printprintFacebook

Risorse: Regolamento | Assistenza e Aiuto | Comunicazioni generali   Condividi:    
Visita il sito Ufoonline.it 
per ulteriori notizie, immagini e commenti.

Archivio + Ricerca + Opinioni + Tag + Speciali + Vostri avvistamenti 

Ricerca per anno di tutti gli articoli2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014  TAG articoli archiviati sul sito:

Ufo | Marte | Scienza | Misteri | CropCircles | CoverUp | Seti | Astronomia | UfoinTv | Criptozoologia  

2012 | Sole | Interviste | Editoriali | Neo | Religione | Avvistamenti | Storia | Analisi | Luna 

Abductions | Droni | Astrobiologia | Paleoastronautica | Disastri | Complottismo | Terra


 
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

[Rubrica] [In corso] Guerra: armi e tecnologie.

Ultimo Aggiornamento: 25/11/2015 19.46
OFFLINE
Post: 3.468
Registrato il: 05/11/2007
Sesso: Maschile
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
08/12/2009 18.02

Thomas che tu sappia esiste un carro armato in grado di resistere ad un missile "Maverick"...da quello che so no...però tu sei molto più esperto di me in materia di armamenti e forse sai qualcosa.

Per il T90 giapponese, credo possa esserli utile solo in caso di invesione sul loro territorio!
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
08/12/2009 20.46

Re:
AURORA PILOT, 08/12/2009 18.02:

Thomas che tu sappia esiste un carro armato in grado di resistere ad un missile "Maverick"...da quello che so no...però tu sei molto più esperto di me in materia di armamenti e forse sai qualcosa.

Per il T90 giapponese, credo possa esserli utile solo in caso di invesione sul loro territorio!




Aurora, i carri armati non saranno il tuo forte ma i Maverick rigurdano anche l'Aviazione...ed infatti penso che la tua idea su questa arma coincide con la mia.
L'AGM-65 MAverick è stato il primo missile tattico "fire and forget" multiuso, leggero, compatto e con una testata talmente potente e precisa da distruggere ogni obiettivo tattico.
Il punto forte di questa arma è che ha due tipi di testate, una HEAT e l'altra semiperforante con spoletta ritardata che penetra l'obiettivo prima di esplodere.
Nella versione E, la testata semiperforante aveva un peso di ben 135kg( per un totale di 280kg complessivi ) che lo rendeva una sorta di bomba a razzo.
Non penso ci sia mezzo capace di resistere a questo razzo perchè il Maverick non viene usato solo contro mezzi corazzati ma anche contro difese aeree, navi, mezzi di trasporto, edifici e depositi.
L'uso maggiore di questa famiglia di missili è stata fatta durante l'operazione Desert Storm dagli F-16, dagli F-15 e dagli A-10. Oltre 5000 missili sono stati lanciati in 42 giorni di guerra su ogni tipo di obiettivo.
OFFLINE
Post: 14.850
Registrato il: 16/10/2007
Sesso: Maschile
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
08/12/2009 22.32

....poveri iracheni "co 'ste supposte"!!
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
09/12/2009 13.26

AGM-65 Maverick
Ho trovato questo video su You Tube. Non è recentissimo ed è in inglese ma a noi poco importa. Protagonista dei 104 secondi circa del filmato è il Maverick.
[SM=x708809]
OFFLINE
Post: 14.850
Registrato il: 16/10/2007
Sesso: Maschile
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
09/12/2009 13.36

Una curiosita'....ma quanto costa un Maverick?
OFFLINE
Post: 6.805
Registrato il: 28/09/2005
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
09/12/2009 14.24

SCHEDA TECNICA

Funzione primaria: missile guidato aria-superficie
Appaltatore: Raytheon Systems Co.
Motore: Thiokol TX-481 razzo a propellente solido
Peso al lancio: AGM-65B/H, 207,90 kg; AGM-65D, 218,25 kg; AGM-65E, 353,2 kg; AGM-65F, 365,5 kg; AGM-65G, 301,50 kg; AGM-65K, 360,45 kg
Diametro: 30,48 cm
Apertura alare: 71,12 cm
Gittata: Classificata
Velocità: Classificata
Sistemi: a bordo di A-10, F-15E e F-16
Sistemi di guida: AGM-65B/H/K, TV elettro-ottico; AGM-65D/F/G, IR; AGM-65E, laser
Testate: AGM-65B/D/H, 56,25 kg, cone-shaped; AGM-65E/F/G/K, 135 kg perforante con innesco ritardato
Costo unitario: da 17.000 a 110.000 dollari, dipende dalla variante
Data dispiegamento: agosto 1972
Inventario: classificato
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
10/12/2009 14.22

AGM-114 Hellfire
L'Hellfire, "fuoco infernale", sta per Helicopter Launced Fire and Forget missile ( missile elilanciato spara e dimentica ) ed è un missile aria-terra anticarro.
Sviluppato a partire dal 1974 dall'esercito americano, più o meno il periodo del Maverick, è nato per dotare gli elicotteri di un'arma anticarro più efficace dei missili TOW.
Le prime versioni avevano solamente una guida laser ed erano state progettate per essere lanciate da velivoli ad ala fissa e rotante, da navi o da sistemi a terra.
Nei primi anni '90 nacque l'Hellfire II, dotato di guida laser semi-attiva. Questo missile, oltre agli Apache che erano i suoi maggiori utilizzatori, fu dato in dotazione anche ai droni Reaper e Predator.
Successivamente nacque anche il Longbow Hellfire, equipaggiato con un apparato di guida radar a banda millimetrica.
L'Hellfire è un'arma famosissima per le sue prestazione nell'Operazione Desert Stom dove ne vennero lanciati 5000 e la sua efficacia sta nel fatto che questo missile colpisce quasi sempre il suo obiettivo dall'alto. I mezzi che possono dotarsi di questa arma sono:
A-10, AH-1 Cobra, AH-64 Apache, UH-60 Black Hawk ed anche il nostro A-129 Mangusta.

Eccone tutti i modelli:
AGM-114A Basic Hellfire: primo modello che non ha avuto molto successo;
AGM-114B: modello disegnato per la marina;
AGM-114C: modello con sistema di puntamento laser potenziato, 25000$ cadauno;
AGM-114F Interim Hellfire: monta 2 testate per far detonare le corazze reattive, viene ancora prodotto ma non più per l'esercito USA;
AGM-114G Interim Hellfire: versione dell'AGM-114F con SAD,(non costruito);
AGM-114H Interim Hellfire: versione dell'AGM-114F con autopilota digitale,(non costruito);
AGM-114J Hellfire II: versione dell'AGM-114F più leggero e con maggior raggio d'azione,(non costruito);
AGM-114K Hellfire II: modello dotato di 2 testate riprogrammabili per distruggere le corazze reattive, sistema di puntamento laser semiattivo, contromisure elettroniche e ottiche, autopilota programambile per modificare la traiettorie.
Il prezzo dell'HEllfire va dai 68000$ ai 122000$ circa al pezzo.

Nella foto, missili Hellfire caricati su un AH-1 Super Cobra di stanza in Iraq, 2005.
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
10/12/2009 20.45

AIM-9 Sidenwinder
Questo, caro Aurora, penso sia un'arma che ti interessi particolarmente.
Il Sidewinder è un missile aria-aria a corto raggio, a ricerca infrarossa di calore, prodotto dagli USA. Questo missile ha un primato, quello di essere stato il primo missile guidato aria-aria ad effettuare un abbattimento nel 1958, in quel caso a farne le spese fu un Mig-15 cinese. Ad oggi si calcolano oltre 270 abbattimenti aerei dovuti al Sidewinder.
I primi ad utilizzarlo furono gli aerei in dotazione all'US Navy ma poi anche l'USAF lo adottò per i suoi velivoli.
La gittata massima è di 18km e la velocità di punta oltre Mach 2.5; l'esplosivo è a frammentazione.
Ne esistono tante versioni, che ora non sto a elencare, ma voglio fare un paragone tra la versione B ( una delle prime ) e la più moderna, la X, per mostrarvi come si è evoluta questa arma:
AIM-9A: lunghezza 2.83m; larghezza 0.56m; diametro 12.7cm; peso 70kg; velocità Mach 1.7; gittata 4.8km; esplosivo 4.5kg .
AIM-9X: lunghezza 3.02m; larghezza 0.28m; diametro 12.7cm; peso 85kg; velocità non conosciuta; gittata 40km; esplosivo 9.4kg .
Saltano subito all'occhio la differenza di gittata e del peso dell'esplosivo.
La versione B era ancora molto suscettibile alle emissioni di calore emesse dal sole e dai suoi riflessi prodotti al suolo.
La versione X presenta le alette canard rimpicciolite e altri accorgimenti che ne migliorano il volo ad alte quote. Il sistema di guida è totalmente nuovo come il sistema di ricerca all'infrarosso. Le nuove tecnologie hanno permesso di rendere compatibile l'AIM-9X con il Joint Helmet-Mounted Cueing System ( un head-up display nella visiera del casco del pilota ) e con in nuovi aerei F-22 Raptor e F-35.

Nella foto, un AIM-9L Sidewinder.



[Modificato da _Thomas88_ 10/12/2009 20.46]
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
11/12/2009 11.53

AGM-114 hellfire: il video
Una breve compilation di spezzoni di video in cui l'Hellfire viene lanciato contro diversi bersagli da vari elicotteri, tra cui l'Apache e il Cobra.
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
11/12/2009 14.53

FIM-92 Stinger
Invertiamo: fino ad ora ho parlato di missili aria-terra ( Maverick e Hellfire ) e adesso passiamo ad uno terra-aria.
Si tratta dello Stinger, missile spalleggiabile a medio-corto raggio a ricerca di calore sviluppato negli Stati Uniti ed utilizzato da tutte le sue forze armate. E' entrato in servizio nel 1981 e ad oggi si contano 270 abbatimenti confermati ad opera di questo missile. Oltre agli USA, altre 29 nazioni lo adottano nelle proprie forze armate, tra cui l'Italia.
Il missile è lungo 1.52m e ha un diametro di 70mm, è leggero con i suoi 15kg ( compreso il lanciatore ) e relativamente semplice da usare. Nella versione B, lo Stinger può agganciare un velivolo a 4800m di distanza o a 3800m di altitudine. Il missile può arrivare a Mach 2.2 e la testata è formata da un penetratore da 3kg hit-to-kill ( colpisci per distruggere ) con un innesco a impatto ed un timer di auto-distruzione.
La versione A entrò in servizio nel 1971 e la B nel 1983. Oggi abbiamo in servizio la versione E e F ( con un aggiornamento software ).
Dal 1984 questo missile è in dotazione anche all'US Navy per la protezione delle navi.
Curiosità: la CIA favorì la consegna di 5000 Stinger ai militanti mujahideen che combattevano le forze sovietiche in Afghanistan. Molti caddero in disuso causa le batterie esauste e altri furono recuperati dopo il conflitto ma 16 finirono in mano agli Iraniani che ne acquisirono la tecnologia.
Nel 1987, uno Stinger veniva pagato dal governo USA 62000$, scesi poi a 35000$ con un contratto pluriennale da 20000 missili. Dato il suo elevato costo, è difficile che in addestramento vengano sparati realmente e quindi sono pochi i soldati che possono dire di averne usato uno.

Nella foto, due soldati si preparano a sparare con un lanciatore spalleggiabile per missili Stinger.


[Modificato da _Thomas88_ 11/12/2009 14.55]
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
13/12/2009 20.44

Challenger 2
Ritorniamo ai carri armati. Quello di cui vi parlo oggi è l'attuale carro armato di punta dell'esercito britannico, paragonabile all'Abrams statunitense nel ruolo: l'FV 4034 Challenger 2.
Si tratta di una diretta evoluzione del Challenger 1, il suo predecessore ora rimasto in dotazione solamente all'esercito giordano.
Nato da un'iniziativa privata della Vickers, venne adottato dalla British Army che era alla ricerca di un mezzo più innovativo ma con elementi in comune al carro armato già in uso.
Il contratto iniziale del 1991 prevedeva l'acquisto di 127 MBT e 13 per la scuola guida. Lo scafo e il gruppo motopropulsore sono identici a quelli del Challenger 1 ma la trasmissione e le sospensioni idropneumatiche sono migliorate, insieme ad altre componenti tra cui le ruote motrici. La torretta è stata completamente ridisegnata e dotata di una corazzatura Chobham si seconda generazione e con caratteristiche avanzate.
L'arma principale è un cannone da 120mm rigato Charm 1 che spara proiettili APDSDS-T Charm 3 KE con penetratore in uranio impoverito.
Migliori sono anche i sistemi di tiro, con un mirino telescopico rotante per 360° sul cielo della cupola, abbinato ad un telemetro laser utilizzabile sia dal capocarro che dal puntatore. Inoltre, è presente un'avanzata camera termica per il tiro in tutte le condizioni di visibilità che si trova in posizione protetta subito sopra la canna e che fornisce le immagini sia al capocarro che al puntatore.
Le armi secondaririe sono una mitragliatrice coassiale da 7.62mm ed una antiaerea sempre da 7.62mm.
Il peso è identico a quello del Challenger 1 con le 62 tonnellate. Il propulsore è un diesel con sovralimentazione, 12 cilindri a V da 1200HP.
Il mezzo venne consegnato a partire dal 1993 ma solo due anni dopo i mezzi divennero operativi. Nel 1994 ci fu un altro ordine di 259 carri.
Il suo battesimo del fuoco avvenne durante la Seconda guerra del golfo, dove i Challenger 2 si dimostrarono superiori a tutti i mezzi nemici. L'Oman ne ha chiesti 32 per sostituire i Chieftain mentre anche l'Arabia Saudita ha già avanzato degli ordinativi.

Nella foto, un Challenger 2 in addestramento.
OFFLINE
Post: 3.468
Registrato il: 05/11/2007
Sesso: Maschile
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
14/12/2009 09.13

Belli belli i missili Thomas!
Sicuramente l'AIMX9 è il più funzionale, lo uso sempre nel simulatore per abbattere i russi con il mio F22...ehehe!
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
14/12/2009 10.45

Re:
AURORA PILOT, 14/12/2009 9.13:

Belli belli i missili Thomas!
Sicuramente l'AIMX9 è il più funzionale, lo uso sempre nel simulatore per abbattere i russi con il mio F22...ehehe!




Grande Aurora! insomma nel simulatore hai scelto un aereo "scarso" è? Eheh
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
14/12/2009 11.49

Un M-113...particolare.
L'M-113 è un veicolo trasporto truppe cingolato progettato negli anni '50 con in mente la possibilità di trasportare una squadra di fanti completamente equipaggiata e di proteggerla dal fuoco delle armi leggere o di sostenere nel fuoco ravvicinato le truppe già impegnate nello scontro.
La funzione tattica del veicolo era di trasportare i soldati fino al campo di battaglia e, una volta sul posto designato, di sostenerli con il fuoco delle armi in dotazione al veicolo.
Sullo scafo dell'M-113 fu realizzato un gran numero di veicoli specializzati, con funzioni particolari sul campo di battaglia.
Una sua variante, però, è stata destinata ad un altro uso al di fuori della guerra.
Si tratta di questo M-113 dal colore strano, verniciato con apposite vernici riflettenti per permettere ai tecnici della NASA di accostarsi alle rampe di lancio ancora calde.
[Modificato da _Thomas88_ 14/12/2009 11.50]
OFFLINE
Post: 3.468
Registrato il: 05/11/2007
Sesso: Maschile
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
14/12/2009 15.21

Sisi ho preso un trabiccolo per distruggere i Mig russi...ehehe!

Senti Thomas qual'è il cannone più potente del mondo, che gittata ha? Intendo sia cannone d'artiglieria, sia quello di un carro armato.

Grazie
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
14/12/2009 17.49

Re:
AURORA PILOT, 14/12/2009 15.21:

Sisi ho preso un trabiccolo per distruggere i Mig russi...ehehe!

Senti Thomas qual'è il cannone più potente del mondo, che gittata ha? Intendo sia cannone d'artiglieria, sia quello di un carro armato.

Grazie




Mi hai chiesto una cosa Aurora...In serata di postero qualcosa sui cannoni dei carri armati ma di dico da subito che bisogna tener conto di una variabile fondamentale per la gittata.
Su quelli di artiglieria, proverò a fare qualcosa ma non ti assicuro niente...( mi hai preso alla sprovvista con questa domanda [SM=x708813] )
OFFLINE
Post: 3.468
Registrato il: 05/11/2007
Sesso: Maschile
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Master
14/12/2009 19.00

Eheh vai sereno che sei forte!
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
14/12/2009 19.51

Allora, per risponderti Aurora, di faccio un riepilogone.

Partiamo dai cannoni di artiglieria. Essi hanno avuto il loro sviluppo massimo durante la seconda guerra mondiale ma, dopo il conflitto, persero via via rilevanza tattica in quanto tutti e tre gli impieghi che li avevano caratterizzati ( contraerei, controcarri e artiglieria pesante ) vennero sostituiti, soprattutto negli anni '70, dai missili, dopo lo sviluppo dell'elettronica che permise di teleguidarli a distanza.
Ad oggi, ecco come i vecchi e potenti cannoni d'artiglieria sono stati sostituiti nei loro impieghi o modificati per adattarli ai nuovi modi di interpretare la guerra:
cannoni controcarri= scomparsi totalmente e sostituiti dagli MBT ( Main Battle Tank, carri armati da combattimento ), dai missili controcarri ( Hellfire, Maverick,... ) e dai bazooka;
cannoni contraerei= restano solo quelli di calibro inferiore o uguale ai 30mm. Parte del loro compito è svolto anche dai nuovi sistemi di difesa come il Patriot;
artiglieria pesante= montata su semoventi cingolati con calibri standardizzati, per i cannoni, a 150mm.
Apriamo una parentesi per questo ultimo gruppo:
i semoventi di artiglieria (indicati spesso come cannoni semoventi o solo come semoventi) sono veicoli militari che hanno lo scopo di portare bocche da fuoco che possono sparare senza essere rimosse dal veicolo. Al giorno d'oggi, e ti dico la verità, non so con certezza che mezzi di questa categoria vengano impiegati sul campo da battaglia, anche perchè ci sono state pesanti critiche sui costi di questi mezzi ( superiori ai carri armati che dovevano difendere ) e sui problemi dovuti ad eventuali problemi tecnici che portavano all'impossibilità totale di utilizzo dell'arma anche se il pezzo che si rompeva non riguardava il cannone ( non poteva arrivare sul posto ).
I più famosi, però, sono:
M107, ( USA, Israele, Italia, ecc ), dagli anni '60 fino ai '90, gittata 40km con un proiettile speciale;
M109, USA e NATO, dagli anni '50 ai '90, gittata 21km nella variante più modernizzata;
2S7 "Pion", Russia, altri paesei dell'est, anni '70 fino al 21secolo, gittata 37.5km;
2S19, Russia, il più moderno e quindi in servizio, gittata 24.7;
PzH 2000, Germania, Olanda, Grecia, Italia, mezzo più moderno della sua categoria e quindi in servizio, gittata 40km.

Per i carri armati, la variabile che ti dicevo di cui bisogna tener conto è quella del proiettile utilizzato. Comunque, tutti i carri armati più moderni ( T-90, Ambrams, Challenger 2 ) montano cannoni molti potenti di cui, però, non so tutte le caratteristiche.
Ti do un po' di dati tanto per darti un'idea:
T-90= cannone 2A46M-2 da 125mm, tiro diretto 2120m, tiro indiretto 10000m;
M1 Abrams= cannone M256A1 da 120mm, con proiettili M829 2000m di gittata diretta ( indiretta penso simile a quella del T-90 );
Leclerc= cannone GIAT 120-56 da 120/50mm, con proiettili HEAT 4000m;
Leopard 2= cannone Rheinmetall L/44 da 120mm, con proiettili DM63 4000m, con un altro tipo di proiettili 8000m;
Challenger 2= cannone L30A1 da 120mm, con proiettili HESH 8000m, con altri proiettili 5100m.

Dei dati che ti ho fornito, quelli riguardo alla gittata, il riferimento al tiro diretto o indiretto non ce l'ho escludendo il T-90, quindi prendi gli altri dati in modo indicativo e ragionevole, cercando di adattarli alla possibilità di tiro diretto o indiretto.

[Modificato da _Thomas88_ 14/12/2009 19.52]
OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
15/12/2009 19.41

Gepard
Il Gepard è un semovente di artiglieria antiaerea tedesco, giudicato il migliore in assoluto. E' dotato di una torretta che ai lati possiede 2 cannoni da 35mm, sul tetto un radar per la ricerca e sulla parte anteriore un radar per il tiro. Lo scafo è quello del Leopard 1.
L'esercito tedesco, dopo gli anni '50 ebbe l'esigenza di sostituire gli M42 Duster americani con nuovi mezzi antiaerei e lanciò una gara, vinta, nel 1966, proprio dal Gepard che entrò in servizio nel 1976.
Il motore è un potente diesel e la corazza è in acciaio saldato. Nella torretta prendono posto il capocarro e l'artigliere. La coppia di cannoni ad alta velocità sono dotati di sensore per la rilevazione della velocità iniziale e la loro cadenza di tiro è di 550 colpi per minuto per arma, quindi 1100 totali; la gittata è di 3500m.
Il Gepard agisce così: acquisisce il bersaglio con il radar per la ricerca, poi passa al radar di tiro ed infine può aprire il fuoco granzie alla punteria automatica del computer di bordo. L'alimentazione è a nastro continuo che non richiede ricariche manuali.
Dopo la sua entrata in servizio, in 4 anni ne vennero prodotti 570: 420 andarono alla Germania Ovest, 95 all'Olanda e 55 al Belgio. Tutt'ora i Gepard vengono aggiornati con piccole modifiche ai computer e agli apparati di mira.

Nella foto, un Gepard.


OFFLINE
Post: 15.152
Registrato il: 23/09/2009
Sesso: Maschile
[IMG]http://i47.tinypic.com/vgr2v7.png[/IMG]
Utente Master
16/12/2009 14.15

M247 DIVAD
L'M247 DIVAD era un semovente d'artiglieria antiaerea nato negli anni '70 come mezzo, ricavato dallo scafo del Patton, per proteggere le colonne di veicoli corazzati americani. L'armamento principale era costituito da due mitragliere automatiche Bofors L/70 da 40mm da 600 colpi al minuto e con gittata pratica di 4000m, massima di 12000m. I due radar di ricerca e di tiro erano posizionati nella parte posteriore della torretta, squadrata e di grosse dimensioni. Avrebbe dovuto affiancare nei piani gli Abrams e i Bradley sul campo di battaglia. Questo mezzo doveva essere l'equivalente statunitense del Gepard, addirittura il suo sostituto. Non fu affatto così per molti problemi tecnici ( tra cui l'inadeguatezza del radar di ricerca, la minor velocità dei suoi colleghi corazzati, la non più sufficente gittata dei cannoni da 40mm )e di elevati costi.
Il progetto fu cancellato nel 1986. Esso si aggiunse alla lunga lista di costosi sistemi AA di difesa tattica dell'US Army che non ebbero alcun successo operativo (anche quando i test vennero giudicati pienamente positivi, come nel caso dell'ADATS) ovvero all’ADATS, al Mauler e al Roland.

Nella foto, un M247 DIVAD.
[Modificato da _Thomas88_ 16/12/2009 14.34]
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
[Rubrica] [In Corso] La Foto del Giorno (1609 messaggi, agg.: 24/03/2015 09.19)

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 19.48. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Ufoonline.it offre i suoi contenuti nella nuova Fan Page di Facebook, un modo semplice e comodo per essere informati in tempo reale su tutti gli aggiornamenti della community direttamente nel tuo profilo del celebre Social Network. Se ti iscrivi gratuitamente, puoi interagire con noi ed essere informato rapidamente sulle ultime notizie ma anche su discussioni, articoli, e iniziative.