa registrano.


La situazione è molto più complessa di così. Le "luci colorate" non sono microonde, ma altro.
Quello che parla è chiaramente un ignorante qualsiasi, è stato inserito nel Gruppo Interistituzionale per caso, giusto perché avanzava un posto. Anche dal suo Curriculum mi sembra evidente che sia stato raccattato per strada:


Clarbruno Vedruccio

Laureatosi negli USA in Fisica, ha poi continuato gli studi conseguendo il Ph.D. in Ingegneria Elettronica.

Con un lavoro di ricerca indipendente inventa e brevetta il Bioscanner®, un’apparecchiatura diagnostica medica denominata poi commercialmente TRIMprob, sistema assolutamente innovativo per la diagnostica precoce in ambito oncologico. In possesso del marchio CE quale “sistema elettromedicale per la diagnostica non invasiva”; iscritto nel Repertorio dei Dispositivi Medici del Servizio Sanitario Nazionale e presente in circa settanta di centri pubblici e/o privati in varie regioni italiane e in dieci paesi esteri.

Nel 2004, la Marina Militare, con decreto del Presidente della Repubblica, gli ha conferito il grado di Capitano di Fregata, con una legge che fu applicata per la prima volta per Guglielmo Marconi.

In Marina si occupa di varie tematiche nell’ambito delle Radiocomunicazioni e dell’elettromagnetismo. Presta servizio a COMSUBIN (La Spezia).

Aggregato al Reggimento San Marco partecipa alla Missione di Pace O.N.U. “Leonte” a Tibnine in Libano.

Per il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, in qualità di consulente, ha svolto attività di ricerca sui campi elettromagnetici e su fenomeni ad essi correlati; fa parte del Gruppo Interistituzionale di Lavoro per l’osservazione dei fenomeni di Canneto di Caronia (ME).

Nel 2009 ha conseguito il “brevetto di abilitazione anfibia” che contraddistingue i fucilieri di Marina del Reggimento San Marco, i marines italiani.

E’ sposato con la dr. Carla Ricci, che oltre ad essere una studiosa nota per le sue ricerche e pubblicazioni sulla figura di Maria Maddalena e delle donne all’origine del cristianesimo, lo affianca nell’avventura scientifica ed umanitaria del Bioscanner®.



E siccome è un povero analfabeta, non date nemmeno ascolto a quello che dice:

www.ansuitalia.it/Sito/index.php?mod=read&id=1266434782




[...] La sa la verità? Non c’è la voglia che emerga la verità su queste cose. C’è il segreto di stato».

Ne è sicuro? Come può dirlo? Pezzino mi guarda fisso, abbassa la voce e quasi giura: «Stia sicuro, glielo dico io: c’è il segreto di stato. Non uscirà nulla di diverso da quanto è già uscito. Me l’ha detto uno scienziato militare che mi ha anche mostrato il tesserino dei servizi segreti della Marina italiana. Io ero in Marina, so riconoscere i documenti di questo tipo».



Ufo nostro che sei nei cieli

Lo scienziato di cui parla Pezzino è Clarbruno Vedruccio, fisico della Galileo Avionica, capitano di fregata (tenente colonnello della Marina militare) in virtù della “legge Marconi”, ricercatore sui campi elettromagnetici per la Protezione civile e per il Gruppo interistituzionale. Qualche giorno dopo l’incontro con Pezzino, ho parlato con Vedruccio mentre era a Bologna. Vedruccio ha acquisito notorietà anche grazie all’invenzione del Trimprob, apparecchio di diagnosi medica che utilizza i segnali elettromagnetici. La sua spiegazione è questa: «Canneto è stata colpita da un fascio elettromagnetico a impulsi con un alto potenziale che viaggiava sul mare per effetto condotto a un’altezza compresa tra la superficie e i dieci o dodici metri».

Nino Pezzino nel lungo pomeriggio sulla veranda in riva al mare aveva parlato della proposta di costruire una rete alta tre metri per fermare questo fascio elettromagnetico. «Sì, era una mia idea, ma non è stata più applicata perché, appena installati gli apparecchi, si sono interrotti gli incendi. Questo fa sospettare fortemente la natura artificiale del fenomeno». L’ipotesi trova conferma in un documento del Gruppo interistituzionale, che spiega come siano sorti «interrogativi spontanei sulla possibilità che alla base di questi fenomeni possano esserci applicazioni sperimentali di tecnologie industriali, non escludendo i sistemi d’arma cosiddetti a energia diretta». Da un fascicolo riservato consegnato a Palazzo Chigi trapelano queste parole: «Tecnologie militari evolute anche di origine non terrestre potrebbero esporre in futuro intere popolazioni a conseguenze indesiderate. Gli incidenti di Canneto di Caronia potrebbero essere stati tentativi di ingaggio militare tra forze non convenzionali oppure un test non aggressivo». «Qui è come se ci vedono e ci sentono», aveva detto infatti Pezzino osservando che, dopo essere entrato con altre persone in una stanza e aver notato che era stata risparmiata, questa aveva preso fuoco poco dopo.

«Chi ha colpito ha smesso di farlo appena abbiamo posizionato le apparecchiature di controllo», conferma Vedruccio. «Ma grazie ai rilievi sulle bruciature di cavi e suppellettili abbiamo tracciato con un geometra le linee di convergenza. Le onde elettromagnetiche si propagano in linea retta come la luce ed è quindi possibile fare una specie di perizia balistica». Il rapporto del Gruppo interistituzionale parla infatti di un “punto di origine” dei fenomeni che dovrebbe trovarsi in una direttrice che da nord-nordovest va in direzione sud-sudest. Alle Eolie?



«Qui entriamo in discorsi molto riservati. Posso dire che si trattava di radiazioni ben focalizzate», spiega Vedruccio. «Noi sappiamo che genere di radiazioni erano e sappiamo che erano direzionate».
Cioè mirate?
«Sì, mirate. Ma non credo che chi operava questo sistema volesse fare del male alla gente. Piuttosto, le case sembrano essere state colpite in maniera selettiva, quando la gente era in altre stanze. L’indagine ha evidenziato che il punto di origine era in mare a qualche metro dalla superficie, ma quando siamo andati là, non c’era niente». Un sommergibile?
«Ne dubito. Per irradiare quell’energia a quella distanza ci vorrebbero gigawatt di energia, non kilowatt».
Si possono fare altre ipotesi.
«Ma invece di fare ipotesi, perché non vi basate sui fatti? Le foto a quegli oggetti volanti sono i fatti. Fare altre congetture in base a fatti così può essere scomodo. Io non lo posso fare, ho famiglia... Le dico solo che nessuno stato autorizzerebbe esperimenti sui civili e fuori dai poligoni, perché farlo significherebbe rivelare che si è in possesso di una tecnologia più avanzata di qualche centinaio d’anni rispetto a oggi».
Si tratta allora di un messaggio?
«Era un messaggio sì, un mostrare i muscoli, forse più che una cosa incidentale».
Ma un messaggio di chi?
«Allora le dico questo: se lei potesse sapere di che cosa si tratta, non sarebbe autorizzato a parlarne. Qualsiasi ipotesi lei faccia non potrà mai combaciare con la realtà. Chiaro?».
Non del tutto, ma comincio a capire che sarei tenuto, ufficialmente, a non capire, giusto?
«Ecco. Insomma, lei ha visto le immagini dei fenomeni di Canneto sui giornali e in televisione, no?... Quell’elicottero della Protezione civile che ha avuto danni ai rotori, ricorda?... In alcune foto appare un oggetto simile a un posacenere rovesciato che segue quell’elicottero. Non le so dire di che cosa si trattasse, di sicuro seguiva l’elicottero che poi ha avuto dei problemi. Secondo me, l’intento era puramente dimostrativo». Non è collegabile al progetto Aurora di Haarp (lo High-frequency Active Auroral Research Program, gestito dal Dipartimento della Difesa americano e considerato il nucleo del programma “Guerre Stellari”, ndr.), capace di modificare il perimetro della ionosfera, come si dice, per creare un potente raggio laser di onde elettromagnetiche?
«Haarp non ha niente a che vedere con quello che abbiamo osservato. C’è un’abissale ignoranza in questo campo. È piuttosto diffuso un certo atteggiamento new age di complottisti che vedono di tutto, dagli gnomi agli omini verdi al diavolo».
Lei però mi parla di tecnologie avanti di centinaia di anni...
«Le dirò così, allora: se si trattasse di omini verdi lei crede che uno che è nelle istituzioni potrebbe confermarlo? Potrebbe solo riderci sopra, giusto?».
Giusto.
«Allora io ci rido sopra: ah ah ah. Magari è stata Campanellino. Abbia pazienza, la realtà è ciò che è stato visto e fotografato e anche altre foto e immagini e materiale che voi non vedrete mai. Molto è uscito perché le autorità hanno cercato di attenuare la paura che si trattasse di militari che facevano esperimenti sulle popolazioni. Quei fenomeni straordinari meritavano di insegnarci delle cose importanti. Invece abbiamo preso solo le briciole. Ci si sarebbe dovuti attivare seriamente e non in modo scientifico-universitario, ma scientifico, industriale e militare, chiaro?».
Insomma, potevamo ricevere un messaggio dagli alieni...
«Era una bella occasione per imparare molte cose sull’elettromagnetismo. Qualcosa abbiamo capito, qualcosa no. Peccato».



E finalmente il cerchio si chiude:


Per il sostituto procuratore Enza Napoli della procura di Mistretta, che raggiungo al telefono, il caso è archiviato. Nonostante l’inchiesta abbia determinato che c’era una “mano umana” e una “fiamma libera” a fondere i contatori elettrici, il caso è stato archiviato. Ma perché? «Non me ne faccia parlare», dice la dottoressa Napoli. Un suo collega della procura invece parla: «Nel merito non posso entrare troppo ma quell’indagine è stata condotta in maniera così grossolana che, oltre a dire questo, cosa si può dire?». Invece, al sostituto procuratore io qualche cosa vorrei fargliela dire, e le chiedo di confermarmi, come mi ha detto il coordinatore del Gruppo, che esiste una domanda della procura di Mistretta presso lo stato maggiore per sapere quali e che genere di navi abbiano transitato al largo di Canneto nei mesi “caldi”. «No, no, non posso rispondere a questa domanda». Insisto perché si tratta di un caso archiviato. Ottengo un disco rotto: «No, no, non posso rispondere a questa domanda».

_Seven
00Monday, September 29, 2014 1:41 PM
Tutti gli esperimenti devono essere autorizzati dal ministero dell'interno e della difesa, la giurisdizione americana per le basi militari non implica che non debbano avvertire il governo italiano.
Se l'ipotesi è l'esperimento militare, lo stanno nascondendo allo stato? Non lo possiamo escludere.


Non mi piace neanche l'indennizzo della regione che ha postato Hiverino



E' una procedura a livello regionale che un ente a statuto speciale può riconoscere, senza gravare nelle tasche tue o dello stato centrale. E' affare della regione sicilia.


Se fosse dolo, abbiamo a che fare con un genio del crimine, anche perché riesce a incendiare con tecniche del tutto sconosciute, anche se c'è sorveglianza di telecamere, di carabinieri e vigili del fuoco.



Infatti il paese è presidiato, nessuno si azzarderebbe a rischiare. Gli estintori sono giustificati dalla paura che prendano fuoco le cose.
R.o.s
00Monday, September 29, 2014 4:43 PM
Ci sono le telecamere informatevi meglio, le gente ha ripreso gli incedi varie volte, appena scoppiavano correvano a filmare, erano i primi ad interessarsi per avere prove in mano.

1.Nessuno si è opporto a mettere la video sorveglianza, chiedete alla polizia perchè non si è decisa, i cittadini non sono colpevoli di nulla, anzi sono da ammirare per essere da dieci anni vittime di questa situazione grottesca.

2.In questo video nei primi minuti ci sono i filmati di alcuni incendi. E' una puntata di I fatti vostri dove c'è Giacobbo e il prof. Mantegna Venerando capo della protezione civile. Loro stessi testimoni spiegano e confermano che la gente è innocente. Non voglio buttarla in politica ma è una questione di potere. Si sta nascondendo qualcosa, chi lo sa non parla i cittadini sono la parte debole e devono solo subire. Ogni tentativo di sminuire il fenomeno fa acqua da tutte le parti, e lasciamo stare il vizio di accusare da lontano senza conoscere, si leggono due righe di una sentenza e tutti si sentono in dovere di giudicare.

<iframe width="640" height="360" src="//www.youtube.com/embed/ckZc0P1Kw3c" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Non mi carica il video, provo così


3. Sui risarcimenti mi metto a ridere. Mille euro all'anno per stare ogni settimana a bruciare asciugamani, materassi, cambiare il contatore, rifare gli impianti, sostituire le valvole, gli interruttori voi lo fareste? Ma non inventiamo cose che non esistono. Tanto non finirà fino a quando lo Stato non ci metterà a faccia. Nomini una commissione di esperti super partes, mandi l'esercio, circoscriva la zona, ma si svegli. Già per i poveri abitanti è difficile sopportare i disagi, poi devono convivere anche con lo scetticisimo, vorrei vedere voi al posto loro.
_INSIDER_
00Monday, September 29, 2014 5:08 PM
R.o.s, 29/09/2014 16:43:

Ci sono le telecamere informatevi meglio, le gente ha ripreso gli incedi varie volte, appena scoppiavano correvano a filmare, erano i primi ad interessarsi per avere prove in mano.

E ma non funziona così. Ci vuole una videosorveglianza mirata, non registrazioni amatoriali dei residenti che arrivano ad incendio già scoppiato.
TheOne.ufoonline
00Monday, September 29, 2014 10:19 PM
Re:
_INSIDER_, 29/09/2014 17:08:

E ma non funziona così. Ci vuole una videosorveglianza mirata, non registrazioni amatoriali dei residenti che arrivano ad incendio già scoppiato.


I fenomeni si sono manifestati sotto gli occhi delle forze dell'ordine.
Non è che si fanno intervenire fior fiore di esperti, dal CNR in poi, così, tanto per fargli fare una girata. E non si investono centinaia di migliaia di euro, così, tanto perché avanzavano e sulla base di semplici racconti popolari...
I picchi di energia, di pochi nanosecondi, sono stati rilevati dagli strumenti, non è fantasia.
Le numerose foto di OVNI sono state analizzate con i migliori strumenti, e da personale altamente qualificato. Non da Pluto e Paperino.
Questi sono i fatti. Se si vogliono formulare delle ipotesi alternative a quelle già fornite dai massimi esperti - "Tecnologie militari evolute anche di origine non terrestre" - è da questi che bisogna partire. Non da accuse infondate contro povera gente che ha perso tutto.
giambo64
00Monday, September 29, 2014 10:33 PM

La situazione è molto più complessa di così. Le "luci colorate" non sono microonde, ma altro.



bene, cosa sono?
Chi le ha viste?
Qualcuno le ha registrate?
Questo signore avrà anche meriti in campo biomedicale, ma francamente i suoi discorsi sugli ufi e sui raggi colorati sono semplicemente ridicoli.


I picchi di energia, di pochi nanosecondi, sono stati rilevati dagli strumenti, non è fantasia.



Bene, fateci vedere questi dati. Chi ha fatto queste rilevazioni e con quali strumenti?

Sulle telecamere, lancio una proposta: siano gli abitanti stessi a piazzarle, in una casa disabitata, se sono così certi che gli eventi si ripeteranno saranno abbondantemente ripagati della spesa, immaginatevi quanto verranno pagate queste immagini dalle televisioni di tutto il pianeta.
Senza contare i soldi dei premi messi in palio dagli scettici di tutto il mondo, per chi dimostra l'esistenza dei fenomeni paranormali!

TheOne.ufoonline
00Monday, September 29, 2014 11:58 PM
Re:
giambo64, 29/09/2014 22:33:


bene, cosa sono?
Chi le ha viste?
Qualcuno le ha registrate?


Nessuno, si è inventato tutto perchè era stanco di avere un nome e una credibilità nella comunità scientifica internazionale, e anche per coprire gli abitanti di Caronia, coi quali si è sparito il ricco bottino.



Questo signore avrà anche meriti in campo biomedicale, ma francamente i suoi discorsi sugli ufi e sui raggi colorati sono semplicemente ridicoli.


Eh già, cosa può capirne un fisico e ingegnere elettrotecnico di elettromagnetismo?
Niente, per fortuna che ci sono dei veri luminari del tuo calibro pronti a sbugiardarlo.


Bene, fateci vedere questi dati. Chi ha fatto queste rilevazioni e con quali strumenti?


Le hanno fatte i bambini della Scuola Elementare di Caronia, utilizzando una cannuccia di plastica con una calamita attaccata all'estremità con del pongo. Per la verità si pensava di sostituire la cannuccia con un bastone di legno, ma la maestra si è opposta in quanto lo riteneva troppo pericoloso.


Cambiando discorso, ma sempre per restare in tema, qualcuno sa spiegare i fenomeni della galleria di Tremonzelli?

www.siciliainformazioni.com/77218/tremonzelli-story-tutti-i-casi-segnalati-nella-galleria-m...

Prego astenersi isterie del tipo "si sono dati fuoco da soli", "è stato Nino Pezzino", ecc.. [SM=g1950690]
Hiverside
00Tuesday, September 30, 2014 1:13 AM
Re: Re:
TheOne.ufoonline, 29/09/2014 22:19:


I fenomeni si sono manifestati sotto gli occhi delle forze dell'ordine.
Non è che si fanno intervenire fior fiore di esperti, dal CNR in poi, così, tanto per fargli fare una girata. E non si investono centinaia di migliaia di euro, così, tanto perché avanzavano e sulla base di semplici racconti popolari...
I picchi di energia, di pochi nanosecondi, sono stati rilevati dagli strumenti, non è fantasia.
Le numerose foto di OVNI sono state analizzate con i migliori strumenti, e da personale altamente qualificato. Non da Pluto e Paperino.
Questi sono i fatti. Se si vogliono formulare delle ipotesi alternative a quelle già fornite dai massimi esperti - "Tecnologie militari evolute anche di origine non terrestre" - è da questi che bisogna partire. Non da accuse infondate contro povera gente che ha perso tutto.



Ma itta [SM=g6794] . Le foto di Ovni che hai postato prima? le foto sono uguali a tante foto che appaiono ogni giorno sui giornali, sono insignificanti. Nessun personale qualificato ha analizzato le immagini, sono state portate al CUN. Sono prove estranee a Canneto di Caronia, neanche la popolazione le considera. Fai affermazioni contro la buona ufologia, metti le prove di quello che stai dicendo. Se questo esperto qualificato ha messo in mezzo le foto degli ufo ha seppellito tutta la credibilità del suo curriculum. Pogaridadi.




Bene, fateci vedere questi dati. Chi ha fatto queste rilevazioni e con quali strumenti?



Non può, non sono disponibili, non puoi metterli nessuno.
TheOne.ufoonline
00Tuesday, September 30, 2014 2:40 AM
Re: Re: Re:
Hiverside, 30/09/2014 01:13:



Ma itta [SM=g6794] . Le foto di Ovni che hai postato prima? le foto sono uguali a tante foto che appaiono ogni giorno sui giornali, sono insignificanti. Nessun personale qualificato ha analizzato le immagini, sono state portate al CUN. Sono prove estranee a Canneto di Caronia, neanche la popolazione le considera.



www.corriere.it/cronache/08_settembre_08/magazine_xfiles_e721d8a8-7daf-11dd-8ad1-00144f02aa...


Il tutto con mille dubbi legati a documenti mai pubblicati. È il caso di una foto scattata da un mezzo militare nelle acque di Vulcano il 2 agosto del 2004. Una clamorosa immagine che lascia interdetti perché sul profilo dell’isola sembrano sospesi due oggetti che fanno subito pensare ai dischi volanti. Ingrandito il fotogramma e studiato ogni dettaglio dell’istantanea con sofisticate attrezzature, i tecnici dei diversi enti presenti nel Gruppo hanno solo potuto escludere l’ipotesi del fotomontaggio. «Proprio perché sembrano due dischi volanti procediamo con i piedi di piombo in assenza di conclusioni scientificamente definite », commenta a denti stretti il coordinatore del Gruppo, Francesco Venerando, quando scopre che la foto è comunque arrivata al Corriere della Sera Magazine superando dopo quattro anni la barriera del top secret.



www.ragusanews.com/articolo/6739/ufo-a-ragusa-proseguono-le-...


Chi ha violato lo spazio aereo nella tarda mattinata di giovedì scorso in un punto imprecisato dell'area a nord delle isole Eolie?
E' uno dei tanti interrogativi a cui stanno cercando di dare risposta gli scienziati e i tecnici del gruppo interistituzionale di lavoro voluto nel 2005 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per l'Osservazione dei fenomeni di Caronia.
Quello accaduto il 16 ottobre è l'ennesimo fatto inspiegabile, o meglio fenomeno di "natura artificiale", così come è stato classificato dal gruppo governativo insieme agli altri 350 eventi monitorati dal 2004 ad oggi nell'isola. Quest'ultimo avvistamento avrebbe potuto restare top secret. Ma c'è un rapporto che i due piloti dell'aereo civile di linea partito da un aeroporto della Sicilia hanno dovuto comunque scrivere, finito nella banca dati della "squadra anti alieni" (così viene banalmente denominato il gruppo che indaga sui fenomeni di Caronia). "Queste denominazioni non ci piacciono, nemmeno quella degli X-files", afferma Francesco Mantegna Venerando, presidente del gruppo interistituzionale, "anche se di fatto noi stiamo osservando con metodo scientifico non solo tutti i fenomeni accaduti a Caronia, ma anche tutti gli avvistamenti di Ovni, cioè di oggetti volanti non identificati e tutti i fenomeni elettromagnetici inspiegabili, ovvero non naturali che coinvolgono la nostra isola". L'episodio accaduto giovedì viene confermato da Venerando.

"Da un primo rapporto fatto dai due piloti", spiega il presidente del gruppo interistituzionale, "emerge che quanto hanno segnalato non doveva trovarsi lì, poichè quell'area risultava sgombra dal traffico aereo". I due piloti hanno osservato inizialmente un "ammasso aeriforme scuro tipico di un esplosione". "Alcuni attimi dopo", continua Venerando, "i piloti hanno visto a una quota molto superiore a quella sulla quale si trovava l'aereo che stavano conducendo, un oggetto che era in rapido spostamento verso l'area nord delle isole Eolie". L'osservazione fatta dai due piloti riguarda l'area più strategica della Sicilia secondo i paramenti di studio del gruppo interistituzionale. Il perimetro che va dalla costa di Caronia alle isole Eolie è sottoposto da anni ai raggi x dalle sentinelle della squadra presieduta da Venerando. Un esempio, fra i tanti che si sono registrati in questa zona, è l'evento immortalato da una fotografia scattata il 2 agosto del 2004 da un mezzo militare nelle acque di Vulcano: chi guarda l'immagine non può non associare i due oggetti non identificati sospesi quasi sopra l'isola a due dischi volanti.

"Ci sono pervenute e tuttora ci pervengono diverse segnalazioni di oggetti volanti non identificati che fanno riferimento a un'area geografica che parte dalle Eolie e che ormai si estende a tutta la Sicilia", afferma Venerando, "e si tratta di una certa attività che è, oggettivamente, in crescendo".



Vedruccio:


«Ma invece di fare ipotesi, perché non vi basate sui fatti? Le foto a quegli oggetti volanti sono i fatti. Fare altre congetture in base a fatti così può essere scomodo. Io non lo posso fare, ho famiglia... Le dico solo che nessuno stato autorizzerebbe esperimenti sui civili e fuori dai poligoni, perché farlo significherebbe rivelare che si è in possesso di una tecnologia più avanzata di qualche centinaio d’anni rispetto a oggi».

«Ecco. Insomma, lei ha visto le immagini dei fenomeni di Canneto sui giornali e in televisione, no?... Quell’elicottero della Protezione civile che ha avuto danni ai rotori, ricorda?... In alcune foto appare un oggetto simile a un posacenere rovesciato che segue quell’elicottero. Non le so dire di che cosa si trattasse, di sicuro seguiva l’elicottero che poi ha avuto dei problemi. Secondo me, l’intento era puramente dimostrativo».



Hiverside:


Non può, non sono disponibili, non puoi metterli nessuno.




[IMG]http://i59.tinypic.com/m7dn6e.png[/IMG]


Fai affermazioni contro la buona ufologia


Beh, se per "buona ufologia" intendi il negare tutto, inclusa l'evidenza, allora sì, te lo confermo [SM=g1420771]
TheOne.ufoonline
00Tuesday, September 30, 2014 8:11 AM
E giusto perchè


Sono prove estranee a Canneto di Caronia



ecco un'intervista recente al coordinatore del Gruppo, pubblicata dal CISU Sicilia:




neanche la popolazione le considera



Su questo invece vorrei fare una riflessione seria. La gente del luogo non vuole sentire parlare di "alieni". Ma perchè? Data la natura alquanto straordinaria del fenomeno, che loro conoscono molto bene, come mai non si vuole accettare una spiegazione altrettanto straordinaria?
A quanto apprendo dalle varie interviste, sembra che vogliano a tutti i costi che qualcuno gli dica che siano stati i militari. Ma quali militari, in particolare? Non importa, ciò che conta è che la colpa sia loro.
Ma il punto è: chi si vuole colpire realmente, con questa singolare dimostrazione di forza?
Si vuole mandare un messaggio a degli inermi civili di una remota località costiera, o si sta piuttosto inviando un chiaro avvertimento a chi li governa, a chi governa noi tutti, cercando di causare il minor danno possibile?
Io francamente non credo negli esperimenti, quelli di solito non si fanno alla luce del sole, ma ben nascosti, e chi può osservare e colpire, con una tale precisione, da 100 km di distanza, dubito abbia bisogno di "sperimentare" qualcosa.
Ma voi che dite? Chi doveva recepire avrà recepito, finalmente?
giambo64
00Tuesday, September 30, 2014 8:46 AM
A questo punto è chiaro, si tratta di alieni piromani.
Probabilmente sul loro pianeta le pene per chi provoca incendi sono molto severe, per cui si sono trasferiti in Italia, è noto in tutta la galassia che da noi non vai in galera neppure se uccidi tua madre, figurati per un misero incendio.

Comunque rifaccio la domanda al simpaticone TheOne, perche non mettono le telecamere registrate nelle case?
Costano poco e potrebbero rendere moltissimo, immagina quanto pagherebbero le TV di tutto il mondo per vedere un incendio appiccato da un alieno!
Se succedesse a casa mia, non avrei atteso dieci anni, le avrei messe subito e adesso sarei ricco.
Felisianos
00Tuesday, September 30, 2014 8:47 AM
E' inutile continuare ad accusare gli abitanti, che sono buttati per strada stremati. Ma non è possibile accettare tutte le teoria che passano, perchè su Caronia se ne sono sentite di ogni colore.

Gli ufo non li ha tirati fuori per la prima volta la commissione interministeriale, ne il Cun, Hiverside ti sei confuso fidati di me.

Se ci sono trattati militari che consentono sperimentazioni chi lo può sapere concretamente?. E' verosimile che la popolazione subisca i danni indirettamente. E' ovvio che non c'è nessuno che crede che un esperimento miliare sia creato apposta per fare del male ai residenti [SM=g2815480] , ma se servisse a testare armi o tecnologie più avanzate, probabilmente un paese di pochi abitanti può essere scelto e i suoi disagi sono considerati tollerabili.
Durante i test militari dell'operazione Crossroads gli Usa non si sono chiesti se si creavano effetti collaterali, gli hanno fatti e basta. Nel nucleare civile gli abitanti delle zone inquinate hanno indennizzi economici e sconti e sono d'accordo quando mettono nella bilancia problemi e benefici. Forse al governo italiano mancano una strategia e le palle per spiegare cosa sta succedendo.

Questo articolo usci nel 2010, sembra che Obama abbia chiesto informazioni su Caronia



Il CUN a Caronia... meglio sorvolare.

Questo è un articolo di Giuseppe Colaminè che aveva pensato che i fasci di microonde potevano collegare i fatti di Canneto con la formazione dei cerchi nel grano


I lettori conosceranno certamente i cerchi nel grano o crop circles; se ne parla da molto tempo e la tesi cosiddetta extraterrestre qui trova ampi spazi.
I crops sono disegni geometricamente perfetti, riproducenti figure ermetiche tuttora oggetto di molteplici tentativi di interpretazione.
La figura si ottiene tramite il modellamento di aree circoscritte all'interno di campi di grano o di cereali. In particolare le spighe risultano piegate, proprio come se fossero state "cotte" in un forno a microonde. Gli insetti che si trovano a contatto al momento della presunta irradiazione, restano fusi alle spighe, cotti anche loro da qualcosa che sicuramente sviluppa alte temperature.
L'ipotesi ufologica a questo punto è semplice: l'oggetto non identificato sorvola la zona, la irradia con fasci di microonde modellati in modo da ottenere il disegno ed il gioco è fatto.
Molti testimoni affermano di aver visto oggetti volanti non identificati sorvolare i campi in cui poco dopo sarebbero comparsi i crops. Il perché è un mistero ma il come può essere compreso.



www.edicolaweb.net/ufost17c.htm
_INSIDER_
00Tuesday, September 30, 2014 9:04 AM
TheOne.ufoonline, 29/09/2014 22:19:

Le numerose foto di OVNI sono state analizzate con i migliori strumenti, e da personale altamente qualificato.

Le ho visto le foto, sono tutte puttanate allo stato brado. L'ufologia non c'entra una mazza con i fatti di Caronia.

Chi sarebbero questi "qualificati" che avrebbero analizzato queste scemenze? Fa ridere.

Felisianos
00Tuesday, September 30, 2014 9:10 AM
Quoto sulle foto non servono a nulla. La prima foto comunque è un lens flare, guardati le onde del mare. [SM=g8320]
_INSIDER_
00Tuesday, September 30, 2014 9:15 AM
giambo64, 30/09/2014 08:46:

Comunque rifaccio la domanda al simpaticone TheOne, perche non mettono le telecamere registrate nelle case?

Appunto, mistero della fede. Dieci anni persi senza videosorvegliare in modo capillare case e territorio per svelare la natura di questi fuochi. Ridicolo.
_INSIDER_
00Tuesday, September 30, 2014 9:24 AM
Felisianos, 30/09/2014 08:47:


Gli ufo non li ha tirati fuori per la prima volta la commissione interministeriale, ne il Cun

Questo è quanto scriveva Pinotti nel 2006 in "UFO Notiziario" - n. 61 del Febbraio/Marzo 2006

www.edicolaweb.net/ufost17e.htm

"Last but not least", resta in essere un'ultima concomitanza: la ricorrente presenza di masse luminose evoluenti in zona a varia quota, come tali tecnicamente definibili "oggetti volanti non identificati".
Dai molteplici dati giunti in nostro possesso abbiamo fondate ragioni per ritenere che per il bene comune non sarebbe poi male che alla Presidenza del Consiglio, senza allarmismi o sensazionalismi fuori luogo e impiegando senza pregiudizi esperti adeguati e accreditati, si comincino a considerare anche tali scenari...


Pinotti invitava anche a considerare il fenomeno UFO in quei luoghi.
TheOne.ufoonline
00Tuesday, September 30, 2014 9:45 AM
Re:
giambo64, 30/09/2014 08:46:


Comunque rifaccio la domanda al simpaticone TheOne, perche non mettono le telecamere registrate nelle case?


Vaglielo a chiedere a tutte quelle persone anziane che han perso la casa: "come mai non avete messo le telecamere? potevate farci i soldi".
Solo ti chiedo un favore: portala tu una telecamera, e mi raccomando riprendi tutta la scena!
Il filmato te lo pago io, quello che vuoi [SM=g1950690]


Le ho visto le foto, sono tutte puttanate allo stato brado.


Beh, se lo dici tu siamo a posto. E per caso hai visto anche quelle che non hanno pubblicato?
Se vuoi posso scrivere una lettera a Venerando e raccomandarti come consulente. Tra scienziati ed esperti militari sono sicuro che vi intenderete [SM=g3943211]
_INSIDER_
00Tuesday, September 30, 2014 9:47 AM
TheOne.ufoonline, 30/09/2014 09:45:

Beh, se lo dici tu siamo a posto.

Pura constatazione, condivisa anche da altri.


E per caso hai visto anche quelle che non hanno pubblicato?

Fuochi inspiegabili, ufo, poltergeist, ora anche foto nascoste. Dove va in onda questo film? [SM=g1950690]


TheOne.ufoonline
00Tuesday, September 30, 2014 10:21 AM
Re:
_INSIDER_, 30/09/2014 09:47:

Pura constatazione, condivisa anche da altri.


Benissimo, allora spiegatele. Il thread è qui anche per questo, no?


Fuochi inspiegabili, ufo, poltergeist, ora anche foto nascoste. Dove va in onda questo film? [SM=g1950690]



Qui:


Non tutti comunque conoscono i contenuti di una banca dati con foto celate da vistosi “Riservato”. Come è accaduto per gran parte degli oltre trecento eventi. Tutti elencati su paginate elettroniche a colori. Pagine in viola per malesseri e morie di animali, a decine. In azzurro, gli avvistamenti di “Ovni”, più di 100. In giallo, gli incendi, 40. In verde, fenomeni di origine elettronica e elettromagnetica, 100. Non a caso una relazione tecnica fresca di stampa elenca «numerose testimonianze di avvistamenti diurni e notturni di Ovni, di improvvisi bagliori e scie, di forti luminescenze nello specchio di mare compreso tra le Eolie, in particolare le Isole Alicudi, Filicudi e la costa di Caronia, che iniziano nel 2004 e si ripetono abbastanza spesso, fino a oggi...».



Takenspace
00Tuesday, September 30, 2014 10:21 AM
Buoni [SM=g2201342]
The One cerca di cambiare atteggiamento con Giambo ha espresso una sua opinione. E' la seconda volta che usi un tono canzonatorio. Il topic si deve sviluppare nel rispetto, ognuno ha le sue opinioni.

Invece parliamo di quello che pensi tu, hai esordito così:



Che gli abitanti del posto si procurino gli incendi da soli, mi sembra ancora più folle.
Se si trattasse di alieni, benchè le loro motivazioni siano insondabili per definizione, sembrerebbe più che altro una goliardata.

Io propenderei per il fenomeno naturale, come ipotizzato da Mangialajo.
Però va dimostrato.



Poi sei passato all'arma militare, adesso tiri fuori le foto degli ufo. Non è che sei il primo a non avere la più pallida idea di quello che dici? [SM=g2806961]
_INSIDER_
00Tuesday, September 30, 2014 10:34 AM
Takenspace, 30/09/2014 10:21:

Non è che sei il primo a non avere la più pallida idea di quello che dici?

Non solo, ma infilando nel calderone ogni assurda ipotesi si fa degli eventi di Caronia una barzelletta.
Takenspace
00Tuesday, September 30, 2014 10:43 AM
Appunto e non vale solo per lui vale per tutti, mi metto in mezzo anche io, che non ho so quello che accade li in mezzo.

Però ho una mia idea... Passare dall'ipotesi naturale alle foto sugli ufo ce ne passa. Lo dico soprattutto per rispetto agli abitandi di Caronia in difficoltà, penso che quando Dukros racconta lo fa in perfetta buona fede, idem tutti gli altri.
E' vero che il fenomeno non si riduce a un paio di roghi.

Ma le tesi di Marzio Mangialajo e Venerando sono completamente diverse. Prima sostiene l'una poi difende l'altra
www.24live.it/80470-incendi-di-canneto-di-caronia-secondo-un-nostro-lettore-esiste-una-spiegazione-sci...
TheOne.ufoonline
00Tuesday, September 30, 2014 10:47 AM
Re:
Takenspace, 30/09/2014 10:21:


Il topic si deve sviluppare nel rispetto


Sì ma anche nel rispetto di chi sta vivendo un dramma. Un dramma che dura 10 anni..



Non è che sei il primo a non avere la più pallida idea di quello che dici? [SM=g2806961]


Se avessi tutte le risposte non sarei qui, ti pare?

Io ho semplicemente provato a vagliare le varie ipotesi, a differenza di alcuni non ho la presunzione di sapere già tutto, persino più di coloro che, tutt'ora, stanno ancora indagando.

Takenspace
00Tuesday, September 30, 2014 10:58 AM
Siamo d'accordo il rispetto per i cittadini non deve mai mancare, è una storia dove sono coinvolte le vite delle persone [SM=g3943211]
Le opinioni sul caso sono così diverse che la presunzione di sapere tutto è controproducente. Vi lascio proseguire che devo lavorare e già che ci sono invito Dukros se ha novità a cumunicarle senza problemi [SM=g10034]

Lancio anche un'idea. Possiamo raccogliere in un topic a parte tutte le foto particolari fatte a Caronia. In modo da creare un topic diverso per questa parte particolare del fenomeno.
Takenspace
00Tuesday, September 30, 2014 11:35 AM
Ho detto basta. Ogni messaggio che continua un battibecco inutile verrà rimosso.
NOAXX
00Tuesday, September 30, 2014 12:09 PM
Mentre gli occupanti di una casa di Canneto di Caronia (che vede lo svilupparsi di incendi spontanei da ormai molti anni) la stavano lasciando dopo un'ordinanza di sgombero, sabato mattina in un'abitazione che ancora non era stata sfiorata da quelle strane fiamme spontanee, hanno cominciato a bruciare alcuni panni contenuti in una bacinella al primo piano, per poi "spostarsi" alla mansarda dove ha colpito una panca da palestra. Gli abitanti della casa hanno quindi accelerato le operazioni di trasloco, aiutati da una ditta di trasporti, verso un paese nelle vicinanze, S. Stefano di Camastra.

it.blastingnews.com/cronaca/2014/09/non-c-e-tregua-per-i-misteriosi-fuochi-di-caronia-si-e-vicini-ad-una-spiegazione-00132...
_INSIDER_
00Tuesday, September 30, 2014 12:17 PM
Giusto un appunto su Blastingnews che campa su queste notizie rendendole più "clamorose". Sugli UFO il sito si è inventato di tutto, ricamando su bufale conclamate.
E' un sito acchiappaclick. Perchè? Semplice:





Questo solo per precisare che bisognerebbe attingere da fonti più attendibili.
NOAXX
00Tuesday, September 30, 2014 12:29 PM
Lo so che scrive spesso fesserie non in questo caso.
C'è stato un nuovo sgombero e la famiglia si è trasferita, la notizia è vera e la situazione è fuori controllo.

Te ne metto altre, scritte direttamente dai giornalisti del posto, sono stati inviati anche degli psicologi per supportare le famiglie.
www.glpress.it/wordpress/?p=86257

Oggi il sindaco sarà ricevuto dal ministro degli Interni, Angelino Alfano, al quale chiederà un maggior impegno nella ricerca della fonte che scatena i campi elettromagnetici. Analizzalo come fatto di cronaca, sta succedendo il finimondo.

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:37 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com