printprintFacebook

Risorse: Regolamento | Assistenza e Aiuto | Comunicazioni generali   Condividi:    
Visita il sito Ufoonline.it 
per ulteriori notizie, immagini e commenti.

Archivio + Ricerca + Opinioni + Tag + Speciali + Vostri avvistamenti 

Ricerca per anno di tutti gli articoli2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014  TAG articoli archiviati sul sito:

Ufo | Marte | Scienza | Misteri | CropCircles | CoverUp | Seti | Astronomia | UfoinTv | Criptozoologia  

2012 | Sole | Interviste | Editoriali | Neo | Religione | Avvistamenti | Storia | Analisi | Luna 

Abductions | Droni | Astrobiologia | Paleoastronautica | Disastri | Complottismo | Terra


 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Filosofiche riflessioni sulle religioni, sulla spiritualità e altro, di Giovanni Ioannoni.

Ultimo Aggiornamento: 18/11/2013 09.42
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 17/11/2013
Sesso: Maschile
[IMG]http://oi65.tinypic.com/2hq8bb5.jpg[/IMG]
Utente Junior
18/11/2013 09.42

PAGINE DI APPUNTI E FILOSOFICHE RIFLESSIONI SULLE RELIGIONI, SULLA SPIRITUALITA’ E ALTRO di Giovanni Ioannoni.

ECCO SIAMO all’ indirizzo orientativo etico, organizzato per tutte le comunità del consorzio umano del pianeta terra ove, nell’intento del ritorno spirituale dell’uomo in Dio Uno, si compia la realizzazione del superamento del potere politico e la conseguente rimozione del potere ideologico, attraverso la non accettazione di militanza, ma, con il ritorno all’Uomo e alla sua Fonte divina, che chiama l’Umanità tutta a riunirsi sotto l’unico Dio. Portando pressione religiosa mondiale, al servizio dell’Umanità anche per il riassetto, il ripristino delle verità e per la ricostruzione e la messa in elevazione dell’Umanità verso l’Assoluto.


SVANISCA, per auto implosione la legittimità militante dei manipolatori ideologici, ingannevoli sulle genti. Su tutta la Terra venga rigettato in modo definitivo il potere ideologico, con la totale abolizione di qualsivoglia ipotetica ricomposizione.


SI FACCIA RITORNO, all’Uomo per l’Uomo, si attinga all’amalgama degli eterni principi del bene, ogni civiltà dell’oggi, si alimenti della propria radice e delle proprie origini, rapportate al quotidiano con equilibrata misura, attenendosi nella sostanza all’ ordine divino.


LA TIRANNIDE IDEOLOGICA, sulle gente cessi di esistere, la mala trama venga estirpata su tutta la terra, in modo del tutto pacifico che non abbia nulla a che fare con la violenza. L’umanità sì adoperi anche per rimuovere lo stato di bisogno proprio e altrui. Ogni individuo, ogni civiltà, porti avanti il proprio agire, senza danneggiare l’altrui individuo, l’Altrui civiltà. Umano tieni a mente che, impoverendo il tuo prossimo, impoverisci te stesso.



SI ACQUISISCA, coscienza d’avanguardia, di civismo universale, partecipando coscientemente all’Essere Assoluto. L’Uomo vive parte della sua eterna esistenza regolando la propria azione secondo l’Ambiente in cui è immerso. Iddio Uno ha trovato corretto proporre e consigliare solo 10 comandamenti, per tutte le comunità del consorzio umano, facendoci con ciò comprendere che più leggi si promulgano, tanti più delinquenti emergono. Poche leggi nell’Universo adempiono dovutamente al compito ed elevano tutti verso l’Assoluto, tenendo in considerazione la sacralità della vita umana.



E’ IL PENSIERO CHE DIVIDE, E’ IL PENSIERO CHE UNISCE, SIA, SULLA TERRA IL PENSIERO UNITARIO IN DIO UNO E NELL’UMANITÀ CHE LO RICONOSCE COME PADRE ASSOLUTO.

IL TUTTO, assurga a gran movimento di azione per l’Uomo e non contro l’Uomo. L’Umano agire storico-spirituale è audacia, è ardire nel prevedere, è imprimere corrette sinergie tra le applicazioni
delle forze umane, delle regole e metterle in atto. L’umanità non prescinda da Dio, ne, dall’individualità altrui e propria, il tutto, si incarna nel grande principio che CHIAMA L’UMANITÀ TUTTA AD UNIRSI SOTTO L’UNICO DIO.

CON IL PRESENTE, improvvisamente , pensiamo in azione rivoluzionaria reale, con detto agire la nostra azione diviene notevole, esclusiva, conclamata, protetta, vera, sicura, apporta fascino appassionante, eleva, provvede, valorizza, trova soluzione, diviene concreta, potente, positiva. Questa è la neo-struttura rivoluzionaria mondiale, tesa al reale rinnovamento, che, ci riconsegna a nostro Padre l’Iddio Uno, rimovendoci anche dai sensi di colpa dovuti alla nostra caduta terrena.


SI FACCIA PROPONIMENTO, e lo si renda azione con la propria forza e volontà, divenga il tutto atto operativo costante. E’ ormai il tempo del ritorno del Messia in Terra, che è esclusivamente nello spirito e nella verità di coloro che lo visitano, lo pregano, lo amano al di sopra di qualsiasi altra cosa. Il loro cuore sarà il più vero tempio di residenza dell’Assoluto che in quel cuore, parlerà, insegnerà, condurrà. La venuta in Terra dell’amato Messia non sarà materiale in carne, ma bensì in Ispirito, non si esclude però che lo faccia anche in prima persona in carne ed ossa, a lui tutto è possibile, si esorta, ad accogliere nel nostro cuore l’Amato Messia GESU’ CRISTO, apriamo la nostra porta al liberatorio donarci e all’Amorevolmente rimetterci, all’Iddio Uno stesso.

IL MOTO PERPETUO DELLA MEDITAZIONE, la persona dovrebbe partire da se stessa, ossia dal proprio vivificato spirituale, propongo una meditazione costante ininterrotta che sia distinta dalla vita corrente sensibile, due vite distinte ma non separate. La differenza del non farla e nel farla sta tutto nella presa di coscienza, non occorrono tecniche ne esercizi vari basta solo adoperarsi con l'essere presente a se stessi sia sul piano sensibile che sul piano spirituale, non occorrono maestri in quanto il maestro di te stesso non sei altro che tu stesso. Per fare un esempio calzante, direi che nella rappresentazione della vita sensibile, ne sei l'Oggetto, mentre in quella spirituale costante ininterrotta meditativa ne sei il soggetto in un insieme tra i vari mondi, consiglio di avere tale meditazione senza soluzione di interruzione per come dovrebbe avvenire dal momento in cui veniamo concepiti ed iniziamo a respirare come in realtà avviene da sempre solo che la luce del pensiero sta nell'Essere cosciente di ciò, questo è, un altro esempio potrebbe essere sentire, il bisogno di andare in un tempio esteriore per pregare, quando noi sappiamo che il vero Tempio di DIO, è il suo Tabernacolo che è posto dentro l'uomo nel suo Tempio interiore. Capisco anche che se l'uomo trovi utile sia il tempio esteriore che un ipotetico maestro guida nella persona di qualcuno che potrebbe essere visto come un supporto a se stesso o il sostituto di quel Tempio interiore ancora non consapevole in se, bene perché no, ne faccia pure uso è nel suo pieno diritto, è tutto nelle sue facoltà sorrette dal libero arbitrio e discernimento.


LA SCELTA SI COMPIA, dove si vede in me egocentrismo io ravviso il pieno intento di donarsi, il pieno volersi fare carico alla causa dell'Unione unitaria delle religioni, dove si vede in me egocentrismo io ravviso il pieno intento di volontà nell’assunzione di responsabilità tramite la scelta portata all'azione, dove si vede in me egocentrismo io ravviso il formante la catalizzazione di tale compito e il farsene conseguentemente carico catartico altro che egocentrismo questo è un donarsi è un immolasi ad un compito inevitabile ed ineluttabile altro che egocentrismo, dove si vede in me egocentrismo io ravviso l'Adoperarsi in prima persona dove si rimarca che bisognerà solo capire e non dare troppo semplicisticamente dell'Egocentrismo a chi si adopera, bisogna andare oltre lo scritto stesso per capirne la sua portata spirituale, non ci si sottovaluti, noi ne siamo capaci, è tutto alla nostra portata basta solo cogliere basta solo attivarsi tramite la scelta individuale portata all’Azione, LA SCELTA E’ COMPIUTA !


BRILLA COLOSSEO, brilla nella notte in tutte le tue luci, come petali della rosa troverai pace e riposo nel grembo della Terra, colosseo brilla nella notte in tutte le tue luci, fatti da parte il fiore
deve passare, la sposa è in trepidante attesa dello sposo, essa veglia giorno e notte, brilla colosseo, brilla nella notte in tutte le tue luci.


FUOCO SPECIFICO, riconosco che il mio linguaggio arcaico si avvale di quella espressione magica intesa come luce del pensiero vivente che manifesta se stessa, anche tramite la parola vibrata che di quella scritta avente un suo proprio fuoco specifico, riporto di non avere iniziati nel cassetto ne seguaci ne adepti e non se ne vuole avere, siamo un movimento libero filosofico spirituale religioso libero anche dal suo movimento stesso che si dichiara non organizzato ma che si adopera come promulgatore del suo libero pensiero, questa é la nostra vera forza ed anche se limiteranno la mia persona o la mia personale libera espressione o la mia personale esistenza terrena in quanto identificabile e riconducibile ad un nome ad un corpo e a un domicilio essi colpirebbero soltanto che me ed anche se ciò fosse se ciò accadesse fungerei sempre da propellente propulsore per tale realizzazione di pensiero filosofico religioso spirituale, resta il fatto che non potranno mai e poi mai limitare o colpire il nostro comune e all'occorrenza anche anonimo agire in ogni dove ed in ogni come pacifico, saremo imprendibili come il vento che ci rappresenta simbolicamente protetti come siamo da sempre dai nostri, Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo.


LE LIBERTA’, la libertà è rimuovere i legacci, la libertà è svincolarsi dalle manipolazioni, la libertà è squarciare il velo, la libertà è uscire dalle celle divisorie, la libertà è prendere consapevolezza d'essere, la libertà è passare da oggetto a soggetto, la libertà è uscire tutti allo scoperto, la libertà è essere fuori dalla paura, la libertà è essere fuori dal bisogno, la libertà è essere fuori dai raggi controllori, la libertà è riprendersi il proprio potere individuale, la libertà è non consegnare mai più ad alcuno il proprio potere, qui troveremo la nostra coscienza scomoda, affrontiamoci è nel nostro pieno diritto, usiamoci l'Un l'Altro per la nostra causa comune, RICORDO CHE IL MIRACOLO ACCADE ADESSO, FACCIAMONE PARTE.


L’AUTO GUARIGIONE, l'Auto guarigione è possibile e certa quando attivata, il riequilibrarsi e il ri - armonizzarsi rientrano nei nostri compiti individuali, le strutture logore disorganizzate ed impazzite delle cellule del corpo umano possono essere rinnovate attraverso la propria forza di pensiero, così come il corpo mente pensiero si è adoperato in precedenza alla creazione del danno così sarà anche in grado se lo vorrà a livello conscio inconscio di rinnovarlo ricreando la ri-armonia guaritiva, la cosi detta malattia non è altro che disarmonia tra corpo anima spirito, decisivo è partire dal perdono di se stessi, perdonarsi è la chiave per riarmonizzare e riequilibrare il proprio corpo anima spirito, la forza del pensiero positivo è il vero archimede curativo così come il pensiero negativo sfalda la costruzione del figlio del Signore, in noi risiede la capacità dell'armonia e della disarmonia.


E’ L’ORA, della clemenza, è l'Ora della clemenza nel ravvedimento, è l'Ora della clemenza storica, è l'Ora che il tutto sia trasceso, trasmutato, risolto, adesso, è l'Ora della clemenza verso se stessi, è l'ora della clemenza nei confronti del nostro prossimo, è l'Ora che il tutto sia trasceso, trasmutato, risolto, adesso, è l'Ora della clemenza.


CHE IL MONDO GRIDI, che il mondo gridi ad alta voce ed ai quattro venti: NO! Alla trappola di esasperate restrizioni per un improbabile mondo più sicuro, nel caso, di più sicuro ci sarebbe solo una colossale-mondiale-gabbia-galera di una umanità blindata, che il mondo gridi ad alta voce ed ai quattro venti: Sì, ad un mondo normalmente meno sicuro che è poi nella costante condizione
umana-terrena, ma che non rinunci alla propria libertà, alla propria sovranità ed ai propri diritti civili, importante ed irrinunciabile più della improbabile sicurezza-sicura è la nostra libertà, importante ed irrinunciabile più della improbabile sicurezza-sicura è la nostra sovranità individuale-collettiva, importante ed irrinunciabili più della improbabile sicurezza-sicura sono i nostri diritti civili, la paura è la causa del danno, la paura va rigettata al mittente.


I VERI VINCITORI, i veri vincitori sono da ricercare tra i vinti, in loro, troviamo il cominciamento il rinascimento e l’aurora, mentre negli apparenti vincitori si può trovare solo ciò che già sono, cioè appagamento, declino e tramonto, carichi di superbia e boria per la loro vittoria ma scarichi di energie in quanto hanno già tutto dato, la loro luce non può che essere in spegnimento, essi saranno consumati dal virus da loro stessi creato, al contrario, dei vinti che avranno la loro luce in principio di accensione con in più lo stimolo di rimozione dello scottante ricordo della sconfitta subita e vaccinati contro la superbia, ma pur sempre posti nel ciclico processo.


CONSTATAZIONE, constatazione dell’avanzato processo di caduta dell’umanità nella spirale di una perversa dittatura mondiale delle regole di azzeramento, delle diversità in una palese volontà di annullamento dei valori e dei diritti umani, di oblio forzato delle identità, della sistematica ricerca di de capitolazione della famiglia, della de capitolazione delle radici, della de capitolazione delle tradizioni, voglia e disponga iddio, diversamente da quanto disposto dagli uomini.


L’UOMO E’AD IMMAGINE DI DIO, quale sua emanazione sua essenza, suo spirito Dio è, dio è amore quale sua emanazione e sua essenza, ad immagine di Dio l’Uomo è.


ABITO, abito l’Universo, abito la galassia, abito il pianeta, abito la casa, abito la macchina, abito il vestito, abito il corpo fisico, abito il cuore, non sono niente di tutto ciò per essere tutto di ciò negato.

CERCARE: Cercare la verità in se stessi non stancandosi di farsene eco dal proprio mondo interiore.


LA VERITA’E LO SPECCHIO, la verità non è lo specchio ma ciò che si rifrange in esso, ne consegue che si diviene anche ciò che gli altri vedendo in te, proiettano in te, parte di detta energia ci viene rafforzata dal nostro prossimo, sarai anche ciò che gli altri vorranno che tu sia, si diviene anche lo specchio di tutti coloro che si rifrangono in te.


PORTARE CONSAPEVOLMENTE, il peso degli effetti ma nel contempo rimuovere l’Annientamento che viene dal soggiogo di causa.


AMATO NOSTRO SIGNORE, portaci all’Azione, si possa noi ascoltarti, capirti, si possa noi animarci ed essere in simbiosi con le tue sublimi corde, spirituali, tu sai come noi si arda di te, tu sai, nostro signore, come si ricerchi la chiave che porti all’Azione in te, Amato nostro Signore, esaudisci le nostre preghiere.

VOCI E VISIONI, espresse per enigmi rifrangenti a plurime diversità di percezione, SPESSO, ci si attesta a qualcosa come reazione a qualcos’altro, spesso si dimentica di non essere quello cui ci si attesta, spesso ci si identifica falsamente in esso, spesso si è portati ad identificare lo strumento cavalcato, con sé stessi, spesso si diviene il nuovo pericolo in quanto tenuto in vita dall’Auto plagio.


SI E’ L’UOMO SBAGLIATO NEL TEMPO SBAGIATO, si è la punta dell’Uomo nascosto, si è la punta rivelatrice dell’immenso che l’umanità rifiuta di riconoscere in se stesso, si è di volta in volta i massimi conflitti umani, si è in rapporto catartico con il mondo, con se stessi, con il prossimo e con Dio.


L’UOMO CAVALCA L’IDEA, e dopo averla realizzata la dimentica e la avversa.


SOPRATTUTTO COMPASSIONALITA’, la legge sia fatta per servire l’Uomo non viceversa, riconoscere affermare comunque la dignità, il sistema costitutivo impositivo, agisce in funzione di intrappolare le menti con la censura sulla parola e sull’opera, tramite la trasmissione della paura e della superstizione, restringendo così le capacità di espansione della coscienza, soprattutto compassionalità, la giustizia sia una giustizia compatibile non una giustizia a tolleranza zero. Soprattutto compassionalità, la giustizia in vero non è uguale per tutti, essa parte dall’Equilibrio tra la condizione del giudicato e la profonda conoscenza da parte del giudicante dove la dignità e la vita restino primari di fronte al giudizio. Soprattutto compassionalità, l’Idea di esasperata ricerca in una ingannevole felicità edonista è la trappola dei manipolatori per perpetrare nell’Uomo l’Infelicità terrena.


QUANDO LA REGOLA TENDE AD OPPRIMERE, l’Uomo schiacciandolo, l’Uomo avverte imperante il là che gli viene da Dio di sovvertire la regola oppressiva. La forza risiede anche nella consapevolezza della propria ignoria e nella costante volontà e desiderio di rimozione dell’ignorare stesso. Se ami solo coloro che ti amano, forse non si tratta di amore a tutto tondo. Forse c’è una buona dose di amor proprio. Ciò che appare sembra, ciò che sembra da il senso della realtà, che in realtà non è realtà in assoluto ma solo per come al momento ci appare pur nella costante mutevolezza. Viviamo in una epoca carico di forze negative al servizio di interessi perversi?
O viviamo in una epoca carico di interessi perversi al servizio di forze negative? L’Una cosa è uguale all’Altra cosa? Chiamo alla conversione, dal molteplice si torni all’Uno, non siate renitenti non siate disertori.


LE FORZE DI CONTRASTO, agiscono pesantemente nel raggio della spirituale azione terrena. Si imputa allo spirito, all’Anima, alla persona di aver ridestato sulla terra la sacra pianta spirituale universale, l’araba fenice che risorge dalle proprie ceneri. La nostra titanica lotta avanza con grande successo, forti dell’appoggio delle immense forze spirituali al servizio della causa.


DONNA MADONNA, dai il là all’agire dell’uomo, donna madonna,legittima la nostra catartica azione. Donna madonna, richiama all’Azione i tuoi uomini del mondo. Donna madonna investi di tal autorità l’umanità che si immola alla somma causa. Donna madonna, l’Uomo terreno tenda spedito al suo ritorno celeste nel corpo unico totale dell’assoluto Dio Uno, ISRAELIANI E PALESTINESI, sono votati ad essere un solo popolo, un solo amore, uniti l’un nell’altro e l’un per l’altro, verso un mondo ed una umanità d’amore e di pace, JÈRUSALEM, DOVE, J U R M È SALE.


PREMETTO, di non essere affatto un maestro ma un semplice viandante che cerca di razzolare alla meno peggio e che raramente ci riesce. Questo non toglie che la voce della mia anima venga espressa nei termini che sono portato ad esporre nei miei scritti e con esso il progetto filosofico, religioso, spirituale, storico interpretativo da realizzare.


MI E STATO CHIESTO, se i miei scritti rappresentano una nuova Rivelazione, e a questa domanda a primo impatto non ho risposto affermativamente, francamente non me la sono sentita di espormi fino a questo punto e di arrivare cosi a tanto dove riconosco di non aver saputo osare a sufficienza, ma, mettendo a fuoco di nuovo la impegnativa domanda e dopo lunga e sofferta meditazione mi trovo a fare una differente valutazione in merito, tutto sommato, perché , i miei scritti potrebbero essere proprio il frutto vivente della nuova RIVELAZIONE, NON LO ESCUDO, IO SONO RASSICURATO DAL FATTO CHE DIO L’ALTISSIMO MI E’ TESTIMONE E NULLA PUO’ ACCADERMI CHE L’IDDIO UNO NON VOGLIA.

AMOREVOLI: Amorevoli sorelle e fratelli, non lasciamoci sfuggire questa preziosa scialuppa di salvataggio, si potrebbe scoprire troppo tardi che si trattava dell'Ultima scialuppa di salvataggio a nostra disposizione offertaci come immenso dono dal nostro amatissimo IDDIO UNO IL GLORIOSO.


CHI AVREBBE CREATO DIO, chi avrebbe creato DIO? Domanda da niente dove l'inizio del tutto può stare ad un eterno CHE PERPETUA SE STESSO, in un mai iniziato che non avrà appunto mai fine nel quale noi siamo una creazione - trasformazione di un tutto dove nulla si crea ma dove tutto si trasforma, noi umani siamo portati a determinarlo come creazione che andrebbe forse inquadrato nei termini di eterne trasformazioni di tutto ciò che è da sempre e eternamente sarà. Questo mi sento di poter dire pur avvertendo una marcata sensazione di infinita inadeguatezza nel rispondere ad una domanda cosi importante ed elevata che è al di fuori di qualsiasi portata umana. In tutto ciò che noi definiamo e chiamiamo NULLA può stare forse il resto del tutto che al momento non riusciamo ad analizzare e definire nei termini realmente esistenti stante al di fuori delle nostre momentanee limitate comprensioni risvegliate..


AMICI, rileggete bene quello che scrivo e vi troverete che non si parla del SOLE come fine a se stesso, ma si invita ad una congiunzione SOLARE come parte di DIO stesso verso un ricomponimento consapevole alla Sorgente UNI PRIMARIA che è L'IDDIO UNO stesso, L'ASSOLUTO, IL GLORIOSO. Si dovrà solo capire, ciò che non è chiaro oggi vi sarà chiaro domani.


CREAZIONE SI POTREBBE, interpretare se vogliamo anche per "TRASFORMAZIONE". L'Origine della creazione si potrebbe interpretare se vogliamo anche come un non origine bensì come un eterno esistente che non è mai nato e che mai morirà in un suo eterno ed infinito trasformarsi che noi siamo portati a definire CREAZIONI. IL tutto è riconducibile all'essere e all'essenza DELL'IDDIO UNO che tutto pervade nel suo infinito eterno AMORE.


VIVERE LA VITA, per proiettare il sé cosciente. L’Essenza integra incontaminata è la riconquista consapevole di quella amata e incontaminata purezza interiore dell'Essere che risorge e ci consegna alla nuova terra e al nuovo cielo.

AVVENGA, ciò che avvenga noi saremo sempre il risultato di noi stessi dove verrà sicuramente posto in essere tutto ciò che dovrà subire inevitabile accettazione o catarsi. Non resta che prenderne responsabile consapevolezza e forse solo allora si riuscirà attraverso la reciproca comprensione a non farsi del male e a non dilaniarsi l'Un l'Altro, se si vuole veramente, sorretti dall'Amore saremo in grado di fare miracoli per tutti. Cercare di tendere oltre le proprie esperienze personali e vibrarsi dal peso di esse pur tenendone conto come bagaglio informativo, ma, che non vincoli ad un maggiore ancoramento materiale di quel limite dell'esistente terreno vissuto.


IL PENSIERO UMANO, delle idee e scivolato in un torbido fiume in piena che scorre vorticosamente dove le idealità ne vengono travolte, ma non disperiamo, l'idea madre saprà emergere alla grande con un poderoso intento realizzativo di sé.

LA COLPA E IL PECCATO, CI SONO STATI DIVINAMENTE RIMOSSI PUR RESTANDO CHIARAMENTE LE RESPONSABILITA’ INDIVIDUALI DELLE NOSTRE AZIONI. Si abbia la forza di rilasciare il sentimento di rancore, di odio e di vendetta dove le altrui colpe insieme alle nostre le imprimiamo in noi cosi da farle divenire matrici auto cucite addosso in una prigione indelebile.


MI VIENE DA PENSARE, che dovremo essere soprattutto noi monoteisti che riconosciamo l’unico DIO a dover essere vicino a chi la pensa in modo diverso da noi, ed allora mi chiedo perché opponiamo spesso resistenza e rigetto nei confronti di situazioni che non sono riconosciute da noi? In verità trovo che dovremo essere noi a doverci approssimare con infinito amore verso coloro che ancora si trovano a doversi rendere consapevoli dell’unicità in DIO UNO. In fondo tutte le infinite possibilità e diversità religiose e spirituali umane le vedrei come le facenti parte dell’Infinito ed amorevole DIO UNO NOSTRO SIGNORE IL GLORIOSO, sia che gli altri si stiano già risvegliato in consapevolezza o meno, quindi andrebbero sempre amati. Trovo che non bisogna arroccarsi ma aprirsi al mondo, al prossimo e a DIO.


IN FONDO, se vogliamo non interesserebbe tanto indagare oltre su presunte colpe o su presunti colpevoli di ogni nefandezza terrena imposta dal nefasto su gli uomini più o meno fragili che verrebbero catturati con ogni tipo di inganni tramite la trasmissione in loro della paura ed altro... Trovo, che, bisognerebbe invece adoperarsi in un reale fattivo agire per rimuovere il nefasto con il suo errore inserito e impiantato nell'Uomo e non per colpire L'ERRANTE UMANO salvando cosi la pura integrità interiore dell'Essere. Trovo che l'Umano sia succube di tutte le circostanze possibili immaginabili e vada sempre salvaguardato e protetto eliminando il reato, la colpa e la presunta condanna inserendo nell'essere il senso di responsabilità consapevole. Riconosciamo il perdono, la clemenza e L'AMORE salvifico verso noi tutti. Perdoniamoci e perdoniamo nella pace del non giudizio se vogliamo definitivamente liberarci dalla matrice COLPA e dal peccato DOVE GESU’ CRISTO CON LA VENUTA ED IL SUO SACRIFICIO HA PORTATO SALVAZIONE PER IL GENERE UMANO.


SEMBRA, CHE NOI TUTTI ABBIAMO UN APPUNTAMENTO CON IL DESTINO, NIENTE PAURA, FACCIAMO IN MODO CHE SIA IL DESTINO AD AVERE UN APPUNTAMENTO CON NOI IN UNA CURVATURA DI MUTAMENTO DEL NOSTRO FUTURO PROSSIMO IMPOSTATO DA SUBITO ED ATTIVATO DALL’INTERA UMANITA’ APPLICANDO LA CREAZIONE NELLA REALIZZAZIONE DEL NUOVO PROGETTO, PER LA UNIFICAZIONE UNITARIA DELLE RELIGIONI E DI UNA RIVISITAZIONE DEL NOSTRO ANTICO OBSOLETO E SCHIAVIZZANTE SCHEMA FORMA PENSIERO GALERA, DIAMOCI DA FARE,ATTIVIAMOCI CON SOLERZIA, LA COSA SI PUO’ FARE.


CARISSIMI, esorto ad Andare verso quella Centralità Consapevole del Tendere Verso una Concertata Idealità D’Azione che serva l’Uomo in tutte le sue Necessità, Forme e Bisogni Terreni Materiali e Spirituali, che sia fuori da qualsiasi contesto di sfruttamento dell’uomo sull’uomo sia da parte delle istituzione nazionali che da parte dei multi sfruttatori - internazionali.
Questo a danno delle indifese, inermi, ignare e raggirate individualità e popolazioni oppresse comprese quelle popolazioni invase sia dalla miseria imposta che dalla opulenza ritorsiva schiavizzante. Donare e Ricevere energia Operante Umana e Spalmarla verso Tutto e Tutti con una immissione costante di Amore Tangibile che ci renda autosufficienti con il dono di Ricevere, Dare e Donare Amore, è saremo energia Pura Divina che alimenta SE STESSA.



PENSO, sia quella meccanicità che l'Uomo subisce nello stato di veglia che bisogna rimuovere ricercando nel risveglio dell'Essere l’Autonomia dall'Automatismo meccanico Terreno.
Trovo, che, noi siamo dimentichi di noi stessi attuando in linea di massima azioni meccaniche non volutamente pensate e generate quindi non consapevolmente vissute, in pratica, ritengo che più delle volte noi veniamo vissuti dalla vita attraverso il nostro non essere costantemente presenti a noi stessi e alla vita stessa.


LA JERUSALEM, JèRUsaleM è la Mistic Location Catartica umana che va verso la piena consapevolezza della riconquista sua nel Corpus uno della Umanità votata ALL’IDDIO UNO L’ONNIPOTENTE.


E’ MIO FERMO CONVINCIMENTO, che il ritorno del MESSIA in TERRA si sia già compiuto in ognuno di noi che lo abbia accolto in sé nel proprio cuore, esso è esclusivamente nello Spirito e nella verità di coloro che lo visitano, lo pregano e lo amano al di sopra di qualsiasi altra cosa quale CRISTO in noi e DIO in noi posto nel proprio tabernacolo interiore, esso risiede nel nostro cuore quale ardente dono CRISTICO di DIO in noi.


CON CIO’, non è escluso che Gesù Cristo Messia non possa palesarsi anche in una immagine corporea sua specifica, in carne e ossa, anche se in un primo momento avevo escluso tale seconda eventualità, questo si. In noi è stato posto il Tempio di Residenza di Gesù Cristo Messia che nei nostri cuori parlerà, insegnerà.


RITENGO, questa la via maestra per la rivisitazione interpretativa sulla natura umana nel corpus spirituale dell'auto salvazione consapevole dell'umanità, essa si fa carico delle proprie debolezze cosi come delle proprie forze consapevoli ricolme di clemenza, perdono, misericordia e infinito AMORE INCONDIZIONATO.


SI PUNTI LO SGUARDO, l'Attenzione, l’Intenzione e l'Intento verso la direzione e la via che il dito indica e non al dito indicatore.


NIENTE E’ COME L’ILLUSIONE E L’INGANNO VOGLIONO FARCI CREDERE, attraverso la falsa rappresentazione Terrena psichica dei burattinai e degli spesso inconsapevoli replicatori umani di falsità ai danni dell'ignara Santissima Umanità. Tutto è il contrario di come appare e sembra; e con questa consapevolezza si colga la opportunità di invertire l'andazzo riconquistando il proprio potere individuale e collettivo ridonandosi a se stesso. La via Religiosa, Spirituale e di riforma nella rivisitazione sulla natura Umana, propone, libererà l'umanità dalle gabbie galere e dall'antico sistema imposto.


LE VARIE TURBOLENZE, fomentate ad arte negli ultimi tempi verso il mondo dei fedeli delle diverse religioni non lasciano ben sperare ma, se, invertissimo l'andazzo del dividi ed impera rilasciando quelle divisioni e quelle separazioni imposteci che sono poi le reali cause del danno, beh allora, non potremo che ritrovarci nell'unione di esse che nell'Amore, nella pace, nella fratellanza cosi come nell'appartenenza all'Unica famiglia umana dell'Unico nostro comune creatore L'IDDIO UNO L'ONNIPOTENTE ci riconsegnerà a noi stessi uniti e liberi nella verità e nell'Amore. Riprendiamo insieme il cammino nel Santo e giusto tracciato percorribile verso l'Amorevole e pacifico ritorno alla casa del PADRE NOSTRO.


PRIMA DI GIUDICARE, bisogna conoscere e quando conosci non giudichi più.


RICORDO CHE, il pensiero libero porta ad esprimere se stesso nella ricerca dell'Approvazione e del consenso che lo alimenta e da corpo e anima il suo pensare.
Al vero pensiero libero non interessa imporre se stesso ma a condividerlo amorevolmente.
Cari amici viaggiatori di questo nostro comune meraviglioso viaggio, spesso veniamo meno alla regola d'Oro del pensiero amorevole di PACE AMORE E VERITA’ cosi capita di incartarci pur di non voler mollare l'osso delle nostre presunte ragioni e convinzioni che non chiedono altro che di essere alimentate e plasmate DALL'AMORE di tutti e di tutto, nel pensare di ottenere a tutti i costi quel consenso che al momento ci verrebbe meno, noi non facciamo altro che ottenere il risultato contrario. MA TANTO E’ CHE QUESTO E'.


AFFRONTATEVI, Non abbiate paura di affrontarvi e di comunicare, rimettersi in discussione è salutare è rigenera. esponetevi pure, vi porterà alla liberazione dello Spirito e tutto questo apporterà equilibrio, guarigione e armonia nella vostra persona dove le energie torneranno libere a vibrare in ogni dove e in ogni come. Rimarcherete che le energie stesse non saranno più contratte in voi ma saranno libere di vibrare ed agire contemporaneamente nell’Universo intero, voi compreso.


ENERGIA DIVINA, Come vero è che il Sole è simbolo dell’Energia Divina che sa da dove viene e sa dove approderà cosi noi umani si possa essere coscienti di noi stessi e sul nostro andare.


SULLA DIFFUSIONE DELLLA PAROLA DI DIO, parlando delle religioni mi viene da osservare che nel loro insieme le religioni monoteiste siano riuscite nel loro intento di portare la parola di DIO nel mondo.


OFFRIRSI DA CATALIZZATORE, trovo, che qualcuno debba pur sacrificarsi catalizzandosi sul tema spirituale e religioso in questione, qualsiasi cosa accada conto sull’aiuto di tutti, al momento opportuno saprete cosa fare e come agire al meglio per dare anche quel carburante utile al motore dell’Innovazione umana, sappiate che io sarò sempre con voi, sia di qua che di la dal mondo. Invito a non perdersi nelle difficoltà e restare coscienti sull’agire, siamone degni.


CHE BELLO PENSARE, che le donne possano accedere all'Apparato clericale della religione, che bello pensare che preti,vescovi e cardinali di entrambi i sessi possano contrarre matrimonio tra uomo e donna, ma non dello stesso sesso, ne andrebbe dell’Umanità, che bello pensare che possano sperimentare e trasmettere direttamente la Divina esperienza della famiglia, siamo tutti figli di Dio, di chi Figli di Dio è.


IL BENE E IL MALE, sono i due pilastri che sostengono il palazzo, l'Uno senza l'Altro farebbe crollare il tutto stabilito come sistema al momento definito. IL bene non è mai del tutto bene come il male non è mai del tutto male. IL bene e il male sono i nostri pensieri, dipende da come noi si interagisce con essi. Se noi abbiamo paura dei nostri personali pensieri allora è normale averne paura in quanto noi siamo i nostri personali pensieri. L'Antidoto sta nel rimuovere la paura, tenendo conto che lo stato di paura è uno stato errato dell'Essere che porta alla creazione del male stesso, mentre l'Essere consapevolmente responsabilizzato e cosciente di se crea armonia e amore portandoci al bene universale e definendo un tutto come sistema nuovo di interazioni integrate armonicamente.


LA PAURA E LA SAGGEZZA, penso che la paura sia la nostra grossa palla al piede la nostra zavorra limitante. Attraverso la paura l'Umanità è tenuta schiavizzata ecco perche parlo di antidoto, usare il coraggio e l'Amore come antidoto alla paura potrebbe scompaginare i piani della mala trama. Facendo un accenno sull'Argomento saggezza trovo che sia uno stato di rara illuminazione da raggiungere, credo però che volerla simulare ad ogni costo per una persona comune come me che non si sente ne illuminato dalla saggezza ne maestro ma semplice viandante in un tortuoso cammino terreno possa una tale forzatura allontanare dal vero cammino di crescita interiore della persona stessa.


ESSERE VISSUTI DA PAURE, se si continua ad essere vissuti da paure allora si ha ragione di avere paura dei propri fantasmi in quanto si è portati a divenire proprio ciò che si teme.


UNA PERSONA EQUIVALE AD UNA STELLA, carissimi, nessuno di noi è insignificante ogni persona è una stella a se che illumina il mondo e l'Universo infinito, non si è ne si sarà mai lo stampo di altri, si è la splendida unicità fatta persona.


SI RISERVI PER SE UNA BUONA PARTE DI SE’, auguro, che non si venga vissuti dalla vita ma di vivere la vita per come si desidera e se capita di venire a patti con il sistema si riservi sempre per se una buona parte di se. Essere se stessi e non l'Ombra di se stessi, si ami il mondo, si ami l'Umanità, si ami l'Universo non prima di amare se stessi.


NOI ATTESTIAMO E TESTIMONIAMO, al presente la nostra esistenza per volontà propria e per amore DELL’ETERNO.


UN SORRISO DI SUFFICIENZA, gente, sorridete pure fino a che non troverete la forza di risvegliarvi e solo allora scoprirete di non avere più motivo di sorridere con sufficienza bensì gioirete con infinita felicità nell’Esservi riconosciuti nella propria essenza Divina.


PENSARE LA MANIFESTAZIONE CREATIVA, tutto ciò che è pensato dall’Umano sia nel passato sia nel presente che nel futuro prima o poi è portato alla conseguente realizzazione di sé quale pura manifestazione creativa umana sia nel nostro mondo che nell’Universo infinito di tutti i tempi e dimensioni.


LA DIFFERENZA, trovo che noi umanità dobbiamo darci da fare per evitare il peggio che sicuramente si manifesterà se non entriamo nell’Ottica di azione in prima persona per ripristinare la pace e l’Armonia nel mondo martoriato. Intervenire adesso che ancora abbiamo quelle energie e quelle forze che una volta azionate dalla scelta compiuta possono fare sicuramente la differenza.


SOLE, MONDO, ATMOSFERA E ACQUA: IL Sole con il nostro mondo, l’Atmosfera respirabile e l’Acqua sono dopo DIO le cose più importanti che ci potessero capitare cose che sono sempre parti DELL’ASSOLUTO CHE E’ AMORE.


DIVIDI ED IMPERA, secondo la logica del dividi ed impera, tutto deve restare nelle celle divisorie a comparti stagni, si chiami l’umanità dei Figli di Dio a sortire con dirompente potenza da dette celle prigioni per portarsi alla luce liberatoria delle verità universali nostre.


IL NON GIUDIZIO E’ L’ANTIMATRICE, è difficile esprimersi, ancora più complicato è farsi capire penetrare gli altrui mondi individuali non venendo meno al proprio mondo interiore. Forse questo avviene perché siamo guidati e strattonati dall’Elemento “giudizio” che altera il senso della vita e che usiamo come clava sul povero malcapitato di turno pur di non abbandonare le convinzioni ricevute imprigionando e imprigionandosi nella torre della matrice galera. Pensare in proprio e vivere di nostro per distaccarsi dall’elemento “giudizio” usando e lasciandosi usare dall’amore. Con il giudizio noi incameriamo, formiamo, sublimiamo e ci connettiamo alla colpa matrice prigione che potrà essere rimossa solo con il non giudizio sorretto dall’Amore.

L’ETERNO PRESENTE DEL TEMPO DEL DOVE E DELLE DIMENSIONI, trovo che noi si sia un tutto uno un unicum con il passato con il presente e con il futuro vero è cosi come in vero è, vero
è che il cielo e l’Eternità ci appartengono, bisogna trovare la forza di cogliere che tutto sia adesso come tutto sia qua inteso come tempo come luogo e come dimensioni.

FUORI DALL’EFFETTO RAZZISMO, da popolo di emigranti a popolo di razzisti? E' l’Onda dell’eco che cavalcando il veleno ricevuto, agisce da rimando incontrollato perverso ferendo il prossimo e di nuovo se stessi cavalcando l’Identica negazione. Nella presa cosciente consapevole troveremo il risanamento e la risoluzione della perversa matrice.

NON SI PUO PRESCINDERE DAL TRASCENDENTE, trovo che l'Umano non possa prescindere dal trascendente, quando cerca di farlo si comporta come un bambino che cerca maggiore attenzione dal padre che a parere suo lo trascurerebbe, le religioni sono un dato di fatto Sacrosanto. IL guaio è che al momento sono ancora poste volutamente nella divisione, la qual divisione deve essere rimossa. DIO TRA DI NOI DIO IN NOI.

CONOSCI TE STESSO, la nuova genesi spirituale interpretativa universale del pensiero, si riconosce quale nuova genesi del libero pensiero storico, religioso e spirituale dell’essere per la riconquista delle sue vere origini incontaminate tali quale realizzazione appagante della pura espressione dell’Anima. Vivere l’Interiorità realizzandola esteriormente in ogni sua forma per mezzo specchiale del mondo sensibile temporale dove l’Anima esprime se stessa nel senso vero della vita che sta nel vivere la vita per proiettare il sé cosciente, tale è la nuova visione spirituale in espressione esteriore quale chiave di svolta dell’Umanità, si dovrà solo capire. IL pensiero ripristinatore della propria purezza integrale possa fare breccia nel cuore dell’Uomo per portarlo a riappartenersi, avvicinati alla ricerca interiore, affrontati e conoscerai te stesso.

PRIMA CHE IL CAOS, sopraggiunga metto da parte il ragiona-mento e la costruzione intellettuale per ritrovare e riconoscere definitivamente casa esteriore e interiore nel tempio tabernacolo del mio cuore, dove ritrovo pace, dove ritrovo silenzio, dove ritrovo amore avvolgente, dove ritrovo lo SPIRITO CREATORE in attesa di me per avvolgermi in se, mi con-cedo e abban-dono allo SPIRITO CREATORE di amore, che possa io continuare ad essere suo strumento e disegno in riguardo al domani terreno e celeste.

IL DIRITTO ASSURGE, a diritto miliare quando i più si sollevano per difendere il diritto del singolo andando anche oltre qualsiasi struttura preposta, è allora che si diviene l'Uni-respiro-umano, che tutela e dona garanzie a tutti.

IL PROSELITISMO E LE SUE RAGIONI OBSOLETE, nel presente tempo del terzo millennio, il proselitismo non ha più motivo d’Essere, si deve capire che è solo motivo di divisione tra le religioni ed è continua fonte di conflitti tra le religioni stesse e le civiltà. Per religere riunire il tutto nella planetaria unificazione unitaria delle religioni, bisogna pacificamente abolire il proselitismo in tutto il mondo, in pratica è anche ciò che intendo quando affermo, OGNUNO RESTI NEL GREMBO DELLA PROPRIA RELIGIONE, ABBRACCIANDO L’UNIFICAZIONE UNITARIA DI TUTTE LE RELIGIONI! Ognuno si riappropri della sua interiore identità di appartenenza.
Per tutte le anime – persone che non si sono ancora pronunciate ma che desiderano e sentono il bisogno di farlo, non resta che rivolgersi e donarsi con tutto loro stessi all’amato nostro PADRE L’IDDIO UNO che accoglierà tutti noi dal primo all’ultimo con immenso ed infinito amore. Nel donarsi consapevolmente o meno ALL’IDDIO UNO PADRE NOSTRO sta tutta la differenza tra l’Umano e nell’Umano. Si divenga la voce unica mondiale di pacifica pressione che pro-venga dal basso. Si riconquisti la piena libertà del proprio potere individuale rapportato al servizio-servire collettivo volontario. Pressioni, pressioni ed ancora pressioni pacifiche sulle religioni ed i suoi preposti – rappresentanti divenga sommovimento tellurico planetario filosofico, spirituale e religioso universale.

IL tutto riveduto, corretto e aggiornato da Giovanni Ioannoni
ore 12.00 del 14/11/2013


Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Chi sarà il prossimo Papa (181 messaggi, agg.: 27/03/2013 22.41)
Se Dio è con noi chi potrà mai essere contro di noi ? (11 messaggi, agg.: 25/11/2013 15.25)
La teoria di Russel e il drago nel Garage (1 messaggio, agg.: 03/03/2014 15.10)
Chiamo l'umanità tutta ad unirsi sotto l'unico Dio nostro signore (16 messaggi, agg.: 10/01/2014 19.22)

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 18.22. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Ufoonline.it offre i suoi contenuti nella nuova Fan Page di Facebook, un modo semplice e comodo per essere informati in tempo reale su tutti gli aggiornamenti della community direttamente nel tuo profilo del celebre Social Network. Se ti iscrivi gratuitamente, puoi interagire con noi ed essere informato rapidamente sulle ultime notizie ma anche su discussioni, articoli, e iniziative.