Risorse: Regolamento | Assistenza e Aiuto | Comunicazioni generali   Condividi:    
Visita il sito Ufoonline.it 
per ulteriori notizie, immagini e commenti.

Archivio + Ricerca + Opinioni + Tag + Speciali + Vostri avvistamenti 

Ricerca per anno di tutti gli articoli2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014  TAG articoli archiviati sul sito:

Ufo | Marte | Scienza | Misteri | CropCircles | CoverUp | Seti | Astronomia | UfoinTv | Criptozoologia  

2012 | Sole | Interviste | Editoriali | Neo | Religione | Avvistamenti | Storia | Analisi | Luna 

Abductions | Droni | Astrobiologia | Paleoastronautica | Disastri | Complottismo | Terra


 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

1954 caso Dainelli, UFO a Cennina

Last Update: 8/7/2016 11:58 PM
4/4/2015 6:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ufo a Cennina



Mentre vagavo su youtube, in cerca di qualche convegno ufologico (decente) o qualche nuovo file di archeomisteri oppure archeoastronomia, sono passato dalla webpage Ufo.it di youtube, c'e' del nuovo materiale.

Due parole sul caso Cennina.

it.wikipedia.org/wiki/Rosa_Lotti_Dainelli
www.ufo.it/ufologia/articles/1954---cennina---ir3.html

[x] una signora che racconta... il caso non é misurabile e non é reale.

per altro

[x] il presunto oggetto alieno non ha una forma aliena nota.
[x] l'iconografia dei due alieni é simile a 2 nani umani

[x] per il corollario eso-darwiniano, non é possibile che alieni mammiferi (culture cugine) possano visitare la terra, in quanto queste civiltà aliene-cugine, sconterebbero come noi terrestri il ritardo evolutivo di 65milioni di anni, per cui come noi, anche loro, nel 1954 non avrebbero potuto avere la tecnologia per raggiungere la terra. L'iconografia dei presunti alieni sembra piu' una patacca, oppure dei nani-acrobati che spacciandosi per altro, volevano infinocchiare la signora oppure derubarla o derubare qualche passante che avrebbe potuto passare dal viottolo?!

[x] non c'e' iconografia ne di alieni grigi alias dei Eliopolitani ne saurici di zanfretta.
[x] non c'e' presenza di ufo rossi/orange
[x] non c'e' presenza di ufo bianchi oppure traslucidi
[x] non c'e' presenza di foo fighters
[x] non c'e' nessun altra testimonianza che supporti l'avvistamento della signora
[x] l'iconografia degli alieni é molto "fumettistica": mantelli e cappucci di cuoio ricordano un po' i disegni di en.wikipedia.org/wiki/Flash_Gordon
Per quanto siano fumetti inglesi e non é detto che tale materiale fosse circolato nelle campagne toscane del 1954.

[x] la comunità contadina dell'epoca era piuttosto chiusa (e tutti si conoscevano, quindi una burla avrebbe potuto essere tesa e mantenuta?!)

[x] nel 1954 non sembrano esserci stati avvistamenti ufo tali da essere statisticati.

L'unico avvistamento degno di nota che però non indica proprio una dinamica veramente anomala rispetto ai mezzi alieni già osservato sono:

it.wikipedia.org/wiki/Rosa_Lotti_Dainelli#Avvistamenti_c...



Il meccanico Marcello Pistocchi, percorrendo in motocicletta il tratto che da Mercatale porta a Bucine, avvistò nel cielo «un ordigno sferico che volava orizzontalmente e che emanava una luce così forte da illuminare a giorno il terreno sottostante.» La luce proveniva da un faro al centro dell'oggetto e da altri due ai lati. Emanava una scia di colore rosso-blu. Gridando, Pistocchi attirò l'attenzione di Giuliano Colcelli e sua sorella Tosca che , affacciatisi alla finestra della loro casa, videro l'oggetto mentre si allontanava. Lo descrissero come «una specie di uovo rossastro.»
Al fenomeno assistettero anche Gino Pianigini, Luigi Bianchi e Don Nerio Rossi (da Cennina).
Le evoluzioni dell'oggetto furono descritte anche da Ottorino Santarelli, Otello Buriasi e Angiolino Brogi (da Pietraviva) descrissero l'oggetto come un «globo celeste" che volava in direzione di S. Lucia e, secondo Santarelli, emetteva strani lampi fra il celeste e il rosso.»[8]



Quali mezzi anomali ci potevano essere in italia nel 1954?!
La NATO nacque nel 1949 e l'italia vi fece subito parte sin dall'inizio.

it.wikipedia.org/wiki/Organizzazione_del_Trattato_dell%27Atlantico_...

[x] A parte le V2, e qualche esperimento militare italiano oppure NATO, lanciato da quelle parti?

altre spiegazioni, se si accettano per vere le deposizioni, dell'avvistamento dei 4 testimoni, non ce ne sono.

[0] "quasi" contemporaneo c'e' missili Atlas che però erano in America e non in italia.
en.wikipedia.org/wiki/SM-65_Atlas
e quindi é da escludere tale vettore.

[0] gli F104 entrarono in servizio in italia solo dal 1962
en.wikipedia.org/wiki/List_of_Lockheed_F-104_Starfighter_operators#.C2...
quindi il postcombustore e volo a bassa quota di tale aereo é da escludere.

[0] é da escludere anche l'SR71 essendo del 1964 per altro anche il suo prototipo segretissimo volva solo in USA nel poligono di White Sands.
en.wikipedia.org/wiki/Lockheed_SR-71_Blackbird

[0] il 1954 é troppo presto anche per un lancio di prova di un Nike Ajax ed Hercules missile dei reggimenti italiani e comunque le basi Nike non ve ne furono in toscana.
nikemissile.org/system_history_and_description.shtml


In sintesi nel 1954 non c'erano aerei con post-combustori in Italia, che potessero spiegare il colore rosso-orange avvistato dai testimoni, a parte supporre qualche lancio di V2 oppure qualche aereobersaglio abbattuto da altri aerei (f86 oppure p80) non osservati dai testimoni.

Tuttavia poteva essere un bolide, od una meteora esplosa in volo.

Th:
Pur dando fiducia alla signora, il caso non é misurabile e non é verificabile.

Forse qualcosa la signora potrebbe aver davvero visto, ma forse non era quello che credeva? piu' uno scherzo di bambini? oppure dei nani girovaghi che hanno tentato di derubare la signora o chi poteva passare dal viottolo.

Quello che é certo é che l'iconografia dei presunti alieni e la tecnologia descritta, non concorda e valutando logicamente il contesto, sembrerebbe piu' una burla od un tentato furto oppure una tentata aggressione piuttosto che un avvistamento.

[Edited by chip65C02 4/4/2015 6:16 PM]
OFFLINE
Post: 697
Registered in: 3/15/2014
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Esperto
4/5/2015 7:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Chip questo è il mio caso preferito dall'iconografia della domenica del corriere..... indimenticabile [SM=g4413976]




Questa era lei...



Su ufoevidence c'è un racconto minuzioso dell'avvistamento preso da j articolo del 1972
www.ufoevidence.org/cases/case703.htm
[Edited by _Seven 4/5/2015 7:37 PM]
OFFLINE
Post: 150
Registered in: 10/11/2014
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Senior
4/6/2015 2:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma come non ci sono avvistamenti tali da essere statisticati???
Il 1954 è stato l'anno dell'avvistamento di firenze inserito nelll'ondata anni 50 poi scemata. E' l'autunno caldo degli ufo.
Lei era una donna umile e lucida, così fu giudicata, purtoppo era anche una contadinella quindi incapace di riconoscere eventuali esseri umani di razza nana o burloni scherzosi. Sulla sua buona fede ci metterei la mano nel fuoco.
Non era una donna in cerca di fama ecco.
OFFLINE
Post: 981
Registered in: 10/28/2012
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Esperto
4/6/2015 3:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

È sempre interessante ripercorrere i casi degli anni 50, sopratutto perché buona parte degli esseri descritti, hanno analogie molto forti con gli alieni dei fumetti di fantascienza. Venivano descritti moltissimo esseri scafandrati, tute spaziali, raggi luminosi, e a volte esseri pelosi. Queste erano caratteristiche ricorrenti, così come il contesto, per lo più di notte, e molti testimoni erano guardie e metronotte. Mai un essere simile a un grigio fu descritto, quello è a tutti gli effetti americano. Nel caso Lotti però, abbiamo due esserini con mantello e caschetto in cuoio, davvero molto ma molto simili ai fumetti. Poteva trattarsi di uno scherzo, magari ad opera di chi certi fumetti li leggeva. Se mai avessimo la certezza che ogni caso di incontri ravvicinati fu poi basato sui fumetti, ci sarebbe da aprire una discussione enorme su un fenomeno psicosociologico a tutti gli effetti, che ha enormemente condizionato la mentalità dell'epoca.
4/6/2015 4:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Buzzmoon, 06/04/2015 14:25:

Ma come non ci sono avvistamenti tali da essere statisticati???
Il 1954 è stato l'anno dell'avvistamento di firenze inserito nelll'ondata anni 50 poi scemata. E' l'autunno caldo degli ufo.



Non mi risulta traffico alieno nel 1954 [SM=g6794]

L'avvistamento di Firenze, era un'esercitazione NATO con materiali antiradar.

Autunno caldo degli ufo? dammi un caso che sia misurabile e reale per il 1954 e se non é spiegabile e se la tecnologia é aliena, non avrò problemi a correggere la mia serie storica [SM=g4414013]
[Edited by chip65C02 4/6/2015 4:32 PM]
4/6/2015 4:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Ale-95, 06/04/2015 15:44:

È sempre interessante ripercorrere i casi degli anni 50, sopratutto perché buona parte degli esseri descritti, hanno analogie molto forti con gli alieni dei fumetti di fantascienza. [...] Nel caso Lotti però, abbiamo due esserini con mantello e caschetto in cuoio, davvero molto ma molto simili ai fumetti. Poteva trattarsi di uno scherzo, magari ad opera di chi certi fumetti li leggeva.


[SM=g3943211]

Pur dando fiducia alla signora, il caso non é misurabile e non é verificabile.

Forse qualcosa la signora potrebbe aver davvero visto, [SM=g6794] ma forse non era quello che credeva, più probabile uno scherzo di bambini (che i fumetti li leggevano) oppure dei nani girovaghi che hanno tentato di derubarla?.

Quello che é certo é che l'iconografia dei presunti alieni é troppo umana e la tecnologia descritta, non concorda con la tecnologia aliena nota. Il caso non é reale e non é misurabile e quindi non é sufficiente per allargare la fenomenologia ufo ad alieni-cugini dotati di rombi volanti. [SM=g8908] Obiettivamente valutando logicamente il contesto, sembrerebbe piu' a)una burla b)od un tentato furto oppure c)una tentata aggressione piuttosto che un avvistamento IR3.

Se riguardo a questo caso, vuoi aprir la strada mediatica delle assonanze con i fumetti [SM=g3943211] per me va benone!. Per altro confesso la mia ignoranza in questo campo, essendo piu' ferrato sulla storia dell'aereonautica piuttosto che dell'iconografia mediatica dei dischi volanti nel mondo dei comics e dei films.

A te la parola ;-)
[Edited by chip65C02 4/6/2015 4:39 PM]
OFFLINE
Post: 981
Registered in: 10/28/2012
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Esperto
4/6/2015 5:03 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sono un paio d'anni che sto pensando di aprire una discussione sugli UFO e i fumetti di fantascienza, ci sono analogie forti, proprio come questo caso. Le forme dei velivoli anche, molte volte ricordano gli UFO del periodo 40-50, e alcune di quelle storie sono antecedenti alla nascita del fenomeno UFO nel 1947. Il CISU ha già percorso questa strada, l'ipotesi psicosociologica si basa proprio su questo, il condizionamento avuto nella società con la fantascienza che si è poi portato sul fenomeno UFO. Non ho dubbi che alcuni casi siano stati condizionati dai fumetti, ma la domanda è: proprio tutti? Ricondurre tutto a un fenomeno di cultura contemporanea è riduttivo, soprattutto se si parla di UFO e in particolare dei casi IR-3. Quanto un'arte di narrativa popolare come quella di fantascienza ha contribuito al fenomeno UFO e quanto gli UFO hanno contribuito alla fantascienza? Un legame c'è per forza.
[Edited by Ale-95 4/6/2015 5:05 PM]
4/6/2015 5:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Ale-95, 06/04/2015 17:03:

Sono un paio d'anni che sto pensando di aprire una discussione sugli UFO e i fumetti di fantascienza


secondo me la discussione merita una cartella speciale, direi quasi una tua rubrica [SM=g3943211]

Ale-95, 06/04/2015 17:03:


ci sono analogie forti, proprio come questo caso.


inizia pure qui' mettendo i fumetti cronologicamente precedenti al caso Dainelli, purché ovviamente giunti in italia prima oppure commercializzati pochi mesi prima del caso anche in Toscana. Meglio sarebbe aver prove di tale materiale che circolasse all'epoca in quell'area, anche solo tra i bambini...

Ale-95, 06/04/2015 17:03:


Le forme dei velivoli anche, molte volte ricordano gli UFO del periodo 40-50, e alcune di quelle storie sono antecedenti alla nascita del fenomeno UFO nel 1947. Il CISU ha già percorso questa strada, l'ipotesi psicosociologica si basa proprio su questo, il condizionamento avuto nella società con la fantascienza che si è poi portato sul fenomeno UFO. Non ho dubbi che alcuni casi siano stati condizionati dai fumetti, ma la domanda è: proprio tutti?


beh no, direi proprio di no!, ci sono eventi ufologici misurabili e reali che non hanno iconografia fumettistica e che sono eventi accaduti e che provano la esistenza di tecnologia aliena nell'oggi, nello ieri recenti ed anche nel passato lontano!.

Ale-95, 06/04/2015 17:03:


Ricondurre tutto a un fenomeno di cultura contemporanea è riduttivo, soprattutto se si parla di UFO e in particolare dei casi IR-3.


concordo, per altro i casi di IR3 veramente reali sono pochissimi: il caso Zanfretta (evidenza di tecnologia e cultura saurica) ed il caso UFO in Brasile nel 1977 anch'esso riconducibile a tecnologia saurica. Abduction misurabili e reali di cultura insettoide, io sinceramente non ne ho classificati, [SM=g2806961] non credo nemmeno che esistano di casi misurabili e reali. C'é invece traccia di contattati che però é un'altra classe.

Ale-95, 06/04/2015 17:03:


Quanto un'arte di narrativa popolare come quella di fantascienza ha contribuito al fenomeno UFO e quanto gli UFO hanno contribuito alla fantascienza? Un legame c'è per forza.


Direi che in tutti i casi che non sono misurabili e non sono reali, di certo la fantascienza ed i media hanno contribuito moltissimo.

I veri casi ufologici, non so quanto abbiano influenzato i media dato che i casi sono stati tutti marginalizzati e nascosti e coperti sistematicamente da bufale.
[Edited by chip65C02 4/6/2015 5:51 PM]
OFFLINE
Post: 66
Registered in: 8/17/2015
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Praticante
8/2/2016 12:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Purtroppo come già scritto qualche messaggio fa l'avvistamento non è verificabile. La signora Lotti rappresenta l'unico testimone della faccenda; si potrebbe spezzare una lancia a suo favore pensando che una persona del genere non avrebbe avuto alcun motivo per inventarsi una storia del genere di sana pianta. Per il discorso dei fumetti.. Dubito che la signora abbia potuto prendere contatto con un albo di fantascienza, vista la posizione geografica, il periodo e il contesto. Dubito che i contadini avessero tempo e voglia per leggere fumetti [SM=g8320]
OFFLINE
Post: 14,926
Registered in: 10/16/2007
Gender: Male
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
8/7/2016 11:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

se non vado errato

A suo tempo la Sig.ra Lotti racconto' che gli strani ometti usavano un linguaggio incomprensibile tipo squittii simili a quello dei ratti e dei criceti e questo depone anche se in piccola parte a sostegno della sua credibilita'.
[Edited by (richard) 8/7/2016 11:58 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:29 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Ufoonline.it offre i suoi contenuti nella nuova Fan Page di Facebook, un modo semplice e comodo per essere informati in tempo reale su tutti gli aggiornamenti della community direttamente nel tuo profilo del celebre Social Network. Se ti iscrivi gratuitamente, puoi interagire con noi ed essere informato rapidamente sulle ultime notizie ma anche su discussioni, articoli, e iniziative.