printprintFacebook

Risorse: Regolamento | Assistenza e Aiuto | Comunicazioni generali   Condividi:    
Visita il sito Ufoonline.it 
per ulteriori notizie, immagini e commenti.

Archivio + Ricerca + Opinioni + Tag + Speciali + Vostri avvistamenti 

Ricerca per anno di tutti gli articoli2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014  TAG articoli archiviati sul sito:

Ufo | Marte | Scienza | Misteri | CropCircles | CoverUp | Seti | Astronomia | UfoinTv | Criptozoologia  

2012 | Sole | Interviste | Editoriali | Neo | Religione | Avvistamenti | Storia | Analisi | Luna 

Abductions | Droni | Astrobiologia | Paleoastronautica | Disastri | Complottismo | Terra


 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Intervista all'ufologo russo Boris Shurinov

Last Update: 5/6/2011 2:51 PM
5/6/2011 2:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

INTERVISTA ALL'UFOLOGO BORIS SHURINOV



L'intervista che segue fu pubblicata, nel mese di luglio del 1998, sullo speciale della rivista francese "VSD" dal titolo "OVNIS: Les Prevues Scientifiques".
La rivista, tra le altre cose, pose delle domande all'ufologo Boris Shurinov che illustrò la situazione di quel periodo in Russia (ex Unione Sovietica), situazione che non sembra essere cambiata totalmente oggi.
Ecco di seguito l'introduzione e l'intervista all'ufologo russo.

Boris Shurinov, 62 anni (ndr oggi ne ha 75), è stato professore di Linguistica all'Università di Mosca dal 1975 al 1990. Il suo primo libro sugli UFO, "Paradosso del XX° secolo", scritto nel 1980, fu pubblicato nel 1990 ed ebbe una tiratura di trecento mila esemplari. Nel 1991, lascia il suo posto di lavoro all'Università per consacrarsi al suo studio sugli UFO. Oggi è presidente dell'Unione Ufologica di Russia, scrittore e conferenziere.

Domanda: con la Perestroika e la fine dell'Unione Sovietica, l'informazione sugli UFO nell'ex URSS è diventata più accessibile al pubblico?

Risposta: In Russia, gli UFO sono un soggetto "tabù". Gli studiosi non vogliono più studiare questo problema per paura del ridicolo. Qualche ufologo lavora sulla questione, ma non ha più i mezzi...Durante l'era comunista, gli UFO costituivano un Segreto di Stato. Le persone testimoniavano delle cose...La spiegazione ufficiale aveva il merito di essere chiara: gli UFO erano dei fenomeni luminosi occasionali originati dai lanci dei missili. Fino a quando la localizzazione delle basi fu tenuta segreta, non fu riferito nulla. Dal 1995, fu reinstaurata la censura sulla stampa e non fu possibile parlare di UFO che in tre rubriche: missili, scienze ed esperienze militari.

Domanda: che dicevano gli archivi del KGB (ndr oggi FSB)? A tutt'oggi sono inaccessibili?

Risposta: sugli UFO, esiste ufficialmente un rapporto di 124 pagine. A seguito dello scioglimento dell'URSS, hanno venduto qualche documento agli Americani. Un certo colonnello Sokolov, che mantenne il contatto tra le unità militari e le accademie scientifiche, ha privatizzato (rubato) una parte degli archivi militari del KGB collezionati in dieci anni. Figurano tutte le osservazioni di UFO. Arrivavano da ogni unità militare, con dei rapporti contrassegnati dai rappresentanti del KGB, che controllavano la veridicità dei fatti esposti. Esistono dei documenti ufficiali concernenti dei caccia sovietici. Durante un periodo, mi resi conto che ogni volta che un aereo precipitava, constatavo sistematicamente la presenza di un UFO nei paraggi dieci minuti prima!

Domanda: si trovano delle testimonianze d'osservazione di UFO nell'aviazione civile sovietica?

Risposta: è molto difficile, se non impossibile, ottenere delle informazioni. Ma ho avuto l'opportunità di avere un compagno di scuola, Kabatchinov, divenuto co-pilota della compagnia Aeroflot. Mi raccontò cosa gli successe. Il 7 settembre 1984, al di sopra della Bielorussia, il comandante di bordo Goridze e lui videro bene un oggetto fortemente luminoso nel cielo a bordo del loro bireattore TU-134A. Dopo si ammalarono a seguito di questa osservazione, presentando al ritorno dal loro volo alcuni sintomi comparabili a quella di una irradiazione. Noi realizzamo una intervista all'equipaggio in video, filmato che comprendeva anche la testimonianza del meccanico navigante Gvénétadzé. Egli vide l'oggetto passare, senza mutare forma, da sinistra a destra del loro Tupolev, come se ci fossero salti d'immagine.

Domanda: nel vostro libro menzionate ugualmente delle testimonianze di cosmonauti...

Risposta: mi sono basato sui libri di bordo e i rapporti ufficiali della missione Soyouz T4 lanciata nel marzo 1981. Il cosmonauta Victor Savinykh vide una bizzarra sfera di fuoco attraverso l'oblò, mentre effettuava un esercizio di ginnastica nel complesso orbitale Saliout 6. Non fece a tempo a scattare delle foto, ma potè disegnare con precisione quello che osservò (vedi sotto disegno fatto dal cosmonauta dell'oggetto).



Il suo collega Vladimir Kovalyonok vide il fenomeno soltanto verso la fine. Questo episodio generò un intero romanzo fiume in Occidente su degli angeli extraterrestri che vennero fuori dal vuoto spaziale e che senza tute spaziali si dimenavano davanti ai cosmonauti, una leggenda spacciata per vera da molti autori e ufologi (ndr l'avvistamento avvenne il giorno 5 maggio 1981). Il giorno 11 novembre 1989, tenni una conferenza alla "Città delle Stelle" davanti ad una sala colma di cosmonauti. In quel momento, mi diedero il microfono. Nessuno voleva parlare. Lessi quindi un passaggio inerente questa osservazione. Fu allora che una signora disse al cosmonauta Savinykh, presente in sala: "Ascolta! Di qualche cosa...". E lui rispose: "Lasciami tranquillo!" Nessuno voleva dire la verità. Un altro cosmonauta, Vladimir Soloviev, che partecipò alla missione Soyouz T-5 a bordo della stazione orbitale Saliout 7, vide un oggetto mentre il cargo Progress 14 si avvicinava a circa 500 metri dalla cabina Soyouz 5! La sua spiegazione? Si mantenne duro come il ferro e disse di aver visto fluttuare 'il coperchio di un filtro d'aria'. La sua negligenza fu davvero non plausibile. Quanto al suo collega Lebedev, abbandonò la sua attività in quel momento critico per incollare il suo volto all'oblò e seguire la corsa di questo oggetto misterioso!

Domanda: che cosa sapete del caso Roswell?

Risposta: gli Americani possiedono un gran segreto, è sicuro. L'incidente di Roswell ha innescato una operazione più importante del famoso progetto Manhattan, che portò alla bomba atomica. Noi sappiamo che gli Americani hanno costruito, nel più grande segreto, dei giganteschi laboratori sotterranei nel deserto del Nevada. Noi ignoriamo su cosa lavorano. Una cosa è certa: essi studiano degli oggetti volanti dalle forme inedite. Resta quanto meno improbabile che siano riusciti a riprodurre, totalmente, un disco volante....

Fin qui l'interessante intervista a Boris Shurinov. Nello stesso servizio della rivista "VSD" è evidenziato il caso (con foto) accaduto ad un meteorologo russo. Ecco di seguito l'episodio:

Nel 1962, il meteorologo Yuri Bortnikov effettua un volo di prelievo atmosferico a bordo di un bombardiere Ilyushin II-28 in compagnia di un pilota e di un navigatore.
Mentre il bireattore volava a 7.000 metri di altitudine nella regione di Mosca, Bortnikov, che occupava la torretta posta posteriormente sulla coda trasformata in laboratorio volante, intravede uno strano punto luminoso sulla scia dell'aereo. Potè scattare una serie di otto fotografie.



Su questi documenti realizzati durante l'avvicinamento dell'UFO (sopra una delle foto scattate da Bortnikov del misterioso oggetto), è stato possibile evidenziare le seguenti fasi: durante l'avvicinamento all'aereo, l'oggetto sembra cambiare di forma e luminosità. Rassomiglia ad un animale con due grandi occhi-faro. Si avvicinò per una quindicina di secondi. Ogni tre secondi, il meteorologo notò un cambiamento di intensità di luminosità in entrambi gli "occhi" e in quelle specie di "tracce" laterali. Tutto ad un tratto, l'UFO si trasforma in una sfera, avvolta da una specie di nuvola di condensazione. Durò una dozzina di secondi. L'oggetto finì con lo scomparire producendo un enorme squasso.

Fonte:
- www.centroufologicoionico.com/articoli/ufo-e-documenti/605-ufo-segreto-di-stato...
- Intervista tratta dalla rivista cartacea "VSD Hors Serie: OVNIS, les Preuves Scientifiques", luglio 1998, pagine 48-49"
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:29 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Ufoonline.it offre i suoi contenuti nella nuova Fan Page di Facebook, un modo semplice e comodo per essere informati in tempo reale su tutti gli aggiornamenti della community direttamente nel tuo profilo del celebre Social Network. Se ti iscrivi gratuitamente, puoi interagire con noi ed essere informato rapidamente sulle ultime notizie ma anche su discussioni, articoli, e iniziative.