Risorse: Regolamento | Assistenza e Aiuto | Comunicazioni generali   Condividi:    
Visita il sito Ufoonline.it 
per ulteriori notizie, immagini e commenti.

Archivio + Ricerca + Opinioni + Tag + Speciali + Vostri avvistamenti 

Ricerca per anno di tutti gli articoli2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014  TAG articoli archiviati sul sito:

Ufo | Marte | Scienza | Misteri | CropCircles | CoverUp | Seti | Astronomia | UfoinTv | Criptozoologia  

2012 | Sole | Interviste | Editoriali | Neo | Religione | Avvistamenti | Storia | Analisi | Luna 

Abductions | Droni | Astrobiologia | Paleoastronautica | Disastri | Complottismo | Terra


 
Previous page | 1 2 3 4 5 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

Il caso Varginha

Last Update: 10/8/2011 10:34 AM
4/16/2009 10:18 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Il caso Varginha di Jacopo Cantoni
Senza dubbio uno dei casi ufologici più importanti dell'ultimo decennio è quello di Varginha,una cittadina brasiliana a nord di San Paolo.
Stando alle testimonianze gli avvenimenti principali si sarebbero svolti il 20/01/1996,anche se la causa di tutto potrebbe risalire a 7 giorni prima.
Il 13/01/1996, verso le 8:00, il sig. Carlos De Souza si trovava a percorrere l'autostrada Fernao Dias, vicino Varginha, quando d'un tratto, dopo aver udito un rombo, vide un oggetto sigariforme procedere velocemente parallelo alla carreggiata. Il veivolo,dai riflessi argentei, sembrava dotato di 4 oblò; quando De Souza cercò di seguirlo col suo furgoncino, l'UFO schizzò via in picchiata verso un rilievo vicino. Circa mezz'ora dopo l'uomo arrivò in un'area cosparsa di detriti e rottami,su cui aleggiava un forte odore di ammoniaca; sul posto erano presenti anche una quarantina di soldati, due autocarri, un elicottero, un'ambulanza e delle automobili (l'area in questione è vicino a Tres Coracoes, dove si trova una base militare). De Souza, sceso dal suo mezzo si avvicinò a piedi e raccolse uno strano frammento di un materiale leggero, simile all'alluminio, ma dello spessore di un foglio (notare la somiglianza con Roswell); naturalmente intervenne un militare che lo invitò ad andarsene. L'uomo raccontò in seguito che quella stessa sera, mentre si trovava ad un ristorante venne rintracciato da due agenti in borghese, che gli intimarono di non raccontare in giro ciò che aveva visto, spaventandolo a morte. A conferma di ciò seguì la testimonianza di alcuni militari, che successivamente raccontarono di aver assistito al trasporto di alcuni rottami, da parte di autocarri, che andavano avanti e indietro dalla base di Tres Coracoes. Addirittura essi affermano che tali resti sarebbero stati trasportati all'istituto nazionale per ricerche spaziali si Sao Josè de Campos, vicino San Paolo.
Questi fatti si sarebbero rivelati solo la punta dell'iceberg. Nella settimana successiva, infatti, sempre nei pressi di Varginha si sarebbero verificati una serie di avvistamenti di UFO e incontri ravvicinati con EBE (entità biologiche extraterrestri). Ma veniamo ai fatti.

Il 20/06/1996, poco dopo l' 1:00 AM, i coniugi Oralina Augusta e Eurico Defreitas, residenti in una fattoria a 10 km da Varginha, si svegliano di soprassalto,a causa del fracasso provocato dal bestiame, che sembra impazzito. Giunti alla finestra per vedere cosa stava accadendo ,i due osservano un oggetto sigariforme, della grandezza di un minibus, che si muove a scatti emettendo del fumo bianco. Un oggetto simile sarebbe stato avvistato lo stesso giorno da altri abitanti della zona.
Ma i fatti sconcertanti avvengono poche ore dopo.

Intorno le 10:00 alcuni bambini, che stavano giocando alla periferia della città, vedono quella che poi definiranno una “strana creatura”; per vederne le reazioni i ragazzini le lanciano anche dei sassi, facendola scappare. I pompieri arrivano poco, spinti dalle telefonate di gente del posto, che già da 2 ore segnalava la presenza di uno strano animale. Inizia quindi l'operazione di cattura, che si sviluppa (in parte) sotto gli occhi attoniti di almeno quattro testimoni, grazie ai quali si conosce anche il luogo di preciso di “prelievo” dell'essere. Quest'ultimo, che aveva eluso i pompieri per quasi 2 ore, viene poi catturato con una rete e rinchiuso in un contenitore nella zona di Rua Suercia,in particolare nel parco di Andere, vicino alla casa con n° civico 3. Tempestivo è l'arrivo dei militari, forse avvisati da un pompiere, che caricano la creatura su un automezzo diretto alla scuola sottufficiali dell'esercito brasiliano. Si dice addirittura che uno degli uomini responsabile della cattura dell'essere, entrato a contatto diretto con esso, si sia ammalato tempo dopo di un'infezione sconosciuta, morendo il 15 febbraio, dopo aver perso l'uso degli arti. Secondo le testimonianze raccolte dagli ufologi brasiliani, tra cui Vitorio Pacaccini, altre EBE sarebbero state catturate lo stesso giorno.

Verso le 14:00, un uomo che stava facendo jogging, venne incuriosito dal passaggio di sette militari armati, che ispezionavano in formazione il bosco in cui la stessa mattina era stata catturata una creatura. L'uomo così decide di dare un'occhiata e stando a distanza di sicurezza si muove in direzione dei soldati. Improvvisamente però sente tre spari: tornando sul sentiero osserva l'arrivo di un camion militare e poco dopo vede i soldati di prima risalire il bosco. Due di questi portavano in spalla un sacco: il particolare che più colpì il testimone era il fatto che uno di quei due sacchi si contorceva, come se ci fosse dentro qualcosa di ancora vivo. Entrambi vennero caricati sull'automezzo militare, che ripartì subito, lasciando l'uomo esterrefatto: sette soldati, che si muovevano in formazione per la cattura di due animali?
Molto improbabile.

Le testimonianze però non si fermano qui: la più importante è stata fornita da tre ragazze,grazie a cui è stato possibile creare un identikit di uno di questi esseri.
Intorno le 15:30 dello stesso giorno le sorelle Liliana de Fatima e Valquiria Aparecida Silvia,rispettivamente di 14 e 16 anni(all'epoca), e l'amica Katia Andrade Xavier, di 22, si trovano a passeggiare in una zona desolata nei pressi della Rua Benvenuto Bras Viera, precisamente vicino al n° civico 76. Sostando si accorgono che circa a sette metri da loro,contro un vecchio garage, si trovava una strana creatura. Paralizzate dalla paura le ragazze ebbero modo di osservarla bene, ma quando essa accennò un movimento, tutte e tre scapparono dirigendosi dalla signora Luiza, madre delle sorelle.
Poco più di mezz'ora dopo la donna tornò sul posto a verificare, ma non trovò nulla, a parte un forte odore di zolfo e ammoniaca. Solo dopo si venne a sapere che la creatura era stata catturata e a causa delle sue cattive condizioni era stata trasportata all'ospedale civico. Qui però le fu rifiutata assistenza, per cui fu trasferita all'ospedale regionale, dove fu sottoposta ad una serie di esami e infine venne portata all'Humanitas Hospital; in questa struttura, sorvegliato da una scorta, l'essere sopravvisse fino alle 18:00 del 22 gennaio. Il giorno dopo, secondo testimoni il corpo è stato trasferito in una struttura militare a Campinhas, a ben 250 km da Varginha; infine l'ultima cosa che si venne a sapere è che il 24, il dottor Fortunato Badan Palhares, procedette all'autopsia del cadavere, anche se tutt'ora i risultati sono sconosciuti. Grazie alle tre ragazze sopra discusse, è stato quindi possibile ricostruire l'identikit dell' essere. Alto non più di 1,60 m aveva la pelle marrone, ricoperta di una sostanza oleosa. La testa era grossa, con tre protuberanze, gli occhi grandi e rossi, mentre la bocca e il naso erano appena accennati; inoltre presentava vene in rilievo su volto, spalle e braccia. Le mani avevano tre dita, i piedi due, e sembravano mancare le unghie. La voce emessa era simile ad un ronzio, cosa comune in molte descrizioni di incontri ravvicinati con extraterrestri. Eccone la ricostruzione.




Stando ad alcune voci nei giorni seguenti si sarebbero svolti altri incontri ravvicinati.
La signora Terezinha Gallo Clepf avrebbe visto un essere simile a quello descritto precedentemente, dalla veranda di un ristorante, mentre due automobilisti dichiararono di aver evitato per un pelo di investire un essere che stava attraversando la strada.
In alcuni casi avrebbe potuto trattarsi di suggestione, visto che anche i media, attraverso una serie di trasmissioni, diffusero rapidamente i fatti sconcertanti dei giorni pecedenti; tuttavia è impossibile credere, vista la mole di testimonianze, che non sia successo nulla di anomalo in quel periodo.
Questo è più o meno ciò che gli ufologi brasiliani sono riusciti a ricostruire; dal 20 gennaio in poi decine di studiosi si recarono a Varginha per studiare il caso e tra essi anche John Mack, recentemente scomparso, che era uno specialista nelle ricerche di contatti tra umani ed extraterrestri.
Naturalmente, come di consueto in questi casi, le autorità (civili e militari) negarono tutto, dichiarando di non essere a conoscenza dei fatti e quindi di essere in nessun modo coinvolte.
Tuttavia gli ufologi brasiliani, intervenuti tempestivamente prima del calo della censura, riuscirono ad ottenere dichiarazioni scottanti da pompieri, membri della polizia e dell'esercito, registrando le loro interviste su nastro. Tali testimonianze riguardano sia la cattura degli esseri, che il loro trasporto in ospedale o in altre basi militari. A ciò, guarda caso, seguirono provvedimenti militari a chi aveva parlato troppo e minacce a testimoni pur di mettere a tacere certe voci insistenti divenute ormai scomode. E dire che il caso era stato spiegato con la semplice fuga di scimmie dallo zoo!

Oltre a tutto questo il 29 maggio, si tenne presso l'installazione militare di Campinhas (dove secondo voci era stata eseguita l'autopsia dell'essere), una riunione al vertice, con 25 generali, presieduta nientemeno che dal ministro di difesa brasiliano Zenildo Zoroastro Lucena. Lo scopo era verificare il sistema informatico dell'accademia militare(!). Tutto ciò accompagnato dall'arrivo di una delegazione della NASA, giustificata dalla necessità di un incontro con futuri astronauti brasiliani (chi li ha mai visti?). Che siano tutte coincidenze?Spetta a voi valutare.
Ma per concludere in bellezza ecco un'altro particolare.
La notte del 29 aprile 1996, quattro uomini vestiti in scuro, con cravatta e aria distinta, si presentarono alla porta della signora Luiza, madre delle sorelle Liliana de Fatima E Valquiria Aparecida Silvia. Questi uomini (i famosi MIB?), che non si presentarono, chiesero alle ragazze di ritrattare la loro versione dei fatti, rilasciando una pubblica smentita in televisione, in cambio di una certa ricompensa. La signora Luiza, non riuscendo a dire di no,rispose che ci avrebbero pensato. Da allora essi non si fecero rivedere. L'anno seguente circolarono pure su internet voci secondo cui le ragazze avrebbero concesso interviste per 200 dollari; si trattava forse di un'operazione di discredito nei confronti dei testimoni, visto che le sorelle erano all'oscuro di tutto.
Concludendo non si può che affermare la genuinità del caso, visto l'enorme numero di testimonianze,e proprio per questo molti appassionati chiamano da allora Varginha la Roswell brasiliana.

www.ufosight.net
OFFLINE
Post: 594
Registered in: 1/1/2008
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Esperto
4/17/2009 10:39 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Che impiccio!!! Un evento innegabile! Basti pensare al povero soldato morto dopo essere entrato a streto contatto con la "creatura"... Cremato, neanche i familiari sanno piu' niente!!!
OFFLINE
Post: 120
Registered in: 3/20/2008
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Senior
4/18/2009 1:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

interessante come caso molto "complicato" in un certo senzo diciamo affascinante......
4/18/2009 2:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
panzergt6, 17/04/2009 22.39:

Che impiccio!!! Un evento innegabile! Basti pensare al povero soldato morto dopo essere entrato a streto contatto con la "creatura"... Cremato, neanche i familiari sanno piu' niente!!!



concordo. un evento che nemmeno i detrattori del fenomeno possono liquidare facilmente. anzi... quasi quasi li sfiderei a farlo... [SM=g27828]


OFFLINE
Post: 5,557
Registered in: 10/20/2010
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
9/8/2011 9:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Bella discussione, il video che vi allego credo non sia molto vecchio; in cui si capisce abbastanza la spiegazione della vicenda.
Riporto qui un riassunto della vicenda che ho preso da qui:

web.tiscali.it/gedweb/alieniinbrasile.htm
La storia mi ha colpito molto anche perchè la comparsa di questi esseri che sembrano essere una razza molto simile ai grigi per le dimensioni oculari (solo per le dimensioni perchè il colore dei loro occhi sarebbe tendente al rosso) ; sembra essere stata vista più volte anche in altre zone del nostro Pianeta.

Nel Gennaio del 1996 in una cittadina mineraria del Brasile nello stato di Minas Gerais, Varginha, numerosi civili segnalarono la presenza di un presunto extraterrestre. In poco tempo si è venne a conoscenza della notizia che si trattava di 2 o più entità che sarebbero state poi catturate dagli uomini della Protezione Civile locale con il diretto intervento dell'Esercito. Ecco i fatti:



1) 20 Gennaio ore 01:00: Gli agricoltori Oralina Augusta e Eurico de Freitas osservano sulla loro "frazenda" (terreno agricolo) situata a 10 Km dalla città, un oggetto a forma di "sottomarino" balle dimensioni di un piccolo autobus che sorvolava la zona a bassa quota. L'UFO si lascia dietro una scia fumosa di colore bianco.



2) 20 Gennaio ore 08:00: Civili constatano la presenza di pompieri nella zona, dove sono giunti dopo un allertamento per catturare un animale vagante.
3) 20 Gennaio ore 10:00: I pompieri effettuano la localizzazione del loro obiettivo nella zona periferica di Jardim Andere; ragazzi tirano pietre all'"animale"; 3 adulti assistono alle operazioni condotte da almeno 4 pompieri, i quali scendono dall'abitato lungo la scarpata opposta al n° 3 della strada Rua Suecia. Da una distanza di 150 metri il muratore Henrique Jos‚ de Souza vede in azione i 4 pompieri. Nella zona sono anche presenti dei soldati. Ha iniziato una vera e propria battuta. Vengono udite delle esplosioni da arma da fuoco.



4) 20 Gennaio ore 10:30: I pompieri risalgono la scarpata con uno strano essere all'interno di una rete, lo collocano in un contenitore che viene coperto da un telone; successivo arrivo di un camion militare e collocamento del contenitore sul mezzo, che parte in direzione della ESA (Scuola Sott'ufficiali Interarma) di Tres Coracoes. il furgone dei pompieri fa ritorno al loro quartier generale di Varginha.



5) 20 Gennaio ore 15:30: Le giovani Katia de Andrade Xavier (22) e le sorelle Liliane (16) e Valquiria Silva (14) avvistano un 2° "essere" lungo la strada Rua Benevenuto Bras Vieira, all'altezza del numero civico 76 e fuggono terrorizzate dando l'allarme alla madre e ai vicini, che sopraggiungono; ma L'"essere" si è intanto allontanato.



6) 20 Gennaio ore 16:10: La madre delle 2 sorelle, Luiza Silva, ritorna sul posto e vi osserva delle tracce, udendo altresì una specie di curioso lamento.



7) 20 Gennaio ore 18:00: La zona è interessata da una grandinata.



8) 20 Gennaio ore 20:00: La polizia militare cattura un secondo "essere" e lo trasporta nell'ambulatorio comunale dove il medico locale rifiuta però di assisterlo. Di conseguenza l'"essere" viene trasportato all' Ospedale Regionale.



9) 21 Gennaio ore 02:00: L'"essere" è trasferito all'Ospedale Humanitas.



10) 22 Gennaio ore 09:00: Prima mobilitazione dei militari per il trasporto dell'"essere", nel frattempo deceduto, dall'Ospedale alla caserma dell'ESA. Ma si preferisce bloccare l'operazione per non dare troppo nell'occhio.



11) 22 Gennaio ore 15:00: Mezzi militari, in convoglio per ragioni di sicurezza, rilevano il cadavere dell'"essere" dall'Ospedale Humanitas e lo trasportano alla caserma dell'ESA.



12) 23 Gennaio ore 04:00: Mezzi militari trasportano il cadavere dell'essere alla Escola Preparatoria de Cadetes a Campinas. Successivamente il cadavere viene trasferito alla sede dell'UNICAMP.



13) 24 Gennaio mattinata: I camion del convoglio fanno ritorno a Tres Coracoes. Il noto clinico Fortunato Badan Palhares, conduce l'autopsia sui corpi degli "esseri".



14) 24 Gennaio-21 Aprile: Decine di casi di avvistamenti di UFO sono registrati a Varginha, Tres Coracoes e le città vicine, in una ondata che interessa L'intera regione.



15) Marzo, In seguito alle verifiche effettuate in loco dalla rispettata ufologa italo-brasiliana Irene Granchi, L'agenzia di stampa ANSA emette dal brasile un dispaccio, ripreso a livello internazionale, in cui si illustra per sommi capi quanto accaduto a Varginha.



16) 21 Aprile, notte, Terezinha Gallo Clepf, isolatasi per fumare una sigaretta sulla veranda di un ristorante in prossimità dello giardino zoologico di Varginha, osserva una piccola creatura umanoide, caratterizzata da una testa pressochè identica a quella descritta dai testimoni 3 mesi prima, e munita di una sorta di casco. Il giorno dopo nella zona del giardino zoologico, si riscontra l'insolita presenza di 5 animali morti senza causa apparente. Si trattava di un Pappagallo, di un Anta (simile al Tapiro) di 2 cervidi e un Gatto selvativo, le cui carcasse sono state rinvenute in prossimità dello Zoo. Secondo un veterinario le cause della morte erano dovute ad intossicazione non meglio identificabile, che nel caso dell'Anta, pareva riferirsi all'assimilazione (non necessariamente attraverso la bocca), di una sostanza di tipo caustico.



17) 29 Aprile ore 22:05.: La madre delle 2 testimoni, Luiza Silva, riceve la visita di 4 uomini che le offrono denaro perchè‚ le ragazze smentiscano e ridimensionino la storia del loro incontro. La donna rifiuta, allontana i visitatori e denuncia alla stampa l'accaduto.



18) 4 Maggio, Ha luogo un'importante riunione di ufologi, inquirenti ed esponenti dell'informazione Radio-Televisiva e dei Giornali di Varginha, presenti una 50.na di persone. Vengono rivelati da Vittorio Pacaccini i dettagli del trasporto degli esseri e i nomi di alcuni militari coinvolti: il colonnello Olimpio Wanderley, il capitano Ramirez, il tenente Tiberio, il sargente Pedroza, il caporale Vassalo e i soldati semplici De Mello e Cirillo. Viene anche diffuso un documento ufficiale per la stampa. Si diffonde la voce che almeno uno dei cadaveri sia stato portato negli Stati Uniti.



19) 11 Maggio, Il professore di psichiatria presso la Harvard Medical School, John Mack, giunge a Varginha, coadiuvato dalla psicologa brasiliana Gilda Moura, interroga i vari testimoni concludendo che l’evento che sostengono di avere vissuto si riferisce effettivamente ad un'esperienza reale.



20) 15 Maggio, Nel tratto stradale Varginha-Tres Coracoes, degli automobilisti incrociano e per poco non investono un umanoide dello stesso tipo di quelli segnalati il 20 Gennaio.



21) 8-10 Giugno, A Curitiba si svolge il 14o Congresso Brasiliano di ufologia, durante il quale, alla presenza dei delegati statunitensi, canadesi. inglesi, spagnoli e italiani, viene presentato all'opinione pubblica internazionale il caso di Varginha. "Revista UFO", l'organo del Centro Brasileiro de Pasquisa de Discos Voadores, diffuso in tutte le edicole del paese, invita le Autorità brasiliane a fare chiarezza sulla vicenda.

Identikit delle creature

A)STATURA: poco più di un metro. B)CORPORATURA: esile. C)SUONI EMESSI: simile al ronzio di un'Ape. D)TESTA:Cranio macrocefalo dotato di 3 protuberanze nella parte superiore, grandi occhi senza pupilla di color rosso-sangue. Bocca e narici appena accennate e apparente assenza di orecchie. E)ARTI: le mani sono munite di 3 dita, i piedi grandi e divisi in 2 estremità. F)RIVESTIMENTO: pelle, di color marrone scuro, apparentemente coperta da una sostanza oleosa e brillante. Presenza di vene rossastre sul cranio e sul corpo. G)ALTRO: Secondo indiscrezioni dei militari, l'essere avrebbe presentato inoltre, in sede autoptica, una lunga lingua di colore scuro.

OFFLINE
Post: 34
Registered in: 8/31/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Matricola
9/9/2011 10:31 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
IRONMAN.75, 08/09/2011 21.55:

Bella discussione, il video che vi allego credo non sia molto vecchio; in cui si capisce abbastanza la spiegazione della vicenda.
Riporto qui un riassunto della vicenda che ho preso da qui:

web.tiscali.it/gedweb/alieniinbrasile.htm
La storia mi ha colpito molto anche perchè la comparsa di questi esseri che sembrano essere una razza molto simile ai grigi per le dimensioni oculari (solo per le dimensioni perchè il colore dei loro occhi sarebbe tendente al rosso) ; sembra essere stata vista più volte anche in altre zone del nostro Pianeta.

Nel Gennaio del 1996 in una cittadina mineraria del Brasile nello stato di Minas Gerais, Varginha, numerosi civili segnalarono la presenza di un presunto extraterrestre. In poco tempo si è venne a conoscenza della notizia che si trattava di 2 o più entità che sarebbero state poi catturate dagli uomini della Protezione Civile locale con il diretto intervento dell'Esercito. Ecco i fatti:



1) 20 Gennaio ore 01:00: Gli agricoltori Oralina Augusta e Eurico de Freitas osservano sulla loro "frazenda" (terreno agricolo) situata a 10 Km dalla città, un oggetto a forma di "sottomarino" balle dimensioni di un piccolo autobus che sorvolava la zona a bassa quota. L'UFO si lascia dietro una scia fumosa di colore bianco.



2) 20 Gennaio ore 08:00: Civili constatano la presenza di pompieri nella zona, dove sono giunti dopo un allertamento per catturare un animale vagante.
3) 20 Gennaio ore 10:00: I pompieri effettuano la localizzazione del loro obiettivo nella zona periferica di Jardim Andere; ragazzi tirano pietre all'"animale"; 3 adulti assistono alle operazioni condotte da almeno 4 pompieri, i quali scendono dall'abitato lungo la scarpata opposta al n° 3 della strada Rua Suecia. Da una distanza di 150 metri il muratore Henrique Jos‚ de Souza vede in azione i 4 pompieri. Nella zona sono anche presenti dei soldati. Ha iniziato una vera e propria battuta. Vengono udite delle esplosioni da arma da fuoco.



4) 20 Gennaio ore 10:30: I pompieri risalgono la scarpata con uno strano essere all'interno di una rete, lo collocano in un contenitore che viene coperto da un telone; successivo arrivo di un camion militare e collocamento del contenitore sul mezzo, che parte in direzione della ESA (Scuola Sott'ufficiali Interarma) di Tres Coracoes. il furgone dei pompieri fa ritorno al loro quartier generale di Varginha.



5) 20 Gennaio ore 15:30: Le giovani Katia de Andrade Xavier (22) e le sorelle Liliane (16) e Valquiria Silva (14) avvistano un 2° "essere" lungo la strada Rua Benevenuto Bras Vieira, all'altezza del numero civico 76 e fuggono terrorizzate dando l'allarme alla madre e ai vicini, che sopraggiungono; ma L'"essere" si è intanto allontanato.



6) 20 Gennaio ore 16:10: La madre delle 2 sorelle, Luiza Silva, ritorna sul posto e vi osserva delle tracce, udendo altresì una specie di curioso lamento.



7) 20 Gennaio ore 18:00: La zona è interessata da una grandinata.



8) 20 Gennaio ore 20:00: La polizia militare cattura un secondo "essere" e lo trasporta nell'ambulatorio comunale dove il medico locale rifiuta però di assisterlo. Di conseguenza l'"essere" viene trasportato all' Ospedale Regionale.



9) 21 Gennaio ore 02:00: L'"essere" è trasferito all'Ospedale Humanitas.



10) 22 Gennaio ore 09:00: Prima mobilitazione dei militari per il trasporto dell'"essere", nel frattempo deceduto, dall'Ospedale alla caserma dell'ESA. Ma si preferisce bloccare l'operazione per non dare troppo nell'occhio.



11) 22 Gennaio ore 15:00: Mezzi militari, in convoglio per ragioni di sicurezza, rilevano il cadavere dell'"essere" dall'Ospedale Humanitas e lo trasportano alla caserma dell'ESA.



12) 23 Gennaio ore 04:00: Mezzi militari trasportano il cadavere dell'essere alla Escola Preparatoria de Cadetes a Campinas. Successivamente il cadavere viene trasferito alla sede dell'UNICAMP.



13) 24 Gennaio mattinata: I camion del convoglio fanno ritorno a Tres Coracoes. Il noto clinico Fortunato Badan Palhares, conduce l'autopsia sui corpi degli "esseri".



14) 24 Gennaio-21 Aprile: Decine di casi di avvistamenti di UFO sono registrati a Varginha, Tres Coracoes e le città vicine, in una ondata che interessa L'intera regione.



15) Marzo, In seguito alle verifiche effettuate in loco dalla rispettata ufologa italo-brasiliana Irene Granchi, L'agenzia di stampa ANSA emette dal brasile un dispaccio, ripreso a livello internazionale, in cui si illustra per sommi capi quanto accaduto a Varginha.



16) 21 Aprile, notte, Terezinha Gallo Clepf, isolatasi per fumare una sigaretta sulla veranda di un ristorante in prossimità dello giardino zoologico di Varginha, osserva una piccola creatura umanoide, caratterizzata da una testa pressochè identica a quella descritta dai testimoni 3 mesi prima, e munita di una sorta di casco. Il giorno dopo nella zona del giardino zoologico, si riscontra l'insolita presenza di 5 animali morti senza causa apparente. Si trattava di un Pappagallo, di un Anta (simile al Tapiro) di 2 cervidi e un Gatto selvativo, le cui carcasse sono state rinvenute in prossimità dello Zoo. Secondo un veterinario le cause della morte erano dovute ad intossicazione non meglio identificabile, che nel caso dell'Anta, pareva riferirsi all'assimilazione (non necessariamente attraverso la bocca), di una sostanza di tipo caustico.



17) 29 Aprile ore 22:05.: La madre delle 2 testimoni, Luiza Silva, riceve la visita di 4 uomini che le offrono denaro perchè‚ le ragazze smentiscano e ridimensionino la storia del loro incontro. La donna rifiuta, allontana i visitatori e denuncia alla stampa l'accaduto.



18) 4 Maggio, Ha luogo un'importante riunione di ufologi, inquirenti ed esponenti dell'informazione Radio-Televisiva e dei Giornali di Varginha, presenti una 50.na di persone. Vengono rivelati da Vittorio Pacaccini i dettagli del trasporto degli esseri e i nomi di alcuni militari coinvolti: il colonnello Olimpio Wanderley, il capitano Ramirez, il tenente Tiberio, il sargente Pedroza, il caporale Vassalo e i soldati semplici De Mello e Cirillo. Viene anche diffuso un documento ufficiale per la stampa. Si diffonde la voce che almeno uno dei cadaveri sia stato portato negli Stati Uniti.



19) 11 Maggio, Il professore di psichiatria presso la Harvard Medical School, John Mack, giunge a Varginha, coadiuvato dalla psicologa brasiliana Gilda Moura, interroga i vari testimoni concludendo che l’evento che sostengono di avere vissuto si riferisce effettivamente ad un'esperienza reale.



20) 15 Maggio, Nel tratto stradale Varginha-Tres Coracoes, degli automobilisti incrociano e per poco non investono un umanoide dello stesso tipo di quelli segnalati il 20 Gennaio.



21) 8-10 Giugno, A Curitiba si svolge il 14o Congresso Brasiliano di ufologia, durante il quale, alla presenza dei delegati statunitensi, canadesi. inglesi, spagnoli e italiani, viene presentato all'opinione pubblica internazionale il caso di Varginha. "Revista UFO", l'organo del Centro Brasileiro de Pasquisa de Discos Voadores, diffuso in tutte le edicole del paese, invita le Autorità brasiliane a fare chiarezza sulla vicenda.

Identikit delle creature

A)STATURA: poco più di un metro. B)CORPORATURA: esile. C)SUONI EMESSI: simile al ronzio di un'Ape. D)TESTA:Cranio macrocefalo dotato di 3 protuberanze nella parte superiore, grandi occhi senza pupilla di color rosso-sangue. Bocca e narici appena accennate e apparente assenza di orecchie. E)ARTI: le mani sono munite di 3 dita, i piedi grandi e divisi in 2 estremità. F)RIVESTIMENTO: pelle, di color marrone scuro, apparentemente coperta da una sostanza oleosa e brillante. Presenza di vene rossastre sul cranio e sul corpo. G)ALTRO: Secondo indiscrezioni dei militari, l'essere avrebbe presentato inoltre, in sede autoptica, una lunga lingua di colore scuro.




Gent.Ironman,leggo le stesse identiche cose nel libro di Pinotti"ufo,il fattore contatto",le quali cose mi spingono quindi a chiedermi: questi extraterrestri come appunto sembrano,ma allora come arrivano da noi....?
Allora e' vero che contraggono lo spaziotempo,se la velocita'della luce e' invalicabile...
Troppe testimonianze incrociate,ecco un caso chiaro di ufo!
Mi sembra che altrimenti si neghi l'evidenza,eppoi la nostra fisica e' ancora troppo arretrata per poter discernere cose che non possiamo spiegare,un po' come lo struzzo in fondo no?
Saluti,Ric.


OFFLINE
Post: 6,327
Registered in: 7/18/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
9/9/2011 11:52 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

OFFLINE
Post: 6,149
Registered in: 11/29/2010
Gender: Male
Utente Master
Miglior Power 2013
9/10/2011 10:06 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

In mancanza di prove tutto può essere. La prima cosa che fa riflettere su questo caso è la possibilità di queste ragazze di aver scambiato un poveretto malato di mente accovacciato, che vedevano tutti i giorni, per un e.t. e rimanere scioccate alla sua vista. La seconda possibilità è che si siano inventate tutto per prendere in giro il poveretto. Terza possibilità: il paese di Varginha ha costruito tutta la storia per attirare turismo.

Questo non coinciderebbe però con i punti quì sotto:

-Nella zona sono anche presenti dei soldati. Ha iniziato una vera e propria battuta. Vengono udite delle esplosioni da arma da fuoco.

-I pompieri risalgono la scarpata con uno strano essere all'interno di una rete, lo collocano in un contenitore che viene coperto da un telone; successivo arrivo di un camion militare e collocamento del contenitore sul mezzo, che parte in direzione della ESA (Scuola Sott'ufficiali Interarma) di Tres Coracoes

-La polizia militare cattura un secondo "essere" e lo trasporta nell'ambulatorio comunale dove il medico locale rifiuta però di assisterlo. Di conseguenza l'"essere" viene trasportato all' Ospedale Regionale.

-Prima mobilitazione dei militari per il trasporto dell'"essere", nel frattempo deceduto, dall'Ospedale alla caserma dell'ESA. Ma si preferisce bloccare l'operazione per non dare troppo nell'occhio.

-Mezzi militari trasportano il cadavere dell'essere alla Escola Preparatoria de Cadetes a Campinas. Successivamente il cadavere viene trasferito alla sede dell'UNICAMP.

-Il noto clinico Fortunato Badan Palhares, conduce l'autopsia sui corpi degli "esseri".

Non sono riuscito ad aprire il sito del c.u.i.
Poi mi iscrivero e ci darò un'occhiata...

Vengono rivelati da Vittorio Pacaccini i dettagli del trasporto degli esseri e i nomi di alcuni militari coinvolti: il colonnello Olimpio Wanderley, il capitano Ramirez, il tenente Tiberio, il sargente Pedroza, il caporale Vassalo e i soldati semplici De Mello e Cirillo.

Detto ciò, si dovrebbe indagare se il "poveretto" è stato ancora avvistato nella zona dopo la cattura dell'animale con la rete. Possono comunque essere stati due interventi separati. Cioè,i pompieri possono realmente aver catturato un animale con la rete. E i quotidiani locali non ne avrebbero parlato anche seppur in uno stralcio di articolino? Qui da noi lo fanno quando si tratta di cervi che arrivano in città... [SM=g8297]
[Edited by saturn_3 9/10/2011 10:11 AM]


















OFFLINE
Post: 6,327
Registered in: 7/18/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
9/10/2011 10:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Non c'è bisogno di iscrizione Saturn, tra l'altro il sito del CUI non è aggiornato essendo stato sostituito da un blog.

Ho provato il link funziona perfettamente.

per sicurezza lo riposto con l'abbreviazione di Tinyurl.

tinyurl.com/3qqz9pw

Fammi sapere per gentilezza se funge, grazie anticipate :)
OFFLINE
Post: 6,327
Registered in: 7/18/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
9/10/2011 10:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Per semplicità e dato che il sito potrebbe chiudere questo mese a quanto si trova in una nota riporto l'articolo integrale dal sito del CUI.

Ufficiale: l'alieno di Varginha era un uomo



Una indagine dell'Esercito che ha investigato della presunta apparizione di un extraterrestre a Varginha, nel Sud di Minas Gerais, ha concluso che il caso è stato niente altro che dovuto a "confusione". Secondo l'indagine, conclusa nel 1997, le ragazze che avvistarono presuntamente la creatura in realtà videro un uomo. La versione ufficiale sopra il caso è stata pubblicata nel fine settimana, 14 anni dopo, dalla rivista Isto E'. Secondo la rivista, due documenti furono prodotti dal governo per appurare gli avvenimenti e le accuse contro i soldati che aveva partecipato al caso.

L'indagine, di 375 pagine, è un rendiconto dettagliato. Secondo il rapporto, commissionato dall'inquirente, il Tenente Colonnello Lucio Carlos Pereira, ha concluso che un cittadino, probabilmente sporco a causa della pioggia, è stato visto accovacciato accanto ad un muro e poi scambiato per una creatura proveniente dallo spazio. Uno studio fotografico ha simulato la somiglianza tra l'uomo e il presunto ET. L'uomo che fu visto sul terreno deserto era Luiz Antônio de Paula, conosciuto come "mudinho", che oggi ha 46 anni. Egli soffre di problemi mentali ed è spesso visto accovacciato in città a raccogliere rami e altri oggetti. Oltre ai militari, altre tre persone sono state ascoltate. Fra di loro l'ufologo Ubirajara Rodrigues.

Per lui l'inchiesta dovrebbe essere presa in considerazione. Il risultato che ne venne fuori, realizzato presso la Companhia de Manutenção e Transporte da Escola de Sargentos das Armas (ESA) , in Três Corações, nel maggio del 1996, fu annesso all'inchiesta. Il movimento delle vetture dell'ESA, a Varginha, non è stato dovuto per la cattura del presunto extraterrestre, ma ad un controllo di routine (manutenzione) effettuato alla concessionaria Automáco Comercial e Importadora. Queste prove sono state mostrate dal Tenente Colonnello Coronel Olímpio Vanderlei Santos, aggiungendo anche la fattura rilasciata dal concessionario il giorno 29/01/1996 di 492 dollari. Anche la morte del poliziotto Marco Eli Cherese, che secondo alcuni era stato colpito da un virus extraterrestre, è stata spiegata dopo 14 anni di silenzi. La morte del poliziotto, che all'epoca operava nel 24° Battaglione della Polizia Militare, avvenne per un intervento chirurgico, che serviva per rimuovere una ciste sotto l'ascella sinistra. Fu colpito da una infezione ospedaliera dopo l'operazione.

Sintesi e traduzione a cura del Centro Ufologico Ionico

Fonte: www.istoe.com.br/reportagens/105958_A+HISTORIA+OFICIAL+DO+ET+DE+...

(ne consiglio la visione anche se in brasilione, per le altre foto presenti.


Sotto le due pagine del documento dell'Esercito brasiliano divulgate


[Edited by eone nero 9/10/2011 10:39 AM]
OFFLINE
Post: 6,149
Registered in: 11/29/2010
Gender: Male
Utente Master
Miglior Power 2013
9/10/2011 11:03 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Grazie eone...Purtroppo mi visualizza la pagina con l'intestazione del c.u.i. ma il resto rimane bianco.. [SM=g8297] mah...
[Edited by saturn_3 9/10/2011 11:03 AM]


















9/10/2011 11:11 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il link funziona. Ci mette un po a caricare però. Be vabbe, eone ha riportato l'articolo intero.
Sinceramente il rapporto tra la creatura e quel tizio mi sembra un po forzato, però non si può mai dire. Magari al buio e con un gioco di luci ed ombre la vista potrebbe essere stata "distorta".
OFFLINE
Post: 34
Registered in: 8/31/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Matricola
9/10/2011 2:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

debunking
Il 13/01/1996, verso le 8:00, il sig. Carlos De Souza si trovava a percorrere l'autostrada Fernao Dias, vicino Varginha, quando d'un tratto, dopo aver udito un rombo, vide un oggetto sigariforme procedere velocemente parallelo alla carreggiata. Il veivolo,dai riflessi argentei, sembrava dotato di 4 oblò; quando De Souza cercò di seguirlo col suo furgoncino, l'UFO schizzò via in picchiata verso un rilievo vicino. Circa mezz'ora dopo l'uomo arrivò in un'area cosparsa di detriti e rottami,su cui aleggiava un forte odore di ammoniaca; sul posto erano presenti anche una quarantina di soldati, due autocarri, un elicottero, un'ambulanza e delle automobili (l'area in questione è vicino a Tres Coracoes, dove si trova una base militare).
Bisognerebbe poter interrogare De Souza e gli altri testimoni...
Certo di fronte a soldati e persone civili,tante,addossare la "colpa"ad un povero demente mi pare davvero una presa in giro...
Siamo alle solite,tutto affonda nel dubbio,non ci sono certezze perche' mancano approfondimenti.
Il chirurgo che fece l'autopsia tace,ci sono pressioni fortissime,i pompieri che portano l'essere nella rete poi che fanno,tacciono.
La signora che vede l'altro essere fuori dal locale alla sera,tace o le fanno dire che si e' sbagliata per il buio ecc.ecc.
Se non e' cover questo vi assomiglia alquanto...
OFFLINE
Post: 6,327
Registered in: 7/18/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
9/10/2011 2:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Quanto di vero c'è nelle testimonianze?

Quando si ricerca servono prove tangibili e le testimonianze purtroppo lasciano il tempo che trovano, tanti anni fa un mio amico sotto LSD andò a denunciare che erano atterrati alieni che avevano sembianze di elefanti viola, stendiamo un velo pietoso su cosa gli capitò.

Se da una parte ci può essere un cover-up, dall'altra ci può essere l'isteria e la fantasia popolare, e dai fatti di Salem sappiamo quali effetti può avere, inoltre quanto di quello scritto e raccontato corrisponde al vero?

Notiamo sempre più spesso che una notizia passando di mano in mano viene stravolta o alterata, diverse volte anche su queste pagine sono state evidenziate le castronerie se non direttamente bugie scritte dai giornalisti, senza contare errori di traduzioni e soprattutto lo zelo di certe penne sensazionalistiche.

Ripeto quando si ricerca di deve essere scevri da credenze, partigianerie e dogmi, si deve essere come un chirurgo che opera un proprio caro e che di certo non si può permettere sentimenti o paure.

Questi sono i presupposti per la ricerca seria e rigorosa alla Hynek, come spesso ho ricordato, il resto è solamente il sognare ed il ricamare per creare appagamento al proprio ego che necessita di mondi romanzati e fiabeschi tramite sensazionalismi eclatanti.

Ci sono punti oscuri nella storia questo è fuori di dubbio, come è fuori di dubbio che la notizia sia stata ampiamente gonfiata, Salem docet.
OFFLINE
Post: 5,557
Registered in: 10/20/2010
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
9/10/2011 3:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sono daccordo con eone nero che ci sono tanti punti oscuri ancora in questa storia affascinante che lessi la prima volta quando avevo l'età di 16-17 anni.
Ma non sono invece daccordo sul fatto che la storia sia stata gonfiata, anzi io direi tutt'altro un po' smontata dai documenti che ho letto sopra.
Come al solito ri vogliono far passare per pazzi o drogati o alcolizzati o visinarie(come in questo caso) le persone che hanno testimoniato.
Qui si parla di un certo Tenente Colonnello Lucio Carlos Pereira che io ho il sospetto sia stato messo lì a fare il suo lavoro.
Ha deciso tutto lui, perchè ha trovato questo poveretto che siccome ha i suoi problemi poteva essere lui il sospettato alieno.
Si ma il secondo che dicono di aver visto chi era?
E la testimonianza delle ragazze? (che ancora tuttoggi mi sembra siano coerenti)Si vabbè ho capito il fango che lo ricopriva perchè pioveva...ma gli occhi grandi e rossi? E ancora la lingua viola?
Le vene rossastre sul cranio? Le tre dita?
Potrebbero essere fandonie chiaramente ma in questi documenti che abbiamo mi sembra di capire che non c'è nessun testimone che lo dica.
Qui si dice: quel giorno avete visto questo e basta!
Ecco... mi spiace ragazzi, ma qualcosa non mi convice.
OFFLINE
Post: 346
Registered in: 9/8/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Veterano
9/10/2011 3:59 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Se questi et hanno sviluppato tecnologie in grado di raggiungerci, non capisco poi perchè siano così fessi da farsi acchiappare. Ora se fossi al comando di un manipolo di uomini e il nostro aereo dovesse fare un atterraggio di emergenza per una riparazione in una zona pericolosa (o schiantatosi qualcuno di noi sopravvivesse) ordinerei di stare tutti uniti e pronti a neutralizzare qualsiasi minaccia che si avvicina. Al massimo ordinerei di perlustrare la zona, ma non prima di essermi assicurato che i miei uomini siano ben armati fino ai denti. Non so poi come funzionino le tattiche militari e tanto meno pretendo di comprendere la mente degli et, ma se ciò che si racconta è veramente successo, non sono dei gran sveglioni. E poi non è possibile che non abbiano qualche mezzo di occultamento, ormai siamo noi in grado di realizzare il mantello dell'invisibilità di Harry Potter, figuriamoci gli et. Oppure può anche essere che non abbiano conoscenza di cosa sia il pericolo, ma ne dubito fortemente. In sostanza per me la vicenda è poco credibile.
Mi piace molto l'ipotesi suggerita da saturn_3
saturn_3, 10/09/2011 10.06:

Terza possibilità: il paese di Varginha ha costruito tutta la storia per attirare turismo.[SM=g8297]

. A questo punto sarebbe interessante investigare se le varie persone o parenti che compaiono nella vicenda sono proprietari di negozietti, ristorantini, bar ecc.
OFFLINE
Post: 6,149
Registered in: 11/29/2010
Gender: Male
Utente Master
Miglior Power 2013
9/10/2011 5:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Mentitore, 10/09/2011 15.59:

A questo punto sarebbe interessante investigare se le varie persone o parenti che compaiono nella vicenda sono proprietari di negozietti, ristorantini, bar ecc.





Non è da escludere visto quello che ci hanno costruito in piazza come ad esempio il serbatoio idrico comunale a forma di ufo illuminato

[IMG]http://[/IMG]

Il monumento all'alieno
[IMG]http://[/IMG]

Fermata dell'autobus
[IMG]http://[/IMG]

..ed il nuovo monumento all'alieno
[IMG]http://[/IMG]

Altra scultura dell'alieno


Fonte:
musibrasil.net/articolo.php?id=2563

Diciamo che gli ingredienti di business ci sono tutti. Che poi abbiano sfruttato la storia dell'e.t. catturato, non si sa. Come dici anche tu, Mentitore, sembra strano che alieni dotati di tecnologia straordinaria, si facciano catturare in questo modo..con delle reti magari. Se si riuscisse a rintracciare il chirurgo che dice di aver praticato l'autopsia...ma ormai credo che il caso sia chiuso e come per altri casi rimarranno molti dubbi e mistero.

[Edited by saturn_3 9/10/2011 5:08 PM]


















OFFLINE
Post: 6,149
Registered in: 11/29/2010
Gender: Male
Utente Master
Miglior Power 2013
9/10/2011 5:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Altra fotina dall'alto del serbatoio idrico... Non male, eh? [SM=g1420770]

tinyurl.com/3gnl5v8
[Edited by saturn_3 9/10/2011 5:14 PM]


















OFFLINE
Post: 346
Registered in: 9/8/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Veterano
9/10/2011 9:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Wow saturn_3 rinforza la mia tesi...
Comunque ho letto i dati sull'accaduto in maniera un pò frettolosa, appena avrò tempo rileggerò.
Volevo proporre una pista di indagine che secondo me potrebbe falsificare la mia tesi. Io asserisco che potrebbe essere una trovata di marketing. Ma allora come è possibile che siano coinvolti anche dei militari e di grado anche alto? E' permesso, sotto compenso, alle forze militari prendere parte a manovre di questo genere? Siamo sicuri che un generale o un colonnello o che ne so, siano disposti a rischiare la loro carriera per una "pagliacciata"? Se fosse stata una messa in scena allora sarebbero stati tutti attori, e dunque credo sarebbe stato un crimine associare i nomi di estranei alla vicenda, credo sia penalmente perseguibile. Quello che voglio dire è che basterebbe verificare se in qualche modo i nomi dei militari e colonnelli o generali o chi che sia citati siano effettivamente nomi di colonnelli o generali o chi che sia. Se in qualche fonte ufficiale salta fuori che esistono o sono esistiti militari con quei nomi, la mia tesi della trovata di marketing inizierebbe a far acqua, perchè francamente chi si approfitterebbe di un colonnello o un generale? Se la mia tesi venisse in questa maniera falsificata, allora dal mio punto di vista si rinfittirebbe il mistero di nuovo...
Appena avrò al possibilità proverò a cimentarmi in questa impresa, soprattutto se pensate che possa essere una pista. Ovviamente è sottinteso che sarebbe ben accetto ogni vostro consiglio, suggerimento e aiuto.
OFFLINE
Post: 34
Registered in: 8/31/2011
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Matricola
9/10/2011 11:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Mentitore, 10/09/2011 21.50:

Wow saturn_3 rinforza la mia tesi...
Comunque ho letto i dati sull'accaduto in maniera un pò frettolosa, appena avrò tempo rileggerò.
Volevo proporre una pista di indagine che secondo me potrebbe falsificare la mia tesi. Io asserisco che potrebbe essere una trovata di marketing. Ma allora come è possibile che siano coinvolti anche dei militari e di grado anche alto? E' permesso, sotto compenso, alle forze militari prendere parte a manovre di questo genere? Siamo sicuri che un generale o un colonnello o che ne so, siano disposti a rischiare la loro carriera per una "pagliacciata"? Se fosse stata una messa in scena allora sarebbero stati tutti attori, e dunque credo sarebbe stato un crimine associare i nomi di estranei alla vicenda, credo sia penalmente perseguibile. Quello che voglio dire è che basterebbe verificare se in qualche modo i nomi dei militari e colonnelli o generali o chi che sia citati siano effettivamente nomi di colonnelli o generali o chi che sia. Se in qualche fonte ufficiale salta fuori che esistono o sono esistiti militari con quei nomi, la mia tesi della trovata di marketing inizierebbe a far acqua, perchè francamente chi si approfitterebbe di un colonnello o un generale? Se la mia tesi venisse in questa maniera falsificata, allora dal mio punto di vista si rinfittirebbe il mistero di nuovo...
Appena avrò al possibilità proverò a cimentarmi in questa impresa, soprattutto se pensate che possa essere una pista. Ovviamente è sottinteso che sarebbe ben accetto ogni vostro consiglio, suggerimento e aiuto.

[/POSTQUOTE

Bravo Mentitore,se riesci a trovare una qualsiasi informazione di prima mano ecco saresti grande...come dicevo sopra,scevri da sensazionalismi,bisognerebbe parlare coi testimoni presenti sul fatto...non dimentichiamo che lo psichiatra che li interrogo' disse che erano lucidamente in buona fede nell'asserire quanto visto!
Il che mi sembra un buon punto di partenza,eppoi che per business cosi' a buon mercato,si mettano in gioco carriere promettenti di pezzi grossi dell'esercito,be'francamente siamo fuori strada:e' per me la solita copertura...eppoi 'sti alieni e' vero che incorrono in incidenti banali,ma anche noi su una Ferrari possiamo rimanere senza benzina,no?


Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:53 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Ufoonline.it offre i suoi contenuti nella nuova Fan Page di Facebook, un modo semplice e comodo per essere informati in tempo reale su tutti gli aggiornamenti della community direttamente nel tuo profilo del celebre Social Network. Se ti iscrivi gratuitamente, puoi interagire con noi ed essere informato rapidamente sulle ultime notizie ma anche su discussioni, articoli, e iniziative.