printprintFacebook

Risorse: Regolamento | Assistenza e Aiuto | Comunicazioni generali   Condividi:    
Visita il sito Ufoonline.it 
per ulteriori notizie, immagini e commenti.

Archivio + Ricerca + Opinioni + Tag + Speciali + Vostri avvistamenti 

Ricerca per anno di tutti gli articoli2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014  TAG articoli archiviati sul sito:

Ufo | Marte | Scienza | Misteri | CropCircles | CoverUp | Seti | Astronomia | UfoinTv | Criptozoologia  

2012 | Sole | Interviste | Editoriali | Neo | Religione | Avvistamenti | Storia | Analisi | Luna 

Abductions | Droni | Astrobiologia | Paleoastronautica | Disastri | Complottismo | Terra


 
Previous page | « 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Dove e' Curiosity , By Nasa !

Last Update: 4/15/2015 11:38 AM
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 10/1/2012
Gender: Male
Utente Illuminato
3/7/2015 7:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Neanche il tempo di festeggiare [SM=g2854186]

Problemi per Curiosity: il suo braccio meccanico è rimasto improvvisamente bloccato 'brandendo' il trapano verso l'altro. I guasto tecnico ha costretto il robot laboratorio della Nasa a interrompere, almeno temporaneamente, l'esplorazione di Marte a caccia di tracce di vita.


Secondo i tecnici della Nasa l'ipotesi più accreditata è che sia avvenuto un corto circuito che ha bloccato il robot il 27 febbraio scorso, nel momento in cui questo stava trasferendo al laboratorio, che si trova al suo interno, campioni di rocce e polveri del suolo marziano prelevati con il trapano che si trova all'estremità del braccio robotico. All'improvviso si è bloccato con il trapano puntato verso l'altro, mentre il meccanismo di percussione continuava a funzionare.

''Stiamo eseguendo i test sul veicolo prima di tornare ad azionare il braccio e a rimetterlo in movimento'', ha detto il responsabile di Curiosity, Jim Erickson, del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa. Adesso l'obiettivo è individuare dove sia avvenuto il corto circuito e definire l'entità del problema per determinare il tempo necessario prima che il rover possa tornare alla sua normale attività.



ansa
OFFLINE
Post: 15,152
Registered in: 9/23/2009
Gender: Male
Utente Master
3/8/2015 3:41 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caspita!

Speriamo risolvano il problema.
OFFLINE
Post: 6,149
Registered in: 11/29/2010
Gender: Male
Utente Master
Miglior Power 2013
3/24/2015 8:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Qui ho trovato un interessante articolo che riguarda il ritrovamento di tracce di nitrogeno su Marte da parte di Curiosity.

L'azoto è essenziale per tutte le forme di vita conosciute, in quanto viene utilizzato nei blocchi di molecole più grandi come DNA e RNA, che codificano le istruzioni genetiche per la vita, e proteine, che vengono utilizzati per costruire strutture come capelli e unghie, e accelerare o regolare le reazioni chimiche.
Tuttavia, sulla Terra e Mars, azoto atmosferico è bloccata come azoto (N2) - due atomi di azoto legati insieme così fortemente che non reagiscono facilmente con altre molecole. Gli atomi di azoto devono essere separati o "fisso" in modo che possano partecipare alle reazioni chimiche necessarie per la vita. Sulla Terra, alcuni organismi sono in grado di fissare l'azoto atmosferico e questo processo è fondamentale per l'attività metabolica. Tuttavia, piccole quantità di azoto sono fissati anche da eventi energetici come fulmini.
Nitrato (NO3) - un atomo di azoto legato a tre atomi di ossigeno - è una fonte di azoto fissato. Una molecola di nitrato può unirsi a vari altri atomi e molecole; questa classe di molecole è noto come nitrati.
Non ci sono prove che suggeriscono che le molecole di azoto fissati trovati dalla squadra sono stati creati dalla vita. La superficie di Marte è inospitale per le forme di vita conosciute. Invece, il team pensa che i nitrati sono antiche, e probabilmente proveniva da processi non biologici come gli impatti di meteoriti e fulmini in un lontano passato di Marte '.
Caratteristiche simili a alvei secchi e la scoperta di minerali che formano solo in presenza di acqua liquida suggeriscono che Mars era più accogliente in passato remoto. Il team di Curiosity ha trovato prove che gli altri ingredienti necessari per la vita, come l'acqua liquida e la materia organica, erano presenti su Marte nel sito Curiosity in Gale Crater miliardi di anni fa.
"Trovare una forma biochimicamente accessibile dell'azoto è maggiore sostegno per l'antica ambiente marziano a Gale Crater essere abitabile", ha detto Jennifer Stern del NASA Goddard Space Flight Center di Greenbelt, nel Maryland. Stern è autore di un articolo su questa ricerca pubblicata on-line negli Atti della National Academy of Science 23 marzo.
La squadra ha trovato prove per i nitrati in campioni raccolse di sabbia e polvere portata dal vento nel sito "Rocknest", e in campioni forato dal mudstone al "John Klein" e "Cumberland" siti di perforazione a Yellowknife Bay. Dal momento che il campione Rocknest è una combinazione di polvere soffiata in da regioni lontane su Marte e altri materiali di provenienza locale, i nitrati sono suscettibili di essere diffusa in tutta Mars, secondo Stern. I risultati supportano l'equivalente di fino a 1.100 parti per milione di nitrati nel suolo marziano dai siti di perforazione. Il team pensa che il fango indurito a Yellowknife Bay formata da sedimenti depositati sul fondo di un lago. In precedenza il team rover ha descritto le prove di un antico, ambiente abitabile c'è: acqua fresca, elementi chimici essenziali richiesti dalla vita, come il carbonio, e le fonti di energia potenziale per guidare il metabolismo in organismi semplici.
I campioni sono stati riscaldati prima di rilasciare molecole legate al suolo marziano, poi porzioni dei gas rilasciati sono stati dirottati verso gli strumenti SAM per l'analisi. Vari composti azotati-cuscinetto sono stati identificati con due strumenti: uno spettrometro di massa, che utilizza campi elettrici per identificare molecole loro masse firma, e un gascromatografo, che separa le molecole in base al tempo che impiegano a viaggiare attraverso un piccolo tubo capillare di vetro - - alcune molecole interagiscono con i lati del tubo più facilmente e quindi viaggiano più lentamente.
Insieme con altri composti azotati, gli strumenti rilevati ossido nitrico (NO - un atomo di azoto legato ad un atomo di ossigeno) in campioni provenienti da tutti e tre i siti. Poiché nitrato è un atomo di azoto legato a tre atomi di ossigeno, la squadra pensa più del NO probabile provenivano da nitrato che scomposta come i campioni sono stati riscaldati per l'analisi. Alcuni composti dello strumento SAM può anche rilasciare l'azoto come campioni sono riscaldati; tuttavia, la quantità di NO riscontrata è più del doppio di quello che potrebbe essere prodotto da SAM nello scenario più estremo e irrealistico, secondo Stern. Questo porta la squadra a pensare che i nitrati sono realmente presenti su Marte, e le stime di abbondanza riportati sono stati rettificati per tener conto di questa potenziale fonte supplementare.
"Gli scienziati hanno a lungo pensato che i nitrati sarebbero prodotte su Marte dall'energia rilasciata in impatti di meteoriti, e gli importi abbiamo trovato d'accordo anche con le stime di questo processo", ha detto Stern.
Lo strumento suite di SAM è stato costruito alla NASA Goddard con significativi elementi forniti dal settore, università e partner nazionali e internazionali della NASA. Mars Science Laboratory progetto della NASA sta usando Curiosity valutare antichi ambienti abitabili e importanti cambiamenti delle condizioni ambientali marziane. Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California, una divisione di Caltech, ha costruito il rover e gestisce il progetto per il Science Mission Directorate della NASA a Washington. Il programma di esplorazione su Marte della NASA e Goddard Space Flight Center fornito sostegno per lo sviluppo e il funzionamento di SAM. SAM-gascromatografo è stato sostenuto da fondi del Agenzia spaziale francese (CNES). I dati provenienti da questi esperimenti SAM sono archiviati nel Data System Planetary (pds.nasa.gov).


www.nasa.gov/content/goddard/mars-nitrogen/index.html?linkId=13093784#.VRG...


















OFFLINE
Post: 1,028
Registered in: 1/12/2015
Gender: Male
Utente Illuminato
3/24/2015 9:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Grazie dell'aggiornamento [SM=x2976656]
OFFLINE
Post: 707
Registered in: 1/11/2014
Gender: Male
Utente Esperto
3/25/2015 9:14 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Metano, azoto, antichi oceani...più di così. ..manca solo la vita elementare [SM=g4413981]
OFFLINE
Post: 15,152
Registered in: 9/23/2009
Gender: Male
Utente Master
4/12/2015 3:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Su Marte c'è ancora la cicatrice lasciata da Curiosity

Osservati cambiamenti nella zona dove il rover atterrò nel 2012.



Sulla superficie di Marte non si è ancora rimarginata la 'ferita' impressa dalla discesa del rover Curiosity nell'agosto del 2012. Le immagini scattate in questi 30 mesi dalla sonda Mars Reconnaissance Orbiter della Nasa dimostrano che i segni dell'atterraggio sono ancora presenti e invece di sparire, nascosti sotto le polveri mosse dal vento marziano, continuano a cambiare colore, diventando in alcuni punti ancora più scuri ed evidenti.

''I veicoli spaziali come Curiosity creano queste zone più scure durante l'atterraggio, spazzando via dalla superficie le polveri più luminose'', spiega Ingrid Daubar, del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa. ''Ci aspettavamo che questi segni sparissero nei mesi successivi con lo spostamento delle polveri indotto dal vento - aggiunge - ma siamo rimasti molto sorpresi dal vedere che continuano a cambiare ad una velocità irregolare''.

Comprendere come si sta cicatrizzando la 'ferita' sul volto di Marte permetterà di progettare al meglio i prossimi veicoli destinati ad atterrare sul Pianeta Rosso, come nel caso di InSight, il lander marziano che la Nasa lancerà nel marzo del 2016. Il veicolo sarà dotato di una sonda di calore che dovrà essere conficcata nel suolo di Marte, a diversi metri di profondità, per monitorare il calore proveniente dal 'cuore' del pianeta. Conoscere quale sarà la condizione e la luminosità della superficie in prossimità del sito di atterraggio permetterà di valutare meglio la temperatura attesa nel sottosuolo: una superficie più scura, infatti, assorbe maggiormente la luce solare surriscaldando gli strati sottostanti.

Fonte: Ansa.it
OFFLINE
Post: 150
Registered in: 10/11/2014
Gender: Male
Utente Senior
4/14/2015 5:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Curiosity ha trovato acqua liquida salata appena sotto la superficie di Marte [SM=g1420767]

www.nature.com/ngeo/journal/vaop/ncurrent/full/ngeo2412.html
OFFLINE
Post: 1,028
Registered in: 1/12/2015
Gender: Male
Utente Illuminato
4/14/2015 6:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Buzzmoon, 14/04/2015 17:28:

Curiosity ha trovato acqua liquida salata appena sotto la superficie di Marte [SM=g1420767]

www.nature.com/ngeo/journal/vaop/ncurrent/full/ngeo2412.html



Se poi aggiungiamo questo:
Dis.Pater, 25/03/2015 09:14:

Metano, azoto, antichi oceani... [SM=g4413981]



Sembra che il cerchio della vita (elementare) stia per chiudersi [SM=g1420770]


OFFLINE
Post: 15,152
Registered in: 9/23/2009
Gender: Male
Utente Master
4/14/2015 6:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Buzzmoon, 14/04/2015 17:28:

Curiosity ha trovato acqua liquida salata appena sotto la superficie di Marte [SM=g1420767]

www.nature.com/ngeo/journal/vaop/ncurrent/full/ngeo2412.html




Cavolo [SM=g1420770] , in pratica Curiosity ha raccolto abbastanza dati nel cratere Gale che fanno pensare ad una sostanza liquida che si forma di notte negli strati alti della superficie e che evapora all'alba quando sorge il sole.
In pratica una brina marziana. [SM=g6794]
[Edited by _Thomas88_ 4/14/2015 6:47 PM]
OFFLINE
Post: 204
Registered in: 12/19/2014
Gender: Male
Utente Senior
4/15/2015 11:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Buzzmoon, 14/04/2015 17:28:

Curiosity ha trovato acqua liquida salata appena sotto la superficie di Marte [SM=g1420767]

www.nature.com/ngeo/journal/vaop/ncurrent/full/ngeo2412.html




No ha trovato un minerale chiamato perclorato di calcio che di solito c'è dove staziona l'acqua salata la assorbe e la rilascia di notte. E' ora di mandare un rover a fare un "pozzo artesiano" per trovare l'acqua e finirla con questa tortura cinese.
Ogni giorno c'è notizia di acqua di marte, poi leggi ed è la supposizione della supposizione della supposizione [SM=g1950688]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | « 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:00 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Ufoonline.it offre i suoi contenuti nella nuova Fan Page di Facebook, un modo semplice e comodo per essere informati in tempo reale su tutti gli aggiornamenti della community direttamente nel tuo profilo del celebre Social Network. Se ti iscrivi gratuitamente, puoi interagire con noi ed essere informato rapidamente sulle ultime notizie ma anche su discussioni, articoli, e iniziative.